21nov 2017
TURCHETTA: PICCOLA PRODUZIONE DI VINO ROSSO DEL PIAVE DA UVE AUTOCTONE

Pensavo Turchetta fosse uno dei tanti nomi di fantasia che di sovente vengono attribuiti a vini IGT o vini da uvaggi, invece attonita ed ignara ho dovuto comprendere che erano uve di piccole bacche rosse autoctone che fin dai primi del 900 dominavano gran parte del Veneto Centrale insistendo sulla zona lambita dal fiume Piave. L’Azienda Luigino Zago l’ha scelta tra le varietà messe a dimora a seguito delle ricerche dell'Istituto Sperimentale per la Viticoltura essendo che tra gli antichi vitigni veneti era uno di quelli di maggior pregio. La globalizzazione dei mercati, infatti, ha condotto le aziende agricole a scegliere spesso vitigni internazionali o cloni di varietà ad alto reddito, a partire dagli anni 30’ molte delle varietà autoctone come la Turchetta sono state sostituite da Merlot, Cabernet, Pinot perché più produttive, meno rustiche, meno acide e più semplici da lavorare.

Così, sin dal 1997, la Regione Veneto ha finanziato un programma di intervento pluriennale finalizzato al recupero, conservazione e moltiplicazione del patrimonio viticolo regionale, in particolare  per le cultivar e i biotipi in via di estinzione. L’Azienda Luigino Zago ne produce 1500 bottiglie cercando di promuoverla ed integrarla alla vendita di altri vini perché patrimonio inestimabile. Le uve vengono vendemmiate a fine settembre in modo che l’acidità scenda naturalmente, il vino risulterà più rotondo e armonioso. La macerazione fermentativa ha la durata di una decina di giorni, mentre i rimontaggi esclusivamente a mano non andranno a sottrarre profumi alle uve tanto complesse e delicate, il mese di transito in legno grande permette una maggiore struttura e morbidezza. E’ un bel bicchiere la Turchetta, di quelli che non si dimenticano facilmente, senti il Piave dentro, le acque che scalpitano per raggiungere il mare, la gioia alla beva è armonica, rustica e tenace proprio come quei contadini che da secoli con capo chino e riverente hanno creduto in lei. Il cliente oggi è una persona che ama questi vini, rustici e rappresentativi, che ama il territorio. Acquista la Turchetta per banchetti e momenti importanti da condividere in famiglia e con amici, mentre chi arriva da fuori provincia o regione ne apprezza le peculiarità incuriosito dalle diversità e similitudini con il Raboso e Carmenere più rappresentativi e commercializzati. L’Azienda Luigino Zago da sempre cultrice del patrimonio vitivinicolo ha sempre vissuto lungo il Corso del Fiume Piave dedicandosi all’attività agricola trasmettendo conoscenze e tradizioni da generazione in generazione, oggi crede nella possibilità di far conoscere al meglio questo cultivar, promuovendolo sia nel territorio nazionale ma anche all’estero, consapevole che l’eno-turismo è in grande aumento, che la gente viaggia per il piacere di sapere e conoscere, attratto non solo dall’arte e la storia ma anche da cibo e vino che ad oggi ne sono parte integrante.

 

1

2

Indirizzo : Vicolo Cesare Battisti 12 Candelù, 
Maserada sul Piave
Telefono : 0422.98426
Articoli Simili
I più letti del mese
CIABATTA: UN BUON PANE DAL NOME INFELICE
La precorritrice della ciabatta è nata nel Comasco attorno alla seconda metà degli anni Settanta, ma è stata perfezionata nel Rovigotto che ne è diventato la zona di produzione più significativa; è stata qui brevettata e... Leggi di più
IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE? ANCHE QUANDO PRENOTA E NON SI PRESENTA?
Un ristoratore che non accetta prenotazioni perché al completo (per cui rinuncia a potenziali clienti) si fida della correttezza di chi ha precedentemente prenotato. Se poi questi non si presenta, un tavolo più o meno nu... Leggi di più
L’ARCHITETTURA DEL VINO IN OTTO TAPPE | CANTINE COME OPERE D’ARTE
L’architettura del vino in otto tappe. Alcune cantine realizzate nell’attuale millennio hanno modificato il rapporto dell’architettura degli edifici con l’economia del paesaggio. Costruzioni essen... Leggi di più
MILANO WHITE SPIRITS FESTIVAL & COCKTAILS SHOW: LA SECONDA EDIZIONE! 
Milano White Spirits Festival & Cocktails Show: al via la seconda edizione!  Sulla scia del successo dell'ultima edizione del Milano Whisky Festival & Fine Rum, Andrea Giannone e Giuseppe Gervasio Dolci – gli storici or... Leggi di più
Marmellate e confetture Maglio, genuinità e tradizione
Maglio oltre a produrre cioccolato, confeziona  marmellate e confetture  d’eccellenza utilizzando  frutta rigorosamente di stagione e del territorio, seguendo ricette e metodi tradizionali.  La frutta che utilizza... Leggi di più
CORRIAMO PER I DIRITTI UMANI! VENERDÌ 5 MAGGIO
Venerdì 5 maggio, alle ore 23, il Festival dei Diritti Umani  invita tutta la cittadinanza a partecipare ad una corsa organizzata intorno a Parco Sempione in collaborazione con Amnesty International e l’Associazione NoW... Leggi di più
VALLEBIO: MERLOT SCAJA, VIBRANTE DI FRUTTI ROSSI
Faccia d'angelo Enrico, lo vedi arrivare con la maglietta mille righe che segna quell'aria da paggetto inglese, a modo e composto, appena uscito dal College. Studia Agraria e si laurea all'Università di Enologia di Udin... Leggi di più
FRIE 'N' FUIE E VESYOUVIO SBARCANO A MILANO
“Le rivoluzioni spesso derivano dall'esigenza di ritrovare vecchie tradizioni” è il leitmotiv di Vincenzo Di Fiore, napoletano doc con una visione internazionale, amante della propria terra e cosmopolita, consulente d'az... Leggi di più
Sojasun presenta il nuovo Seitan Tonné
La nuova ricetta si aggiunge alla gamma di piatti pronti della linea 100% vegetale, poveri di grassi, ricchi di proteine vegetali e privi di lattosio, ideali per chi non vuole rinunciare al piacere della buona tavola So... Leggi di più
SCALOPPE DI SALMONE AL MISO DRY

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new