27giu 2017
TEMPO D’ESTATE, TEMPO DI GHIACCIO, MA ATTENZIONE A QUELLO NON ALIMENTARE
Articolo di: Fabiano Guatteri

Siamo attentissimi all’acqua che beviamo, e a quella del rubinetto preferiamo l’acqua minerale, ma quando beviamo una bibita on the rocks la soglia di attenzione si attenua, eppure è proprio il momento in cui non dovremmo abbassare ka guardia. Ad allertarci ci pensa l’Istituto Nazionale Ghiaccio Alimentare (INGA). Per ghiaccio alimentare si intende quello preparato con acqua giudicata potabile dall’Ufficiale Sanitario e che alla fusione si riduce in acqua egualmente potabile.

Il ghiaccio se non risponde a tali condizioni viene denominato “NON alimentare” o ghiaccio “NON commestibile“.

Il dato inquietante è che, come spiega l’INGA, spesso bar, discoteche, ristoranti, alimentari e operatori del settore turistico-ricettivo producano ghiaccio che nel 90% dei casi non rientra nella definizione di ghiaccio alimentare. Il ghiaccio non alimentare, per intenderci, va bene da mettere nel secchiello per raffreddare le bottiglie, nelle borse frigo, nei contenitori temici per raffreddate lattine e bottigliette ossia in quegli ambiti in cui non entra a contatto diretto con le bevande o il cibo. Ma quello che mettiamo nel bicchiere per rinfrescare il nostro drink , DEVE essere alimentare. Su questo punto spesso manca l’attenzione necessaria. Basti pensare che in vacanza in paesi esotici dove si sa che l’acqua non è sempre potabile siamo giustamente attenti anche all’insalata ma poi beviamo il cocktail con ghiaccio senza tanti problemi e quel ghiaccio  con tutta probabilità non è di acqua potabile.  

Per quanto riguarda l’Italia, il ghiaccio non idoneo al consumo in più delle volte non è prodotto in cattiva fede, ma  per ignoranza in materia. Per esempio non basta che l’acqua utilizzata per produrlo sia potabile: il ghiaccio una volta fuso e ritornato in forma liquida, non è più potabile divenendo di fatto illegale e non salubre. Ciò può essere dovuto, come spiega l’INGA a una errata manutenzione del macchinario che non viene sottoposto alle procedure conformi, come pulizia, manutenzione generica, sostituzione dei filtri e più in generale alla non corretta applicazione del manuale HACCP e della prassi di conservazione e somministrazione degli alimenti.

Per saperne di più contattare L’INGA cliccando qui.  

1

Photo Credits

Photo 1 : https://pixabay.com/
Articoli Simili
I più letti del mese
Black tie face to face di Riedel
A San Valentino, mentre gli innamorati si guardano... il vino decanta Riedel Crystal, leader mondiale nella produzione di bicchieri e decanter in cristallo e primo nella storia ad aver introdotto il concetto di funziona... Leggi di più
UN MENU A QUATTRO MANI DA TIRAMUSÙ DELISHOES CON NICOLA DELFINO
Tiramisù Delishoes è un Fashion Restaurant Dessert Bar, ossia un’offerta ristorativa e bar cui si unisce la componente fashion di scarpe da donna e accessori: una location concept di food & fashion made in Italy. In occa... Leggi di più
MOTOBAR, COLAZIONI E APERITIVI DI QUALITÀ NEL MOTOQUARTIERE A MILANO
E’ da poco nato un nuovo punto di riferimento nella mappa sempre più ricca e vivace di Milano, la capitale italiana del food e della moda. È quello che è destinato a diventare in poco tempo il locale più cool del M... Leggi di più
A CENA CON LA DUCHESSA: IL GUSTO FA EPOCA 
Nel Salento, banchetto rinascimentale con le eccellenze enogastronomiche pugliesi e un menu storico, firmato dalla Chef Sara Latagliata. Martedì 8 agosto, nel Castello di Castrignano dei Greci (Lecce), si terrà “A... Leggi di più
Copertino Rosso Eloquenzia 2010
Il Copertino Rosso  Eloquenzia 2010 della Severino Garofano, prodotto unicamente con uve negroamaro, vinificato senza passaggi in legno, è un vino intenso, ampio, ma senza brezze speziate più o meno intense con buona cor... Leggi di più
IL COMUNE DI MILANO LANCIA IL PORTALE DELL'ASSISTENZA DOMICILIARE
Welfare. Dalla tata alle riparazioni in casa, il Comune lancia wemi.milano.it  il portale dell'assistenza domiciliare Serve aiuto per trovare una tata o una badante? Per fare delle piccole riparazioni in casa o effettua... Leggi di più
DA COTÒLICIOUS, IL POLLO IMPANATO COME MAI ASSAGGIATO PRIMA
Scottadito, alette, panini e insalate con crostini di pollo italiano al 100%, proposto in tagli e panature speciali da gustare nei CotòCorner all'angolo tra Via Bocconi e Viale Bach, in Piazza Luigi di Savoia e, in prima... Leggi di più
TORTELLINI CON OLIO EVO TOSCANO IN CIALDA DI PARMIGIANO
Zuppa di shitaki
RITRATTI DI DONNE DEL VINO. CAMILLA GUIGGI: IO PARTO DAL VINO.
La famiglia di origini equamente divise tra Toscana ed Emilia, un padre appassionato di vino che la porta in cantina ad imbottigliare quando aveva tre anni, nonne che cucinano: la stoffa di base è quella di una predestin... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new