11feb 2017
PIATTO UNICO, DEFINIZIONE E VALORE DIETETICO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Il pasto umano è sempre consistito in un unico piatto frugale, spesso brodoso, molto povero soprattutto nei periodi di carestia. Grassi, carboidrati, verdure e, nei periodi più ricchi carni o pesci, venivano cotti insieme in zuppe dense che scaldavano lo stomaco e davano senso di sazietà. Per quanto fosse un’unica portata non si poteva sempre definire piatto unico in quanto il requisito per essere tale è la presenza in quantità significative di carboidrati e di proteine. Si possono inoltre unire verdure, grassi e tutto ciò che si vuole, ossia ingredienti complementari.

 

Carboidrati e proteine, quindi, devono essere entrambi presenti. Se separassimo la polenta dalla cassoeula del piatto fotografato otterremmo due piatti nessuno dei quali definibile unico. Come detto i due ingredienti devono essere impiegati in maniera significativa: una grattugiata di formaggio su un piatto di spaghetti al pomodoro non ne fa un piatto unico; una pizza marinara non è un piatto unico, ma se la ricopriamo di mozzarella allora sì. Un panino farcito di carne di arrosto è un piatto unico, mentre lo stesso arrosto accompagnato da un’insalata non lo è. Volendo possiamo considerare piatti unici senza proteine animali quelli che utilizzano fitoproteine come i legumi, così da poter definire piatti unici vegetariani la pasta e fagioli, la pasta ai ceci...

 

Il piatto unico, da un punto di vista dietetico, è auspicabile in quanto se mangiamo diverse portate consumiamo molto più cibo di quello che ci necessita e anche dopo un pranzo abbondante come quello natalizio, troviamo ancora un posticino nello stomaco per il dolce, in quanto siamo condizionati a mangiare tutto ciò che viene servito da una fame psicologica. Ma se riunissimo l’intero pranzo in un unico piatto… questo dovrebbe essere da portata e non riusciremmo a finirlo. Ciò perché nel piatto unico sia i carboidrati sia le proteine sono dosati in quantità inferiore che se fossero serviti separatamente: 60 g di pasta o di riso guarniscono 80-100 g di carne cui possiamo unire le verdure che preferiamo ed eventualmente accompagnare la portata con del pane. Finito il piatto saremmo soddisfatti, pur avendo mangiato circa il 30 per cento in meno sia del primo sia del secondo piatto se serviti in differenti portate.

 

Tutto ciò per dire che il piatto unico è un modo bilanciato di alimentarsi. Ovviamente moderando l’uso di grassi, di zuccheri semplici e arricchendo la portata con verdure in abbondanza.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
CULTURA DEL BERE: L’ALLEANZA TRA EATALY E LE DONNE DEL VINO
Sarà un settembre in rosa quello nei punti vendita italiani di Eataly, Torino, Milano, Trieste, Bari e Roma con le etichette di ben 15 cantine delle Donne del Vino incontri, degustazioni e carta dei vini nei ristoranti o... Leggi di più
FORTULLA ROSSO DI TOSCANA IGT - CABERNET SAUVIGNON FRANC 2010
Nel 1994 nasce Agrilandia in zona Castiglioncello, provincia di Livorno, per ripopolare una landa abbandonata mettendo a dimora vigneti, oliveti e macchia mediterranea che si popolò di sette ettari vitati, dei quali cinq... Leggi di più
Tagliatelle di zucchine con crema di mandorle e spinaci (vegan)
I VINI CIÙ CIÙ PROTAGONISTI AL WHITE | FOR MARCHE – FOOD FOR GOOD
I vini biologici dell’azienda di Offida hanno sposato il progetto For Marche – Food for Good a sostegno delle aziende con sede nelle aree terremotate del centro Italia.                                                   ... Leggi di più
PARMA 24 LUGLIO: LA NOTTE DEI MAESTRI DEL LIEVITO MADRE
Il 24 luglio dalle ore 20.30 l’appuntamento è a Parma per chi ama i prodotti lievitati artigianali e vuole incontrare i più grandi Maestri pasticceri d’Italia: torna la terza edizione della Notte dei Maestri ... Leggi di più
DA OGGI STOP AI VEICOLI EURO 0 BENZINA E DA EURO 0 A 3 DIESEL
Da oggi sabato 4 febbraio entrano in vigore le misure di secondo livello del Protocollo Aria con conseguente. Stop ai veicoli Euro 0 benzina e da Euro 0 a 3 diesel, tutti i giorni dalle ore 7:30 alle ore 19:30. Dopo se... Leggi di più
Cominciamo da un caffè Gaggia
Cominciare la giornata con un buon caffè è impagabile, e la tazzina durante il giorno è sempre un piacevole incontro. Riprodurre a casa il caffè come al bar, e talvolta meglio che al bar, è il sogno dei cultori di questa... Leggi di più
LA CITTÀ DELLA PIZZA: ECCO LA SQUADRA DEI PIZZAIOLI PRESENTI A ROMA
La Città della Pizza: ecco la squadra dei pizzaioli presenti a Roma 31 marzo, 1 e 2 aprile 2017, a Roma, presso Guido Reni District. Un dream team per raccontare il prodotto Made in Italy più amato al mondo   Per tre ... Leggi di più
DIECI CHAMPAGNE SOTTO L’ALBERO DI NATALE… O PER CAPODANNO
Lo Champagne è il vino più conosciuto al mondo, forse il più leggendario. Regalare una bottiglia di Champagne… non si sbaglia mai. Però le etichette non sono tutti uguali. Vi sono Champagne freschi e immediati, e altri ... Leggi di più
LA SCOMPARSA DELL'OMBELICO. DIARIO DI UNA GRAVIDANZA  
«Da 255 giorni ormai, tu cresci e io ingrasso. Ti porto dentro di me. All’inizio non eri pesante, non abbastanza. Era difficile capire come vestire il tuo corpo da granello di sabbia. Se nasci oggi, non ti manchera... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new