30nov 2016
RYUKISHIN, CUCINA CASALINGA GIAPPONESE… E TANTI RAMEN
Articolo di: Fabiano Guatteri

Dopo il successo dei food corner Zen Express in Expo, lo chef giapponese Tatsuji Matsubara, già patron dei ristoranti Ryukishin di Osaka, Kyoto e Londra, con il progetto Ryukishin by Zen Express ha aperto il suo nuovo locale a Milano dove prepara ramen declinati in diverse varianti anche in base alla stagionalità.

Il ramen è una minestra nipponica, molto spesso piatto unico, con alla base brodi talvolta complessi, segnatamente sapidi. A Milano il ramen c’è sempre stato, ossia da decenni, ma solo da qualche anno è diventato trendy riscuotendo sempre più consensi grazie anche a diverse “ramenerie” che hanno aperto i battenti in diverse zone della città.

Da Ryukishin si possono ordinare i piatti della cucina casalinga giapponese, per cui i ramen, oltre a portate di carne e di pesce in genere molto sostanziose, almeno in questa stagione tardo autunnale. L’ambiente ha arredi essenziali e un lungo bancone per chi non volesse accomodarsi ai tavoli. La carta propone cinque versioni di ramen, tutti comprensivi di noodle, che possono essere arricchite con uova marinate, ossia tipo bazzotte, sgusciate, immerse in una marinatura a base di salsa di soia e servite fredde. I sapori sono ben marcati; in particolare il Paitan Ramen (foto 2), che nasce da una ricetta mantenuta rigorosamente segreta dallo chef, è un brodo cremoso e vellutato a base di verdure e pollo, accompagnato da carne di maiale: ha la sapidità e la grassezza apprezzate da chi ama i sapori forti e sostanziosi, e una consistenza quasi densa; 13 euro + 1 euro se si vuole l’uovo. Il Miso ramen vegetariano (foto 1) è decisamente più leggero. La base è un brodo appena speziato a base di alghe kombu e funghi shiitake e comprende daikon tagliato a dischi in tempura, shiitake, germogli di soia, tufo, cipollato, bambu e alga nori cui è stato aggiunto, su richiesta, un uovo marinato. Il brodo è un dashi in cui le note umami sono accentuate dalla presenza del miso; è una preparazione delicata, ma non neutra; 12 euro + 1 euro se si vuole l’uovo. Abbiamo apprezzato i gyoza (foto 3), ravioli di maiale e cipollotto cotti alla piastra (disponibili anche di pollo e di verdure), dove la presenza del cipollotto fornisce oltre a note vivaci, piacevole morbidezza al ripieno; 5 pezzi 5 euro. Il pollo fritto nanban (foto 4) è un piatto molto saporito che consiste in una fetta di petto di pollo impastellata, fritta, quindi messa a marinare; è servita a temperatura ambiente con una salsa tartara leggermente agropiccante; 8 euro. Il maiale chashu (foto 5) consiste in pancetta fresca marinata in una miscela che comprende salsa di soia: è cotta lentamente e a lungo sino a ottenere una carne molto morbida, quasi fondente. Viene servita affettata con germogli di soia e di bambu ed è presente in alcuni ramen tra i quali il Paitan; 7 euro, + 2 euro con extra topping e uovo. Namban e chashu riproducono la cucina casalinga nipponica; per il gusto milanese sono molto saporiti, e non definibili light, ma danno soddisfazione ai palati più golosi. Ovviamente vi sono preparazioni più leggere, come i già citati ravioli. Da provare anche le alghe; 3,5 euro e gli appetitosi germogli di soia leggermente piccanti; 2 euro. Si avvicina al gusto italiano il kaarage e chips (foto 6 ), bocconcini di pollo impastellati e fritti accompagnati da patate anch’esse fritte; 7 euro. Per dessert mochi, tipico dolce giapponese formato in questo caso da un involucro di pasta di riso glutinoso ai gusti vari; 5 euro. Il Ryukishin, per concludere, non è né un sushi bar né un ristorante di alta cucina giapponese; volendolo rapportare alla nostra ristorazione, è paragonabile piuttosto una trattoria dove è possibile ordinare i piatti della tradizione senza le pretese che si avrebbero andando invece da uno chef stellato… e con un conto a sua volta non stellato. Economica anche la carta dei vini e dei sake.

