02gen 2017
PIZZE SURGELATE. EVITARLE O TENERNE SEMPRE UNA NEL FREEZER?
Articolo di: Fabiano Guatteri

Quando si parla di pizze surgelate, è quasi spontaneo arricciare il naso. E’ che il surgelato… già il nome non convince.

Va bene il minestrone, i piselli novelli a novembre o gli spinaci tutto l’anno, ma quando si tratta di piatti cucinati… Però se ci riferiamo ai celebrati 4 salti in padella… non possiamo sostenere che in tutti i ristoranti gli stessi piatti siano sempre meglio eseguiti, quantomeno non è un assioma. Aggiungiamo praticità e tempi brevi di esecuzione… e ciò spiega perché il prodotto è stato promosso dai consumatori.

Ma veniamo alla pizza. Negli ultimi anni, a partire da Expo, è diventata da piatto poco considerato, se non ancillare, a protagonista. I “maestri” pizzaioli napoletani sono arrivati a Milano per rinnovare la tradizione della pizza partenopea; altri hanno aperto pizzerie (non solo a Milano) la cui base di pasta (ovviamente lievito madre, farine selezionate magari macinate a pietra ecc.) serve da supporto a prodotti spesso di pregio così che sono state definite “gourmet”. Tale risorgimento della pizza ha modificato le abitudini almeno dei milanesi: se non vogliono la “solita pizza”, anziché andare alla pizzeria sotto casa, o comunque abbastanza vicina da arrivarci a piedi, sono disposti a spostarsi esattamente come farebbero per raggiungere un ristorante stellato.

Ciò per dire che chi cerca una buona pizza può scegliere tra diverse proposte. Ma se volessimo mangiarla a casa senza il tempo o la voglia di prepararla? Possiamo telefonare al pizzaiolo diventato anche kebabbaro che porta le pizze a domicilio, oppure andare a prenderla nella pizzeria sotto casa, e già in entrambi i casi il trasporto non giova. E a ben vedere in genere non sono meglio di una buona pizza surgelata a patto che sia di qualità. Questa ha i suoi perché. Una volta individuatala la marca che più ci piace, sappiamo che la pizza che abbiamo comprato avrà le caratteristiche che ci aspettiamo, ossia non riserverà sorprese, in quanto c’è poco spazio per errori umani. Le caratteristiche: lunga lievitazione anche utilizzando lievito madre; cottura necessariamente perfetta, senza bruciature (se ciò fosse non è la pizza che intendiamo noi) e nel migliore dei casi in forni a legna. Guarnizione dignitosa e se non bastasse ci vuole poco per arricchirla e personalizzarla come meglio preferiamo. Infine portiamo a tavola una pizza appena estratta dal forno, ossia alla temperatura giusta, come in pizzeria. Nulla da ridire con chi è contrario, ma o si abolisce la pizza da consumare a casa, oppure tra quelle delivery e take away, non è la pizza surgelata di qualità a uscirne male. E costa anche meno…

1

Photo Credits

Photo 1 : https://pixabay.com
Articoli Simili
I più letti del mese
“TI PORTA LONTANO” FINALE BARTENDERING: È LUCIO SERAFINO IL VINCITORE
Venerdì 13 gennaio, presso il Nik’s & Co. di Milano, è stato incoronato fra i 5 finalisti in gara, il  vincitore del concorso di Bartendering, istituito attraverso la piattaforma digitale “Ti Porta Lontano”.  Si tratta d... Leggi di più
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più
BANCO 23, GASTRONOMIA, ENOTECA, CAFFETTERIA, BISTROT...
Banco 23 di via Ravizza, è un nuovo locale aperto da poco più di due mesi; non è un concept store, ma è sicuramente versatile con offerte ad hoc per ogni ora del giorno aperto dalle 7 alle 21 ed è costituito dal grande b... Leggi di più
Franco Raggi, architetto designer
BLANC DESIR: UN BRAND CHE REALIZZA SOGNI DI LUSSO
Tra Milano e Lecco, immersa nei desideri che solo un lago come quello manzoniano può destare e avverare, tra i luccichii delle sue acque e il verde alpino delle montagne che la circondano, nasce Blanc Desir: un brand che... Leggi di più
BIANCOROSSOGREEN, IL PROGETTO AMBIENTALE AIS IN MOSTRA A ROMA
Biancorossogreen, il progetto ambientale dell’Associazione Italiana Sommelier in mostra a Roma. Martedì 12 dicembre 2017, alle ore 18.00, negli spazi espositivi Micro Arti Visive di Porta Mazzini si inaugura la ras... Leggi di più
GO WINE AUTOCTONO SI NASCE ALL'HOTEL MICHELANGELO DI MILANO
L’associazione Go Wine inaugura giovedì 25 gennaio, l’anno 2018 a Milano all'Hotel Michelangelo Milan,  con l’ormai tradizionale appuntamento dedicato ai vini autoctoni italiani: una serata di degustazi... Leggi di più
In Italia i gemelli Berezutskiy, ambasciatori della nuova cucina russa
Sergey e Ivan dal “Twins” di Mosca pronti alla conquistadel Belpaese con un mix di modernità e tradizione Non poteva iniziare che da Expo la tournée enogastronomica in Italia dei gemelli Sergey e Ivan Berezutskiy, Ambas... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2017 LA TREDICESIMA EDIZIONE. CON TEATRO7|LAB
Identità Golose Milano 2017 si appresta a partire con la tredicesima edizione.   Per il secondo anno Eccellenza Ellenica scenderà in campo con i suoi prodotti haut de gamme, i veri protagonisti di una tre giorni tutta ... Leggi di più
TATAZUMAI, QUATTRO GIORNI PER SCOPRIRE L’ANIMA DEGLI OGGETTI DA MUJI
Tatazumai, quattro giorni per scoprire l’anima invisibile degli oggetti a Milano da Muji In occasione del Fuorisalone di Milano, dopo Parigi e New York, è sbarcata al flagship store MUJI la mostra “Tatazumai”. “Tatazum... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new