06nov 2016
RISTORANTE DINETTE, CUCINA DI RINGHIERA E MEZZE PORZIONI
Articolo di: Fabiano Guatteri

AGGIORNAMENTO 6 NOVEMBRE: DINETTE PRESENTA IL PRANZO DELLA DOMENICA IN TRATTORIA. Tutte le domeniche dalle 9 alle 18.

Da oggi, domenica 6 novembre, Dinette apre anche la domenica a pranzo con un ricco menu ispirandosi, come sempre, alla cucina di ringhiera. Le formule sono: 35 euro il menu completo di sei portate; 25 euro l’antipasto e un piatto; 15 euro i piccoli. Se si sceglie il menu competo i piatti vengono portati nel centro del tavolo (da 2, da 4. da 6….) in condivisione,  con la possibilità di replicare le preparazioni che sono più piaciute. Il menu cambia settimanalmente, per cui ogni domenica le proposte sono diverse, coerenti con la stagionalità. Abbiamo provato salumi con nervetti, fagioli, sedano croccante (nella foto) e gnocco fritto come antipasto; risotto con la zucca, taleggio e burro d’alpeggio aromatizzato alla salvia; pappardelle con ragù di salsiccia; polenta morbida con stracchino; polpettone alla siciliana di casa Russo; dolci del Pessina al banco (torte, tiramisù, panna cotta). La cucina si conferma corretta coerente con il concetto di ringhiera, ossia sostanzialmente casalinga, senza fronzoli, autentica, con sapori schietti, senza contaminazioni forzate riproducendo in questo modo il pranzo della domenica canonico che si condivideva nella ringhiera. Buone etichette in cantina. 

#brunchdiringhiera #brunchdiunavolta #domenicadiringhiera #famigliadinette

Dinette ha compiuto in settembre un anno che ha festeggiato con una serata di musica e assaggi come raccontato qui.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

Le case di ringhiera, un tempo popolari, diventate ora, opportunamente ristrutturate, ambite per il fascino d’antan e spesso l’ubicazione, definivano alcuni quartieri delle città industriali dei primi del Novecento. Il piano di una casa di ringhiera, quantomeno a Milano, era una sorta di comunità: si condividevano gli spazi per apprendere il bucato, i servizi igienici in fondo al ballatoio, l’ingrediente che mancava all’ultimo momento, ma anche i piatti cucinati in una sorta di sharing, per cui se un inquilino preparava pasta e fagioli, un assaggio arrivava anche ai suoi vicini. Dinette cucina di ringhiera, è un ristorante che si ispira a questa modalità proponendo una carta serale per buona parte composta da mezze porzioni intitolata “Le mezze del ballatoio”, per permettere di assaporare più piatti, ma in cucina non c’è la sciura Maria, bensì un cuoco professionista: Pancetta stufata con olio e limone con il suo crostino; Polpette al sugo; Tartare di fassona con le sue cosine…

I piatti a porzione intera sono elencati nelle sezioni Per intenditori (Ventresca di tonno sott’olio, Maccheroni al torchio con n’duja e stracciatella…) e Le ricette della festa (Linguine con le sarde, finocchietto, pan grattato, uvetta, Tagliata di manzo all’antica). La cucina vuole essere semplice, ispirata a preparazioni regionali, ma con alcuni preziosismi come il chuteny (di ringhiera) alla frutta tropicale che accompagna le scaglie di grana vacche rosse di 28 mesi, oppure l’accostamento stracciatella di bufala e bottarga per non dire delle cotture a bassa temperatura. Si tratta di una cucina attuale, di tendenza, in qualche modo prêt-à-porter giacché snella, agile, ricercata senza voler essere pretenziosa. La buona mano in cucina c’è e si vede già all’impatto visivo dei piatti. Tra Le mezze del ballatoio, le Sarde gratinate con pecorino, mollica, scaglie di mandorle, uvetta, sono un esempio di cottura corretta capace di esaltare la testura croccante della panatura e al tempo stesso la morbidezza dei filetti di pesce: piatto riuscito per l’equilibrio dei sapori, reso ancora più godibile dal gioco di consistenze croccante-morbido che è prerogativa dei buoni gratinati. Tra le porzioni intere elencate nella sezione Le Ricette della festa, ossia i piatti più importanti, sicuramente è da provare il Polpo croccante con crema di ceci, cime di rapa leggermente piccanti: il polpo ha una consistenza apprezzabile ossia soda senza essere tenace, e bene si associa alla cremosità dei ceci, quasi un humus, mentre vivacizzano l’abbinamento le componenti erbacee e piccanti delle cime. E’ un piatto ben costruito, concettuale, ma al tempo stesso immediato. Le portate sono servite con focaccia della casa. Da apprezzare nelle preparazioni la presenza di pochi ingredienti, propria degli chef che meglio padroneggiano la materia. Carta vini con poche etichette, ma va bene così. Dinette vuole essere un punto di riferimento dalla mattina alla sera, per cui le torte casalinghe possono rendere più ricca la prima colazione o costituire lo snack nel corso della giornata. E all’ora dell’aperitivo, per un bicchiere di vino da accompagnare con Le mezze del ballatoio.