 

Ryukishin
Ramen Bar & Restaurant
Via Ariberto, 1
20123 Milano
Telefono: 02.89408866
E-mail: info@ryukishin.it

Pranzo: dalle 12 alle 15, ultimo ordine entro le 14.30
Cena: dalle 19 alle 23.30, ultimo ordine entro le 22.30

Turno di chiusura: domenica

 

1

2

3

4

5

6

Indirizzo : Via Ariberto 1 Milano
Telefono : 02.89408866
Articoli Simili
I più letti del mese
CARTA INCANTA - QUESTA PICCOLA FAVOLA: SCULTURE DI CARTA E DISEGNI
Carlotta Parisi si racconta Montalcino - 2-24 settembre 2017 - Fortezza Dopo il grande successo di Paper Cirkus, Carlotta Parisi, illustratrice e scultrice su carta, torna a raccontarsi con opere anche fortemente autobio... Leggi di più
Il Matto si fa mignon…
l formato 375 ml de Il Matto, vino IGT Toscana Rosso, corrispondente alla mezza bottiglia è insolito, in quanto si presenta con lo stesso diametro di una bottiglia da 750 ml, ma più basso; formato che dovrebbe meglio con... Leggi di più
DIEGO MANCINO GIOVEDÌ 20 LUGLIO ALLE ORE 21.30 A MARE CULTURALE URBANO
Diego Mancino giovedì 20 luglio alle ore 21.30 a mare culturale urbano  in concert per la rassegna “Quasi Acustico” Dopo il successo di Syria, Federico Poggipollini e della band di Lou Reed Transformer capi... Leggi di più
UN GIORNO A PALAZZO CON I ROLLI | UN FINE SETTIMANA A GENOVA
Il prossimo 14 e 15 ottobre a Genova torna la manifestazione “Rolli Days”, l’occasione giusta per ammirare gli splendidi palazzi Patrimonio dell'Umanità Unesco. Una 2 giorni da dedicare alla scoperta de... Leggi di più
BERGAMO VINI EN PRIMEUR | DEGUSTAZIONE IN CANTINA
E’ raro, almeno in Italia, poter degustare vini en primeur, ossia dell’ultima vendemmia per valutare, ipotizzare, cercare di capire come si riveleranno quando saranno commercializzati dopo mesi o anni. E&rsqu... Leggi di più
LAQUERCIA21 AL FUORISALONE 2017. LA NUOVA COLLEZIONE “6 CREDENZE”
Laquercia21 al Fuorisalone 2017 L’opening “Are you talking to me?” inaugura la nuova collezione “6 Credenze”   Da sabato 1 a domenica 9 aprile,lo spazio Brandstorming ospiterà anche l’esposizione permanente “6 Credenz... Leggi di più
La versione di Simone Rugiati degli english beef and lamb
Appuntamento al Foodloft, la Factory House di Simone Rugiati a Milano. Ad accogliere pochi giornalisti oltre a Rugiati, Jeff Martin, responsabile dell’AHDB Beef & Lamb l’Ente inglese che promuove nel mondo le carni bovin... Leggi di più
IL MERCATO DEL SUFFRAGIO COMPIE UN ANNO E OFFRE IL 15% DI SCONTO
Il Mercato del Suffragio, di cui abbiamo scritto qui,  parte del progetto di recupero del Comune dei mercati comunali; é lo spazio gestito da Davide Longoni (fornaio e panificatore milanese), insieme ad altri due grandi ... Leggi di più
Risotto con la zucca
1818 CACCIATORI RISTORANTE, I SAPORI DELL’ALTO MONFERRATO
Cartosio è un piccolo borgo dell’Alessandrino, a sud di Acqui Terme, nell’Alto Monferrato. Qui dal 1818 il ristorante albergo Cacciatori propone una cucina del territorio. Ancora oggi si possono ordinare i pi... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.