09apr 2016
LO STILE GIANNI TESSARI: VINI GARBATI, PULITI, NETTI, COMPIUTI
Articolo di: Fabiano Guatteri

Gianni Tessari è un imprenditore nonché enologo cresciuto in un’azienda vitivinicola che ha lasciato nel 2013 per acquisire la gestione della società agricola Marcato nota per i vini spumanti Lessini Durello, che si estende anche nelle zone doc Soave e Colli Berici. I differenti terroir che riunisce la società hanno spinto Tessari ad affiancare al brand spumantistico Marcato, un nuovo marchio aziendale unicamente di vini fermi che mutua il suo nome, così da avere un’azienda con due marchi. Questa linea, Gianni Tessari, è stata presentata allo spazio eventi  Presso Sarpi di Milano. Le zone di produzione dei vini Tessari sono Soave, Colli Berici e Lessini. Il Soave è una zona ad altissima vocazione vitivinicola e i vini qui prodotti possono raggiungere l’eccellenza. Meno nota ai più la denominazione Colli Berici, dove i vitigni internazionali hanno trovato un’ospitale terra adottiva; da segnalare anche l’autoctono Tai (Tocai) rosso, vino di pronta nonché piacevole beva. Lessini dà invece vita a due referenze, ossia un Pinot Nero e uno Chardonnay. Delle otto etichette prodotte, sei sono state messe in degustazione da Presso, tre bianche e tre rosse. Pur nella diversità ciò che è emerso è una tecnica, una mano, che vorremmo chiamare “Stile Tessari” che genera vini puliti, dai sapori netti sia pur ricchi di nuance, ma senza sbavature, senza imprecisioni. Si sente la mano di chi vuole valorizzare il materiale originario, il sapore delle uve, utilizzando il legno quando serve e ricorrendo ampiamente all’acciaio. 

Monte Tenda Soave Classico Doc 2015, il primo vino messo in degustazione, è prodotto con uve garganega e trebbiano di Soave allevate con densità di 8 mila ceppi per ettaro, pressate sofficemente; la fermentazione del solo mosto avviene in acciaio così come l’affinamento del vino. Ha colore paglierino intenso con riflessi verdi e un garbato profumo di caramello che cede il passo a fiori bianchi e gialli. In bocca ha buon corpo, spalla acida marcata, ricordi di frutta estiva matura e nota di mandorla. 

Chardonnay Veneto Bianco Igt 2015 da uve chardonnay allevate con densità di 7 mila viti per ettaro. La fermentazione in acciaio e affinamento in botte grande per 6 mesi. Alla degustazione ha colore giallo paglierino. Si apre molto lentamente senza concedersi troppo e le caratteristiche di mela, fiori gialli, mango e papaya sono appena sussurrati. Buona mineralità in bocca, piacevole nota tostata e giusta freschezza. 

Pigno Soave Classico Doc 2014 da uve garganega (5 mila viti per ettaro). La vinificazione prevede 3 ore di macerazione, pressatura soffice, fermentazione in barrique e in botti di 40 hl, quindi in acciaio a 14-16 °C. Affinamento in barrique e in botti per 8-10 mesi. Il colore è giallo paglierino che vira al dorato con sfumature verdi; fruttato, ricorda la macchia mediterranea. L’impatto in bocca è ampio, si apprezza la mineralità e si colgono sentori di mandorla. Buona espressione di un’annata non particolarmente felice. 

Tai Rosso Colli Berici 2013, uve tai rosso (grenache) allevate con densità di 7700 viti per ettaro. Fermenta in acciaio e affina in botti di rovere da 40 hl per 12 mesi. Colore rosso rubino leggermente scarico con sfumature granate. Al naso si colgono il durone sotto spirito, la ciliegia, la mandorla di pesca. Buona struttura e piacevole scorrevolezza; tannini ben levigati, morbidi. 

Due Veneto Rosso igt 2013 da uve merlot e cabernet (6 mila viti per ettaro). Fermenta in acciaio per 10 giorni, quindi rifermenta sempre dopo l’ aggiunta di uve cabernet appassite, per 15-20 giorni; affina in tonneau. Colore rosso rubino con unghia di melagrana; al naso è fruttato, con ricordi di ciliegia, ribes nero (cassis), mirtillo nero, note speziate e leggermente erbacee. Gusto molto morbido, vellutato, rotondo, carezzevole con tannini ben intessuti.