Per due Le mezze del ballatoio più una porzione intera si spendono circa 25 euro.  

 

 

 

Le fotografie dei piatti si riferiscono a quelli descritti.

La foto del locale è di Andrea Martignano

1

2

3

4

Indirizzo : via Fratelli Bronzetti 11 Milano
Telefono : 02.36574130
Articoli Simili
I più letti del mese
VECCHIE VITI PROSECCO SUPERIORE DOCG BRUT 2014 RUGGERI
La Cantina Ruggeri è stata fondata a Santo Stefano di Valdobbiadene, in provincia di Treviso, nel 1950 da Giustino Bisol. La prima sede disponeva di un piccolo spazio, successivamente di una struttura più ampia sino al d... Leggi di più
TEATRO7 PRESENTA A MILANO: IL NUOVO PROGRAMMA SETTEMBRE-OTTOBRE 2017
TEATRO7 PRESENTA A MILANO: IL NUOVO PROGRAMMA SETTEMBRE-OTTOBRE 2017 7 CHEF PER TEATRO7 Il nostro Resident Chef Alessandro De Santis ha confezionato per Voi una serie di proposte estremamente interessanti e divertenti, n... Leggi di più
LA RINASCITA DI GENOVA E ALTRE NEWS CHE RIGUARDANO LA “SUPERBA”
La chiamano la rinascita di Genova: una serie di eventi che vedrà la città nuovamente protagonista e sede di importanti appuntamenti che riportano la Superba al suo antico splendore, crocevia del dove tutto avviene. Uno... Leggi di più
Tre consistenze di calamaro
Nocera Sicilia Doc 2013 Vasari
Prodotto in una piccola zona del Messinese con le omonime uve è un rosso biologico dotato di 13 gradi alcolici che ne fanno sicuramente un vino strutturato, cui unisce note di freschezza giovanile così da rivelarsi versa... Leggi di più
Fiori di zucca spadellati
PREMIO JOHN FANTE OPERA PRIMA 2017
Letterature Festival Internazionale di Roma XVI Edizione Martedì 27 giugno alle ore 18 nell'ambito del Letterature Festival Internazionale di Roma saranno annunciati e presentati i tre finalisti del Premio John Fante Op... Leggi di più
19 SETTEMBRE, OPEN DAY ALLA SCUOLA DEL PANINO ITALIANO
19 settembre, open day alla Scuola del Panino Italiano un nuovo punto di vista per gli appassionati di cibo e cucina. Per gli amanti della cucina italiana, per i cuochi amatoriali e persone in cerca di soluzioni e idee p... Leggi di più
L’APERITIVO TRUSSARDI CHE VERRÀ SERVITO AL CAFÉ TRUSSARDI
Dopo 18 mesi di ricerche nasce  l’Aperitivo Trussardi che al Café Trussardi alla Scala sarà servito in purezza per la preparazione di bevande miscelate. E’ un liquore infuso base vino alcl e spezia dal gusto aromatico, p... Leggi di più
CALVISIUS CAVIAR PRESENTA LA NUOVA CALVISIUS COLLECTION 2016
Calvisius  è un marchio registrato di Agro Ittica Lombarda, azienda che produce e distribuisce caviale, oltre ad altre specialità ittiche. Il Calvisius, ha presentato a Identità Expo San Pellegrino la nuovissima “Calvisi... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.