03mar 2017
PROSCIUTTO DI MODENA DOP: UN GIOIELLO DEL MADE IN ITALY
Articolo di: CityLightsNews

Il Prosciutto di Modena DOP chiude il 2016 con una produzione stabile rispetto al 2015, con 72.000 cosce avviate alla produzione. Il segmento del preaffettato continua ad essere un canale importante che assorbe all’incirca il 15% della produzione totale, grazie alla sua praticità di utilizzo, ma che nell’anno appena concluso ha fatto registrare una leggera flessione. Infatti, nel 2016 il consumatore è tornato ad orientarsi principalmente verso il banco taglio, soluzione questa che gli ha permesso di contenere i costi.

“Il 2016 è stato un anno con luci ed ombre - ha affermato Davide Nini, Presidente del Consorzio del Prosciutto di Modena, poiché se da un lato il mercato interno ha mostrato di essere ancora in sofferenza, dall’altro è stato un anno di grandi soddisfazioni se guardiamo alle prospettive che si sono aperte sui mercati esteri. Mi riferisco in particolare - continua Nini - al mercato USA, le cui Autorità - lo scorso agosto - hanno riconosciuto l’idoneità all’esportazione di alcune nostre aziende consorziate che hanno potuto così finalmente avviare la produzione destinata all’export”.

“Se ci spostiamo invece ad Oriente - commenta Giorgia Vitali, Vicepresidente del Consorzio del Prosciutto di Modena, appena rientrata da un viaggio in Giappone, riteniamo che questo Paese rappresenti un mercato in grado di offrire grandi prospettive per il nostro prodotto”. “Se è vero, continua la Vicepresidente, che siamo ancora alle prime esperienze con i mercati extra Ue, è altrettanto vero che sebbene in Giappone il Prosciutto di Modena DOP fosse del tutto sconosciuto, abbiamo potuto riscontrare sin da subito grandi apprezzamenti e giudizi più che positivi verso il nostro prodotto, tanto che i buyer stanno già dimostrando fattivamente il loro interesse”.

Per quanto riguarda i Paesi dell’Unione Europea, il Prosciutto di Modena risulta molto apprezzato in Germania, in Inghilterra e in Francia, Paese questo dove è stato introdotto il prodotto preaffettato in un’importante catena della Grande Distribuzione Organizzata. 

Un Consorzio quello del Prosciutto di Modena che tutela e custodisce un vero gioiello della salumeria italiana, un prodotto di altissima qualità, l’unico tra i prosciutti italiani ad avere una stagionatura minima di 14 mesi, la più lunga tra tutti i prosciutti DOP italiani. Un Consorzio relativamente piccolo (raggruppa 9 produttori) che negli ultimi anni si è distinto per il suo impegno nella promozione di questa eccellenza del made in Italy attraverso svariate attività, sia sul fronte nazionale che su quello internazionale. Reduce dalla partecipazione a Modena Antiquaria, la prossima iniziativa che vedrà la presenza del Consorzio del Prosciutto di Modena è CIBUS CONNECT, in programma il 12 e il 13 aprile a Fiere di Parma.

 

Il Consorzio del Prosciutto di Modena, che raggruppa oggi 9 produttori, ha sempre avuto una costante attenzione al prodotto, tanto da modificare qualche anno fa il Disciplinare di produzione in senso restrittivo per migliorare ancora di più il già alto livello qualitativo. La prima modifica ha riguardato la ricetta, solo cosce di suino e sale, senza l’aggiunta di spezie; l’aroma è dato dalla prolungata stagionatura. La seconda modifica ha stabilito una stagionatura minima di 14 mesi, la più lunga tra tutti i prosciutti Dop italiani.  La materia prima utilizzata per la sua produzione è ottenuta esclusivamente da suini di origine italiana, nati e allevati in 10 regioni d’Italia centro-settentrionale.

 

 

 

1

Articoli Simili
I più letti del mese
IL SOMMELIER DEL FUTURO? È DONNA, SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE
Abbiamo sempre sostenuto che la figura femminile all’interno del mondo del vino fosse capace di apportare novità e competenze. La conferma, anche per ciò che riguarda il mondo della sommellerie, è venuta dalla rece... Leggi di più
TUTTOFOOD 2017: 10 + 1 TRA NOVITÀ E CHICCHE DA PROVARE
TUTTOFOOD (foto 1), la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, è giunta alla quinta edizione. Vi proponiamo qui una piccola selezione di prodotti nuovi, ma anche da riscoprir... Leggi di più
GUSTOROTONDO, LA BOUTIQUE DELLE PRELIBATEZZE
Percorrendo di fretta via Boccaccio potrebbe passare inosservato, visto  che il negozio ha una sola vetrina, e sarebbe un peccato non vederlo. Gustororondo  è una piccola boutique alimentare con referenze artigianali di ... Leggi di più
MASSETO IN VETTA ALLA CLASSIFICA DEI 100 VINI PIÙ IMPORTANTI DEL MONDO
Vino: Masseto in vetta alla classifica dei 100 vini più importanti del mondo Il cru italiano di Bolgheri è l’unico non francese nei primi dieci dell’indice Liv-ex per prezzi medi a cassa   Masseto il pregiato vino Cru... Leggi di più
IL MERCOLEDÌ DI RICHWORLD, TRA SPECIAL GUEST A TUTTA HOUSE
Il mercoledì di Richworld, tra special guest a tutta house anche per il Fuorisalone     Continua a riscuotere sempre più successo il mercoledì per clubber del locale di via Melchiorre Gioia 69 tra aperitivi, cene e su... Leggi di più
APERITIVO CRUDISTA E LA CENA VEGANA “RADICI”. A MARE CULTURALE URBANO
Aperitivo crudista e la cena vegana “radici”: mare culturale urbano mercoledì 19 aprile dalle ore 18.00   Mercoledì 19 aprile 2017 la serata a mare culturale urbano in via G. Gabetti 15 a Milano è dedicata a  Terrestri... Leggi di più
DI TERRA E DI FUOCO MOSTRA DELLE CERAMICHE IN GRES DEL MONASTERO DI BOSE
C’è tempo fino al 30 aprile per visitare la mostra delle ceramiche in gres del Monastero di Bose (BI) “Di terra e di fuoco”. Nell’Oratorio della Passione della Basilica di Sant’Ambrogio di Milano è allestita un’esposizi... Leggi di più
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più
Franco Raggi, architetto designer
BLANC DESIR: UN BRAND CHE REALIZZA SOGNI DI LUSSO
Tra Milano e Lecco, immersa nei desideri che solo un lago come quello manzoniano può destare e avverare, tra i luccichii delle sue acque e il verde alpino delle montagne che la circondano, nasce Blanc Desir: un brand che... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new