Piano Alto Colli Berici Doc 2011 prodotto con uve cabernet franc, cabernet sauvignon, carmenère (7 mila ceppi per ettaro); il 20 per cento delle uve è fatto appassire per 20 giorni, fermentazione in acciaio e affinamento in barrique e botti da 40 hl. Colore rosso rubino vivo con riflessi granati; al naso sentori di ribes nero (cassis), note speziate: si evidenziano toni di vaniglia. Di buona corposità, polposo, presenza tannica e più che buona persistenza. 

Dopo la degustazione abbinamento libero dei vini a prodotti tipici e ai dotti piatti del giovane chef Matteo Grandi. 

1

2

3

4

5

Telefono : 045.7460070
Articoli Simili
I più letti del mese
San Valentino allo Sloan Square
Il beer restaurant “the place to be”, in occasione di San Valentino, ha organizzato una cena esclusiva per solo 14 persone (una coincidenza?) nel “cellar” del locale, la saletta riservata più intima del locale. Il tema d... Leggi di più
I vini Ciù Ciù a Food Genius Academy
L’azienda vitivinicola Ciù Ciù di Offida (Ascoli Piceno) produce un ampio repertorio di vini da vigneti a basso impatto ambientale. Posta tra i rilievi e il mare, l’azienda gode di un microclima favorevole al... Leggi di più
FORTULLA ROSSO DI TOSCANA IGT - CABERNET SAUVIGNON FRANC 2010
Nel 1994 nasce Agrilandia in zona Castiglioncello, provincia di Livorno, per ripopolare una landa abbandonata mettendo a dimora vigneti, oliveti e macchia mediterranea che si popolò di sette ettari vitati, dei quali cinq... Leggi di più
Tagliatelle di zucchine con crema di mandorle e spinaci (vegan)
CULTURA DEL BERE: L’ALLEANZA TRA EATALY E LE DONNE DEL VINO
Sarà un settembre in rosa quello nei punti vendita italiani di Eataly, Torino, Milano, Trieste, Bari e Roma con le etichette di ben 15 cantine delle Donne del Vino incontri, degustazioni e carta dei vini nei ristoranti o... Leggi di più
I VINI CIÙ CIÙ PROTAGONISTI AL WHITE | FOR MARCHE – FOOD FOR GOOD
I vini biologici dell’azienda di Offida hanno sposato il progetto For Marche – Food for Good a sostegno delle aziende con sede nelle aree terremotate del centro Italia.                                                   ... Leggi di più
PARMA 24 LUGLIO: LA NOTTE DEI MAESTRI DEL LIEVITO MADRE
Il 24 luglio dalle ore 20.30 l’appuntamento è a Parma per chi ama i prodotti lievitati artigianali e vuole incontrare i più grandi Maestri pasticceri d’Italia: torna la terza edizione della Notte dei Maestri ... Leggi di più
DA OGGI STOP AI VEICOLI EURO 0 BENZINA E DA EURO 0 A 3 DIESEL
Da oggi sabato 4 febbraio entrano in vigore le misure di secondo livello del Protocollo Aria con conseguente. Stop ai veicoli Euro 0 benzina e da Euro 0 a 3 diesel, tutti i giorni dalle ore 7:30 alle ore 19:30. Dopo se... Leggi di più
Cominciamo da un caffè Gaggia
Cominciare la giornata con un buon caffè è impagabile, e la tazzina durante il giorno è sempre un piacevole incontro. Riprodurre a casa il caffè come al bar, e talvolta meglio che al bar, è il sogno dei cultori di questa... Leggi di più
LA CITTÀ DELLA PIZZA: ECCO LA SQUADRA DEI PIZZAIOLI PRESENTI A ROMA
La Città della Pizza: ecco la squadra dei pizzaioli presenti a Roma 31 marzo, 1 e 2 aprile 2017, a Roma, presso Guido Reni District. Un dream team per raccontare il prodotto Made in Italy più amato al mondo   Per tre ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new