18ott 2016
RITRATTI DI DONNE DEL VINO. CAMILLA GUIGGI: IO PARTO DAL VINO.
Articolo di: Elena Miano

La famiglia di origini equamente divise tra Toscana ed Emilia, un padre appassionato di vino che la porta in cantina ad imbottigliare quando aveva tre anni, nonne che cucinano: la stoffa di base è quella di una predestinata a diventare nel 2008, giovanissima, il miglior sommelier non professionista della Lombardia. Camilla Guiggi si racconta volentieri, meglio davanti ad un buon vino; sommelier con AIS dal 2003, diventa degustatore ufficiale e relatore ai corsi. Non per questo smette di assaggiare, conoscere e approfondire il vino, in giro per l’Italia e all’estero. Una passione nata quand’era piccola, durante le estati in campagna, le merende con le cugine a pane e Lambrusco, il vino bevuto a tavola in famiglia; un amore diventato in seguito vera e propria professione felicemente accompagnata al giornalismo. Vive tra la Toscana e la Lombardia, scrive di vino, conduce degustazioni, collabora con alcune testate e ha un sito www.langolodelgusto-enrose.it dove racconta poco di sé e molto di ciò che assaggia.

“Io parto dal vino. Per me, per gli amici o come consiglio io suggerisco sempre di partire dal vino. Poi penserete alle pietanze da abbinare”. Per Camilla “il vino è emozione, ogni volta nuova e chi lo beve, appassionato o competente, non deve mai dimenticare il lavoro di chi l’ha prodotto, i sacrifici e le incognite del vignaiolo. Perdere di vista tutta la fatica che c’è dietro ad un bicchiere significa non attribuire importanza all’impegno del produttore”.

 

Bollicine o grandi rossi i suoi preferiti ma anche altri vini, fatti in modo schietto come Lambrusco o Fortana. “E’ il momento di distinguere tra consumatori e addetti ai lavori: non si possono caricare di tecnicismi e dettagli da professionisti le presentazioni di vini rivolte ad un pubblico che, se pur appassionato, non è tecnico”. La giornalista sommelier ci lascia per correre a una degustazione con un’ultima battuta:”E’ il consumatore che, alla fine, decide. E sempre, al di là delle mode, delle guide e di noi professionisti, è il buon prodotto a vincere”.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
BANCO 23, GASTRONOMIA, ENOTECA, CAFFETTERIA, BISTROT...
Banco 23 di via Ravizza, è un nuovo locale aperto da poco più di due mesi; non è un concept store, ma è sicuramente versatile con offerte ad hoc per ogni ora del giorno aperto dalle 7 alle 21 ed è costituito dal grande b... Leggi di più
“TI PORTA LONTANO” FINALE BARTENDERING: È LUCIO SERAFINO IL VINCITORE
Venerdì 13 gennaio, presso il Nik’s & Co. di Milano, è stato incoronato fra i 5 finalisti in gara, il  vincitore del concorso di Bartendering, istituito attraverso la piattaforma digitale “Ti Porta Lontano”.  Si tratta d... Leggi di più
BLANC DESIR: UN BRAND CHE REALIZZA SOGNI DI LUSSO
Tra Milano e Lecco, immersa nei desideri che solo un lago come quello manzoniano può destare e avverare, tra i luccichii delle sue acque e il verde alpino delle montagne che la circondano, nasce Blanc Desir: un brand che... Leggi di più
Franco Raggi, architetto designer
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più
In Italia i gemelli Berezutskiy, ambasciatori della nuova cucina russa
Sergey e Ivan dal “Twins” di Mosca pronti alla conquistadel Belpaese con un mix di modernità e tradizione Non poteva iniziare che da Expo la tournée enogastronomica in Italia dei gemelli Sergey e Ivan Berezutskiy, Ambas... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2017 LA TREDICESIMA EDIZIONE. CON TEATRO7|LAB
Identità Golose Milano 2017 si appresta a partire con la tredicesima edizione.   Per il secondo anno Eccellenza Ellenica scenderà in campo con i suoi prodotti haut de gamme, i veri protagonisti di una tre giorni tutta ... Leggi di più
TATAZUMAI, QUATTRO GIORNI PER SCOPRIRE L’ANIMA DEGLI OGGETTI DA MUJI
Tatazumai, quattro giorni per scoprire l’anima invisibile degli oggetti a Milano da Muji In occasione del Fuorisalone di Milano, dopo Parigi e New York, è sbarcata al flagship store MUJI la mostra “Tatazumai”. “Tatazum... Leggi di più
QUANDO LA GRAPPA ACCOMPAGNA UNA CENA AL BOEUCC
La grappa è il distillato nazionale, nato povero e diventato nel tempo sempre più esclusivo, acquisendo morbidezza ed eleganza. Un tempo veniva proposta timidamente a conclusione di una cena importante, oggi invece è ser... Leggi di più
L’INSETTO NEL PIATTO, ORA ANCHE IN ITALIA
Con il 2018 l’Italia si apre ufficialmente agli insetti e gli appassionati più coraggiosi avranno modo di provare quello che è stato definito il cibo del futuro. Novel food: anche i foodie non sono pronti agli inse... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new