12set 2015
Padiglione Corea Hansik, Cibo per il Futuro: Sei ciò che Mangi
Articolo di: Fabiano Guatteri

La cultura alimentare coreana, risposta sana ed ecologica ai problemi alimentari del mondo 

Il Padiglione Corea propone la cultura alimentare coreana sana ed ecologica come un’alternativa al cibo del futuro e ha come tema “Hansik, Cibo per il Futuro: Sei ciò che Mangi” .

Il Padiglione Corea, rappresenta anche visivamente l’Hansik ed è stato progettato dallo studio coreano Archiban. Si tratta di un edificio bianco curvato e la sua forma ovale è ispirata al “Vaso Luna (Moon Jar)”, una ceramica tradizionale coreana, il cui nome deriva dalla sua somiglianza alla luna piena e in cui si conservano ancora oggi i cibi fermentati come i jeod-gal (frutti di mare sotto sale) e i jang (salse e paste).

Nella struttura lineare del sito espositivo di Expo, basato sulla concezione della pianificazione urbanistica dell’Antica Roma, le curvature e la struttura architettonica ovale del padiglione coreano possono considerarsi un “simbolo” dell’armonia tra la cultura orientale e la cultura occidentale. 

Nell’area espositiva del secondo piano, in risposta alla domanda “Quali cibi dobbiamo scegliere e prendere d’ora in poi?” è rappresentata la saggezza contenuta nell’Hansik in modo interattivo e simbolico attraverso una vera e propria performance visiva.

Invito al menu basato sui concetti di Longevità, Armonia e Guarigione

Il percorso del Padiglione Corea è stato progettato in modo che, al termine della visita, il pubblico possa degustare Hansik nel ristorante Hansik sito al pianterreno e trovare utensili e arredi legati alla cultura alimentare coreana come i soban (tavolini), i sikki (piatti).

Il ristorante coreano è da considerarsi come lo spazio espositivo “focale” che offre sei tipi di menù con tema Longevità, Armonia e Guarigione, oltre alla cucina della corte reale, dei templi buddisti e delle case dei capofamiglia. 

Anche il negozio di souvenir è stato progettato come una galleria d’arte, nell’ottica di fare vivere in prima persona al pubblico la cultura di Hansik e della Corea. Qui si possono trovare i piccoli oggetti legati alla cultura di Hansik come i soban (tavolini), i sikki (piatti) e i bogiaghi, i prodotti alimentari, i prodotti artigianali tradizionali e i libri sulla cultura coreana.

Il Percorso del Padiglione 

Area d’attesa

Installazione della tensostruttura a modulo per i visitatori in attesa

Installazione di un’opera ispirata a un monumento preistorico della Corea che racconta l’augurio del popolo per l’ottenimento stabile del cibo

Aree espositive

Esposizione 1: Ciò che ci dice il nostro corpo

Esposizione 2: Chiedi e la saggezza della Corea risponderà

Sinfonia del Cibo: Equilibrio

Scienza del Tempo: Fermentazione

Saggezza della Terra: Conservazione

Esposizione 3: Hansik, Cibo per il Futuro

Prologo: i gradini all’ingresso

“Quale cibo preferisci?”: I nomi di vari piatti sono elencati sulle pareti. 

Esposizione 1: Ciò che ci dice il nostro corpo

La prima esposizione pone ai visitatori un quesito sulle abitudini alimentari dell’uomo moderno e sulla crisi mondiale del cibo. Le malattie causate dall’eccessivo consumo di cibo, il progressivo esaurimento delle risorse alimentari e il costante aumento di cibi preconfezionati sono stati rispettivamente raffigurati sotto forma di opere visive per sensibilizzare i visitatori alla crisi alimentare che stiamo affrontando oggi.

Esposizione n.2: Hansik: Chiedi e la saggezza della Corea risponderà

La seconda esposizione racconta le tre saggezze contenute nella tradizione dell’Hansik: Armonia, Fermentazione, Conservazione. 

Hansik si caratterizza per l’Armonia che rispetta il sapore, gli ingredienti e l’equilibrio dei valori nutrizionali, per la Fermentazione e per la Conservazione che valorizza il sapore e il nutrimento con l’aiuto della natura e del tempo. 

