06dic 2017
PREMIO LAUDEMIO 2017 | NOMINATO IL VINCITORE ALLA FINALE A MILANO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Laudemio è un Consorzio di ventuno olivicoltori delle colline della Toscana Centrale che ha per mission valorizzare, promuovere ed evidenziare il più elevato profilo qualitativo della produzione di oli del proprio territorio. L’ispiratore e fondatore di Laudemio è Vittorio Frescobaldi e il progetto, pienamente realizzato, permette di conoscere uno spaccato della più qualificata olivicoltura toscana, attraverso gli oli delle singole fattorie, ognuno appartenente a una micro realtà rappresentata dalla propria fattoria. Per potersi fregiare della denominazione Laudemio i produttori devono rispettare un rigido disciplinare di produzione che prevede, tra l’altro: 

l’iscrizione degli oliveti in un apposito album per individuare tipologia ed età delle piante; in relazione alla natura dei terreni, all’esposizione e alle cultivar la codifica di veri e propri cru;
la raccolta deve avvenire entro il 30 novembre con il distacco diretto delle olive dai rami, con tempi di conservazione tra raccolta e frangitura non superiore a 48 ore;
la frangitura è meccanica a freddo previo lavaggio e defogliazione delle olive; le vasche di raccolta sono acciaio e garantiscono a una temperatura non superiore a 28 °C. L’olio è infine filtrato.

In tale logica di promozione è stato istituito il Premio Laudemio. Per diffondere la conoscenza dei propri oli Laudemio ha istituito un concorso rivolto agli chef dell’alta ristorazione, di fatto potenziali ambasciatori di questo ingredienti imprescindibile nella cucina italiana oltre che mediterranea e non solo. Il concorso ha si è snodato quest’anno in un viaggio nell’alta ristorazione che ha raggiunto Ristoranti quali Aroma, chef Giuseppe di Iorio, a Roma; I Portici, chef Agostino Iacobucci, a Bologna; Ora d’Aria, chef Marco Stabile a Firenze; Magorabin, chef Marcello Trentini a Torino; Sushi B, chef Nobuya Niimori, a Milano; Il Comandante dell’Hotel Romeo di Napoli, chef Salvatore Bianco; Ristorante Vun dell’Hotel Park Hyatt di Milano, chef Andrea Aprea; Antinoo's Lounge & Restaurant del Centurion Palace Hotel di Venezia, chef Massimo Livan. Ogni chef ha interpretato l’olio Laudemio attraverso un menu di quattro portate: antipasto, primo piatto, secondo piatto e dessert (quest’ultimo fuori concorso).
La serata conclusiva della prima edizione del Premio Laudemio si è svolta martedì 28 novembre, all’Hotel Excelsior Gallia di Milano ha premiato lo chef Salvatore Bianco del Ristorante Il Comandante. Sul secondo gradino del podio Marco Stabile del Ristorante Ora d’Aria; piazza d’onore per Giuseppe Di Iorio del Ristorante Aroma. Protagonista della serata, l’ olio Laudemio interpretato in sei piatti d’Autore serviti rigorosamente alla cieca ai cinquanta “giudici”: ha aperto le danze “Amaro al cubo” (foto 2), antipasto di chef Marco Stabile, seguito dal “Baccalà in olio cottura su crema di ceci neri della Murgia Carsica e lamelle di bottarga di muggine” (foto 3) di Giuseppe Di Iorio. A seguire i primi piatti: “Raviolini ripieni di Laudemio in brodo di cappone profumati al tartufo nero pregiato” (foto 4) di Di Iorio, quindi “Riso, Laudemio e olive” (foto 5) di Salvatore Bianco. Per chiudere, i due secondi piatti: “Assolo d’agnello” (foto 6)) di Salvatore Bianco, e “Faraona pochè nel Laudemio, crema e chips di topinambur, alga gigartina e ice-lime” (foto 7) di Marco Stabile. La somma dei punteggi ottenuti dai due piatti che ha decretato la vittoria dello chef partenopeo, vale un viaggio premio in Istria alla scoperta delle bellezze e dei tesori enogastronomici di una regione che già gli antichi Romani consideravano, insieme all’Etruria, terra d’elezione per il miglior olio extravergine d’oliva.  A premiare i vincitori, Diana Frescobaldi, Presidente del Consorzio Laudemio, e Fausto Arrighi, ex Direttore della Guida Michelin e Presidente del Concorso, coadiuvati da Fede & Tinto, i noti conduttori di Decanter, il programma DOP di Radio2 dedicato all’enogastronomia.  La serata è stata anche l’occasione per presentare l’annata 2017 del Laudemio frutto del raccolto appena concluso, qui la produzione Frescobaldi (foto 8) al nostro tavolo già ampiamente degustata.

