18gen 2018
TURISMO SOSTENIBILE ! CONOSCENZA, RISPETTO E CONDIVISIONE
Articolo di: Luisa Gulluni

L’anno appena concluso è stato dichiarato dall’ONU come anno internazionale del turismo sostenibile, un’opportunità unica per ribadire il ruolo centrale di un settore che genera ogni anno un fatturato di circa 1.260 miliardi di dollari. Le potenzialità di questa industry possono inoltre contribuire in maniera significativa alla concretizzazione dei Sustainable Development Goals che le stesse Nazioni Unite intendono traguardare al 2030 per migliorare, attraverso la salvaguardia ambientale e la riduzione delle disuguaglianze, la vita di milioni di persone in tutto il mondo. Anche l’Italia ha recepito tale richiamo ed elaborato il Piano strategico del turismo per i prossimi 6 anni rimettendo tale tema al centro delle politiche nazionali. Ma torniamo a noi: cosa si intende per turismo sostenibile? Il viaggiatore di oggi è un viaggiatore nuovo, digitale, che utilizza servizi differenti e sempre più in autonomia. Il concetto di viaggio non è più da intendersi solo come spostamento da un punto a un altro ma come ricerca di una vera e propria esperienza per scoprire nuovi territori, conoscere nuove persone, entrare in contatto con nuove culture e tradizioni nel rispetto dei luoghi e dell’ambiente in cui ci troviamo. Un turismo responsabile è nulla più che un turismo consapevole. Consapevole della realtà che si sta visitando, dell’eventuale contributo o rischio che il nostro passaggio possa determinare su una comunità locale, consapevole di far parte di un mondo da preservare. Per questo le stesse linee guida del Piano strategico del MIBACT si basano su: sostenibilità, innovazione e accessibilità. La sostenibilità nel turismo non è solo da intendersi in termini ambientali come salvaguardia dei territori ma anche come elemento di competitività, per favorire lo sviluppo economico, la mobilità, la fruizione del patrimonio e la sua accessibilità in tutte le forme e possibilità. Occorrono quindi investimenti per migliorare le infrastrutture, digitalizzare il sistema turistico ma anche lavorare sulle competenze delle imprese che fanno turismo, per svilupparle e renderle adeguate all’evoluzione del mercato e accrescere la cultura dell’ospitalità. E noi cosa possiamo fare singolarmente? Ad esempio scegliere mezzi di trasporto che salvaguardano il territorio (escursioni in kayak, bike elettriche ecc), limitare i consumi di acqua ed energia durante il nostro viaggio, contribuire all’economia delle comunità del paese visitato con acquisti diretti di prodotti artigianali locali o affidarci a tour operator già orientati ad un “viaggio sostenibile”. Conoscenza, rispetto e condivisione: per essere i nuovi viaggiatori di domani.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
LA RAI E IL 25 APRILE. I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
In occasione del 72° anniversario della liberazione la Rai dedica numerosi servizi all’evento.   Rai 1 Alle ore 9 il collegamento con l’Altare della Patria a Roma dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ... Leggi di più
PUTIA, LA BOTTEGA CHE PRENDE IL SUD A MORSI
SlowSud di cui abbiamo qui, e qui apre Putìa e celebra il “panino di giù”. Dopo appena tre anni dal primo ristorante, i giovani imprenditori che con SlowSud Duomo e SlowSud Brera hanno portato a Milano tutt... Leggi di più
PRIMA COLAZIONE: UN’OCCASIONE PER CONOSCERE IL TERRITORIO
Presentato all’Aeroporto di Milano Bergamo il primo progetto italiano ideato da East Lombardy dedicato alla valorizzazione della prima colazione come elemento di promozione turistica. L’Aeroporto di Milano Be... Leggi di più
CHICCHE DAL VINITALY. ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE
ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE Hofstatter Gewurztraminer Pirchschrait 2006 Dieci anni sui lieviti in botti di acciaio con rimescolamento (tipo batonage) ogni 10 giorni. Le caratteristiche più nob... Leggi di più
S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018 I PIATTI DEI FINALISTI ITALIANI
Secondi piatti in cui predomina la carne, ma soprattutto ingredienti e sapori dei territori di origine reinterpretati in chiave moderna Sono in corso in tutto il mondo le semifinali locali del S.Pellegrino Young Chef 20... Leggi di più
MARTEDÌ 31 E MERCOLEDÌ 1 FEBBRAIO DA SADLER CASSOEULA & CHAMPAGNE
Martedì 31 gennaio e Mercoledì 1 febbraio due serate speciali a base di cassoeula & champagne. Torna l’appuntamento con le serate a tema di Chic’n Quick, la trattoria moderna dello chef Claudio Sadler. Martedì 31 gennai... Leggi di più
I FIGLI DELLA VESPAIOLA DI CA’ BIASI
Ca’ Biasi è un’Azienda Agricola fondata nel 1994. Proprietario della cantina nonché enologo Innocente Dalla Valle la cui famiglia arrivò a Breganze nell’Ottocento come mezzadra. Oggi i Dalla Valle posseggono una dozzina ... Leggi di più
La zucca nella pasta
TAGLIOLINI AL BURRO E CAVIALE AL PROFUMO DI AGLIO ORSINO
MU DIMSUM L’ALTA CUCINA CINESE A PREZZI CONTENUTI
La ristorazione cinese a Milano negli ultimi anni ha conosciuto profondi cambiamenti. Le numerose trattorie a conduzione familiare che proponevano una cucina approssimativa e spesso pesante sono andate via via sparendo i... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.