Un braccio meccanico gira a 360 gradi ed esegue una performance visiva utilizzando i coperchi dei 365 Vasi come schermo, oppure raffigurando un Vaso (Onggi) gigante. 

Sinfonia del Cibo: Equilibrio

Performance visiva sugli schermi mobili tramite il sistema di controllo del movimento del braccio meccanico. 

Simboleggia Armonia, Fermentazione, Conservazione dell’Hansik che tiene in considerazione le stagioni, i colori e gli ingredienti. 

Scienza del Tempo: Fermentazione

All’interno del vaso verranno visualizzati, con delle immagini proiettate, i processi di fermentazione che rappresenta la caratteristica scientifica dell’Hansik

Saggezza della Terra: Conservazione

Onggi: rappresenta la scienza della conservazione che utilizza l’assorbimento dell’energia della terra e del sole 

Sul coperchio dei 365 Onggi sotterrati verranno proiettate le immagini del cambio delle stagioni, motivi decorativi tradizionali, ecc.

Esposizione n.3: Hansik, Cibo per il futuro

Nella terza esposizione troviamo un salone circolare con un diametro di 16 metri, circondato da mura verdi ricoperte di piante. Al termine della visita presso l’ultimo spazio espositivo, i visitatori ricorderanno che l’Hansik è un cibo pieno di vita in perfetta armonia con la natura.

foto padiglione esterno www.ilpost.it

1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
Black tie face to face di Riedel
A San Valentino, mentre gli innamorati si guardano... il vino decanta Riedel Crystal, leader mondiale nella produzione di bicchieri e decanter in cristallo e primo nella storia ad aver introdotto il concetto di funziona... Leggi di più
UN MENU A QUATTRO MANI DA TIRAMUSÙ DELISHOES CON NICOLA DELFINO
Tiramisù Delishoes è un Fashion Restaurant Dessert Bar, ossia un’offerta ristorativa e bar cui si unisce la componente fashion di scarpe da donna e accessori: una location concept di food & fashion made in Italy. In occa... Leggi di più
MOTOBAR, COLAZIONI E APERITIVI DI QUALITÀ NEL MOTOQUARTIERE A MILANO
E’ da poco nato un nuovo punto di riferimento nella mappa sempre più ricca e vivace di Milano, la capitale italiana del food e della moda. È quello che è destinato a diventare in poco tempo il locale più cool del M... Leggi di più
A CENA CON LA DUCHESSA: IL GUSTO FA EPOCA 
Nel Salento, banchetto rinascimentale con le eccellenze enogastronomiche pugliesi e un menu storico, firmato dalla Chef Sara Latagliata. Martedì 8 agosto, nel Castello di Castrignano dei Greci (Lecce), si terrà “A... Leggi di più
Copertino Rosso Eloquenzia 2010
Il Copertino Rosso  Eloquenzia 2010 della Severino Garofano, prodotto unicamente con uve negroamaro, vinificato senza passaggi in legno, è un vino intenso, ampio, ma senza brezze speziate più o meno intense con buona cor... Leggi di più
IL COMUNE DI MILANO LANCIA IL PORTALE DELL'ASSISTENZA DOMICILIARE
Welfare. Dalla tata alle riparazioni in casa, il Comune lancia wemi.milano.it  il portale dell'assistenza domiciliare Serve aiuto per trovare una tata o una badante? Per fare delle piccole riparazioni in casa o effettua... Leggi di più
DA COTÒLICIOUS, IL POLLO IMPANATO COME MAI ASSAGGIATO PRIMA
Scottadito, alette, panini e insalate con crostini di pollo italiano al 100%, proposto in tagli e panature speciali da gustare nei CotòCorner all'angolo tra Via Bocconi e Viale Bach, in Piazza Luigi di Savoia e, in prima... Leggi di più
TORTELLINI CON OLIO EVO TOSCANO IN CIALDA DI PARMIGIANO
Zuppa di shitaki
RITRATTI DI DONNE DEL VINO. CAMILLA GUIGGI: IO PARTO DAL VINO.
La famiglia di origini equamente divise tra Toscana ed Emilia, un padre appassionato di vino che la porta in cantina ad imbottigliare quando aveva tre anni, nonne che cucinano: la stoffa di base è quella di una predestin... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new