14lug 2016
LA CAVE, IL RISTORANTE DI MISHA SUKYAS DOVE IL PESCE SI ORDINA A PESO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Misha Sukyas ha aperto un nuovo ristorante, La Cave. Lo chef, molto amato dai suoi clienti-fan, ha molto da raccontare e lo fa utilizzando l’esperanto della gastronomia. Italiano di origine armene, figlio d’arte, si è formato nelle cucine londinesi, poi in Olanda a più riprese, in Australia, in seguito in India, in Indonesia, infine conosce Moshik Roth, chef israeliano sostenitore della cucina tecno-emozionale ed è l’illuminazione. Potrebbe sembrare la biografia di un marinaio, di un avventuriero alla Corto Maltese… a volerli cogliere, dai suoi piatti si liberano aromi e sapori di alisei, di monsoni, di maestrale, di legni profumati, di incensi, di spezie, di risse liberatorie, di metropoli, di infinite pianure disabitate, di mari infuriati… dai suoi piatti, ma anche semplicemente da un infuso. Viaggiare è cultura, vivere in paesi diversi è cosmopolitismo e Misha, ricco di vissuto, povero di provincialismo, può fondere elementi di conoscenze gastronomiche di origini diverse per preparare ciò che poi sa offrire ai propri ospiti. E come un alchimista… L’Alchimista è il nome del ristorante milanese che l’ha fatto conoscere e dove preparava piatti che sapevano stupire, come adesso, quando vuole. La Cave è un ristorante molto ben caratterizzato che dimora in un cortile di via Giovenale 7. Conta 26 posti interni e una quindicina esterni. Qui imperano i crudi, ossia cocquillage, crostacei e anche pesci. Ma la cucina c’è: i pesci si ordinano a peso, quindi finiscono in pentola; sono inoltre disponibili una quindicina di piatti. Il plateau dei frutti di mare è ricco di varietà e comprende, mercato e stagione permettendo, anche lumache di mare oltre a canestrelli, cozze pelose, gamberi rossi, scampi e più varietà di ostriche mediamente di calibro 3-4, compresa l’irlandese, e via elencando. Cozze, non pelose, in ‘mpepata con pomodorini sono un’altra preparazione da provare. Memorabile il tonno tagliato a dadi, insaporito in una marinatura a base di salsa di soia e poi servito con una salsa al mango e una all’avocado acidulato. L’equilibrio della preparazione è sorprendente e coinvolge, eccetto l’amaro, tutti gli altri quattro gusti: acidità data dall’avocado, dolcezza del mango, salato e umami del pesce marinato. E’ un piatto sicuramente evocativo che ricorda preparazioni di più parti del mondo come ceviche in stile nikkei, guacamole, marinatura in stile giapponese, salse indiane e sudamericane, chutney… una vera alchimia.

La Cave - Ristorante 

via Giovenale, 7 - Milano 

Aperto solo alla sera 

Giorno di chiusura Lunedì 

Tel: 02.36528713 

Email: ciao@officineriunitemilanesi.it

1

2

3

4

Indirizzo : via Giovenale 7 Milano
Telefono : 02.36528713
I più letti del mese
AMARONE DELLA VALPOLICELLA 2005 TENUTA LE LUCI
Abbiamo già accennato alla Tenuta le Luci  (cliccare qui), nella Val d’Illasi, stretta e lunga vallata di origine alluvionale a est di Verona. Nove i vini prodotti. L’Amarone della Valpolicella Tenuta Le Luci 2005 è pote... Leggi di più
PIETRE SANTAFIORA AL FUORISALONE: WARKA WATER E CULTURE À PORTER  
Pietre Santafiora al Fuorisalone con le torri Warka Water (foto 2) e le sculture indossabili “Culture à porter” (foto 1-3-4-5)   Giovedì 6 aprile l’azienda lapidea d’eccellenza del Made in Italy, conquista la Terrazza ... Leggi di più
PASTA-B, DA SINGAPORE UN’OPPORTUNITÀ FUSION A MILANO
La storia di Pasta-B cominciò nel 1989 quando la famiglia Han aprì nella Chinatown di Singapore un locale specializzato nella produzione di pasta fresca, noodle e ravioli diversamente declinati. Arrivò presto il successo... Leggi di più
SERATA GOURMET CON LA CANTINA ZÝMĒ AL RISTORANTE ACANTO DI HOTEL PRINCIPE DI SAVOIA
  Nuovo appuntamento con le Serate Gourmet del ristorante Acanto: mercoledì 18 novembre è di scena l’azienda agricola Zýmē, saranno presenti in sala alcune rappresentanti della casa vinicola. Situata nel cuore della Va... Leggi di più
OMEGA 3, IL RISTORANTE MILANESE DEL PLATEAU ROYAL PER TUTTI
OMEGA 3, IL RISTORANTE MILANESE DEL PLATEAU ROYAL PER TUTTI Ristorante o trattoria? Cosa differenza l’uno dall’altra. Gualtiero Marchesi spiega che se ai fornelli c’è una brigata di cucina, si tratta di un ristorante, s... Leggi di più
Lucia Castellano, avvocata, consigliera in regione Lombardia
VINI BIOLOGICI PER APERITIVI ECCELLENTI DA GUSTOROTONDO
La serata sarà dedicata alla degustazione di vini di aziende che coniugano l’eccellenza della produzione con l’attenzione e la cura per il territorio in cui operano. Esempi di creatività, artigianalità e passione, con ... Leggi di più
ANDREA BERTON CHEF E PATRON DEL RISTORANTE BERTON
ALVEARE, UN NUOVO MODO DI CONSUMARE CIBI SANI A PREZZI EQUI
“L’Alveare che dice di sì” è presente in molti quartieri di Milano, ma anche in altre città di varie regioni e ha per mission proporre cibo di alta qualità a un prezzo equo per tutti. “L’Alveare che dice di sì” è un prog... Leggi di più
RYUKISHIN, CUCINA CASALINGA GIAPPONESE… E TANTI RAMEN
Dopo il successo dei food corner Zen Express in Expo, lo chef giapponese Tatsuji Matsubara, già patron dei ristoranti Ryukishin di Osaka, Kyoto e Londra, con il progetto Ryukishin by Zen Express ha aperto il suo nuovo lo... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

BANNER COSMOFOOD 400x400-IT.JPG

 

 

berlucchi-new