 

1

2

3

4

5

6

7

8

Indirizzo : Via dei Serragli, 133 Firenze
Telefono : 055.2337134
Articoli Simili
I più letti del mese
Un Picnic al parco Sempione con Tucano
Torna l’estate e Tucano non si lascia sfuggire un’ idea vincente, quella di Tucano Picnic.  Finalmente a Milano ci sarà un luogo – il negozio di Piazza Cadorna - dove fermarsi per prendere un sandwich o un’insalata al v... Leggi di più
58 Brut Rive di Combai
Un vino raffinato ed elegante protagonista di un aperitivo con gli amici o da sorseggiare durante il pranzo delle feste: qualsiasi sia la nostra scelta sappiamo di non aver sbagliato a voler celebrare i momenti festosi... Leggi di più
I VINI MOSER TRA AROMI E BOLLICINE
L’Azienda Moser dimora nel Trentino e dispone di 16 ettari vitati dislocati in tre diverse aree tra la Val di Cembra e le colline di Trento. Produce cinque vini bianchi, due rossi, vinificati nella cantina di Maso ... Leggi di più
Master lancia sul mercato la linea “Mamma Emma” veri gnocchi di patate
Vere patate cotte al vapore con la buccia, farina tipo 0, uova fresche e sale. Sono questi gli ingredienti che rendono unici gli gnocchi “Mamma Emma”, la nuova linea che l’azienda Master lancia sul mercato in questo peri... Leggi di più
COSMOFOOD: QUANDO IL CIBO DIVENTA ESPERIENZA
Dal 14 al 17 novembre in Fiera a Vicenza il grande salone dell'enogastronomia Cosmofood con laboratori, workshop e seminari. Attese 40.000 presenze A Vicenza dal 14 al 17 novembre 2015 c'è Cosmofood. Il pubblico diventa... Leggi di più
ABBINAMENTI INEDITI CON GRAND CRU NESPRESSO E DOLCI DELLA TRADIZIONE
Grand Cru Nespresso e i dolci della tradizione: abbinamenti inediti per sorprendere e rendere indimenticabile il momento del caffè durante le feste natalizie.   Le feste natalizie sono strettamente legate alla cucina, ... Leggi di più
IL PARCO DELLE LETTERE AL FUORI SALONE ALLA BIBLIOTECA SORMANI
Dal 4 all’8 aprile 2017, la Biblioteca Sormani, in Corso di Porta Vittoria, 6 Milano, ospiterà un evento del Fuori Salone 2017 dedicato al progetto “Parco delle Lettere Milano”, promosso dal Comune di Milano, Assessorati... Leggi di più
GIANFRANCO FERRÈ: RITORNO ALLE ORIGINI, UN INCONTRO CON LA CREATIVITÀ
Un ritorno alle origini, un incontro con la creatività. In mostra a Cremona “Gianfranco Ferrè. Moda, un racconto nei disegni”   Dopo Milano, che nel 2015 aveva voluto rendere omaggio al grande stilista-architetto Gianf... Leggi di più
LOCALI STORICI: LA RAMPINA DI SAN GIULIANO
Se questi muri potessero parlare… ma non solo i muri, i mobili, le stoviglie, il verde del cortile e tutto quello che vi circonda quando entrate in questo luogo, a cominciare dal maestoso glicine piantato da secol... Leggi di più
A MILANO NASCE IL DOPOLAVORO ARCHITETTONICO | GLI APPUNTAMENTI
Prendendo spunto dal concetto del "Dopolavoro Ferroviario" nasce il Dopolavoro Architettonico, una serie di appuntamenti di svago dedicati ai protagonisti dell'architettura milanese che avranno luogo in posti caratterist... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new