14nov 2017
DEGUSTAZIONE DI OSTRICHE DAVID HERVÉ AL PIER 52 DI MILANO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Addentrandosi nel mondo dell’ostricoltura si rimane affascinati non solo dalle varietà di ostriche, ma soprattutto dal lavoro degli ostricoltori. Ed è proprio l’allevamento che determina la consistenza del frutti, la loro “grassezza”, la bontà, la forma e la capacità del guscio stesso. Un elemento fondamentale per la loro produzione è la presenza delle maree per cui le ostriche non sono costantemente immerse nell’acqua. E questa alternanza, fondamentale per la qualità delle ostriche, nella Francia atlantica è naturale; nella laguna di Thau, ossia nel Mediterraneo dove non ci sono maree rilevanti, le ostriche vengono allora sollevate sino in superficie con appositi argani a intervalli regolari. Da Pier 52, di cui abbiamo detto qui, ristorante milanese con in carta una decina di differenti ostriche di elevata qualità, Armando Tandoi, Oyster Ambassador, ha guidato una degustazione delle pregiate ostriche David Hervé, maison francese del bacino di Marennes Oleron, nella Charente-Maritime, tenendo di fatto un piccolo master. Sono state servite sei diverse qualità di ostriche, ed è interessante notare che, secondo il numero di ostriche allevate al metro quadro, cambi sostanzialmente la consistenza e il gusto del frutto. Assaggiando, per esempio, in successione ostriche Fine, ossia allevate con una densità di trenta unità per metro quadro, Spéciale con densità di dieci e infine Super Spéciale, con densità inferiore a cinque ostriche il metro quadro, è sorprendente come consistenza e sapori cambino: una varietà di ostrica in degustazione, l’ Idéale, è allevata con una densità di una sola ostrica per metro quadro... e si sente.

Le ostriche degustate (foto 1)

Ronce, possiede consistenza croccante, iodata, adatta come prima ostrica per una degustazione di più varietà o da servire con l’aperitivo.

Boudeuse invece, dal guscio arrotondato, è un’ostrica delicata, piacevolmente “dolce”, immediata, da degustare con un calice bianco non strutturato.

Tara, ostrica irlandese, non passa inosservata per il carattere deciso; grazie all’intensità del gusto, accompagna un vino di media struttura.

Spéciale, di piacevole consistenza, è un concentrato di mare di mare con note iodate e ricordo di frutta secca; da provare con un vino bianco di media struttura.

Royale, ostrica superba, turgida, consistente, con sentori di mare, impressioni iodiche a ricordi di alga oltre che di frutta secca. Da stappare con bollicine millesimate.

Idéale, ostrica inarrivabile, polposa, sapore armonico, pieno; intenso persistente da servire con bollicine di vini barricati, o bianchi di buona struttura o anche rossi freschi e immediati.

Alla degustazione è seguita una cena che ha avuto per protagonista l’ostrica servitain tempura (foto 2) nel Risotto (foto 3); nel Tris dei Mari (foto 4) composto da tonno, gambero di Mazara ed ostrica impanata. Una serata con le ostriche descritte, due per varietà e i piatti elencati, abbinati a vini della cantina piemontese Coppo al costo di 95 euro, è programmata per giovedì 16 novembre, aperta a chi vorrà partecipare su prenotazione. Saranno presenti David Hervé che condurrà la degustazione di ostriche e Paolo Coppo che presenterà i suoi vini. Da Pier 52 le ostriche sono sempre in carta e giovedì 16 novembre vuole essere un modo di promuoverne il consumo perché per Edi Beqja, titolare del ristorante “E' un'emozione assoluta: un mio sogno si avvera e vorrei condividere questa grande opportunità, che è anche un percorso di cultura e conoscenza con educazione al gusto, assieme al pubblico più appassionato. Per questo anche il nostro sforzo nel proporre un evento unico, ma alla portata di tanti”.

 

1

2

3

4

Indirizzo : Via Piero della Francesca 52 Milano
Telefono : 02.33600400
Articoli Simili
I più letti del mese
ORTICOLA: L’INCONTRO CON FIORI E PIANTE PIU’ ATTESO DI PRIMAVERA
Si aprono i cancelli dei giardini Montanelli per ospitare l’incontro con fiori e piante più atteso di primavera: ORTICOLA Questo evento è diventato un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che amano fiori e... Leggi di più
IL SOMMELIER DEL FUTURO? È DONNA, SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE
Abbiamo sempre sostenuto che la figura femminile all’interno del mondo del vino fosse capace di apportare novità e competenze. La conferma, anche per ciò che riguarda il mondo della sommellerie, è venuta dalla rece... Leggi di più
TUTTOFOOD 2017: 10 + 1 TRA NOVITÀ E CHICCHE DA PROVARE
TUTTOFOOD (foto 1), la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, è giunta alla quinta edizione. Vi proponiamo qui una piccola selezione di prodotti nuovi, ma anche da riscoprir... Leggi di più
IL MERCOLEDÌ DI RICHWORLD, TRA SPECIAL GUEST A TUTTA HOUSE
Il mercoledì di Richworld, tra special guest a tutta house anche per il Fuorisalone     Continua a riscuotere sempre più successo il mercoledì per clubber del locale di via Melchiorre Gioia 69 tra aperitivi, cene e su... Leggi di più
GUSTOROTONDO, LA BOUTIQUE DELLE PRELIBATEZZE
Percorrendo di fretta via Boccaccio potrebbe passare inosservato, visto  che il negozio ha una sola vetrina, e sarebbe un peccato non vederlo. Gustororondo  è una piccola boutique alimentare con referenze artigianali di ... Leggi di più
MASSETO IN VETTA ALLA CLASSIFICA DEI 100 VINI PIÙ IMPORTANTI DEL MONDO
Vino: Masseto in vetta alla classifica dei 100 vini più importanti del mondo Il cru italiano di Bolgheri è l’unico non francese nei primi dieci dell’indice Liv-ex per prezzi medi a cassa   Masseto il pregiato vino Cru... Leggi di più
VINNATUR GENOVA: VINI NATURALI E CUCINA LIGURE, BINOMIO PERFETTO
Domenica 21 e lunedì 22 gennaio la terza edizione di VinNatur Genova.  Non solo un banco d'assaggio, ma cene nei locali del centro. Il terzo fine settimana di gennaio a Genova si berrà naturale. I vini di 70 produttori p... Leggi di più
APERITIVO CRUDISTA E LA CENA VEGANA “RADICI”. A MARE CULTURALE URBANO
Aperitivo crudista e la cena vegana “radici”: mare culturale urbano mercoledì 19 aprile dalle ore 18.00   Mercoledì 19 aprile 2017 la serata a mare culturale urbano in via G. Gabetti 15 a Milano è dedicata a  Terrestri... Leggi di più
DI TERRA E DI FUOCO MOSTRA DELLE CERAMICHE IN GRES DEL MONASTERO DI BOSE
C’è tempo fino al 30 aprile per visitare la mostra delle ceramiche in gres del Monastero di Bose (BI) “Di terra e di fuoco”. Nell’Oratorio della Passione della Basilica di Sant’Ambrogio di Milano è allestita un’esposizi... Leggi di più
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new