04ott 2015
La versione di Simone Rugiati degli english beef and lamb
Articolo di: Fabiano Guatteri

Appuntamento al Foodloft, la Factory House di Simone Rugiati a Milano. Ad accogliere pochi giornalisti oltre a Rugiati, Jeff Martin, responsabile dell’AHDB Beef & Lamb l’Ente inglese che promuove nel mondo le carni bovine e ovine dell’UK. Martin spiega che i bovini nel corso dell’anno sono tenuti circa otto mesi al pascolo e gli altri mesi vengono ricoverati al chiuso; gli agnelli invece, conoscono solo il pascolo. Questi metodi di allevamento, al contrario di quelli intensivi, influiscono positivamente sulla qualità delle carni che risultano essere tenere e al tempo stesso saporite. A valorizzarne la bontà ci ha pensa Simone Rugiati che, dopo aver proposto una tartare condita non più di tanto visto che la carne è di per sé buona, ha cucinato per primo piatto il Cubo di manzo inglese con sedano rapa e carote nere tostate. Il taglio è il cube roll, preso cioè dalle prime 5 vertebre dorsali del manzo corrispondenti al reale. Si tratta di una carne mista ossia con presenza di grasso. La cottura avviene prima in padella senza olio o burro, poi al forno sino al grado desiderato. La carne è poi lasciata riposare prima di essere tagliata ed è stata servita con guarnizioni di verdure: alla degustazione è risultata succulenta, tenera con il grasso che si fondeva in bocca. Il piatto successivo, il Carré di agnello inglese, Rugiati l’ha servito con crema di topinambur e patate americane. Lo chef l’ha prima messo sotto sale mescolato ad aglio e timo, per circa mezz’ora, poi una volta lavato e asciugato, l’ha passato in padella con aglio e timo, infine al forno, mantenendo la sezione interna rosso-rosata. L’ha lasciato quindi brevemente riposare prima di tagliarlo. Rugiati l’ha servito con guarnizione di verdure. La carne è stata molto apprezzata per il sapore gustoso e la consistenza decisamente tenera; le parti grasse erano ben cotte mentre il cuore della carne risultava essere quasi crudo (vedi fotografia). Infine lo chef ha cucinato la Spalla di agnello inglese marinata e brasata con verdure di stagione e zenzero; Rugiati ha inciso superficialmente la spalla per poi massaggiarla con un mix di senape, sale, pepe e pochissima farina. L’ha poi rosolata in olio extra vergine d’oliva, e ha unito verdure di stagione e successivamente zenzero; dopo due ore di cottura con aggiunta d’acqua, le verdure sono frullate, mentre la carne, è stata affettata e servita con le verdure e, come ha fatto Rugiati, anche con funghi e patate. La carne in questo caso era ben cotta, il sapore intenso grazie al metodo di cottura e la consistenza piacevolmente morbida, quasi cedevole. Jeff Martin ha precisato che le carni proposte sono marchiate Quality Standard dall’Ente per garantire la sicurezza e la provenienza delle carni acquistate così da differenziare i prodotti AHDB-Quality dalla carne “comune”.

1

2

3

4

5

Articoli Simili
I più letti del mese
“TI PORTA LONTANO” FINALE BARTENDERING: È LUCIO SERAFINO IL VINCITORE
Venerdì 13 gennaio, presso il Nik’s & Co. di Milano, è stato incoronato fra i 5 finalisti in gara, il  vincitore del concorso di Bartendering, istituito attraverso la piattaforma digitale “Ti Porta Lontano”.  Si tratta d... Leggi di più
Franco Raggi, architetto designer
BLANC DESIR: UN BRAND CHE REALIZZA SOGNI DI LUSSO
Tra Milano e Lecco, immersa nei desideri che solo un lago come quello manzoniano può destare e avverare, tra i luccichii delle sue acque e il verde alpino delle montagne che la circondano, nasce Blanc Desir: un brand che... Leggi di più
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2017 LA TREDICESIMA EDIZIONE. CON TEATRO7|LAB
Identità Golose Milano 2017 si appresta a partire con la tredicesima edizione.   Per il secondo anno Eccellenza Ellenica scenderà in campo con i suoi prodotti haut de gamme, i veri protagonisti di una tre giorni tutta ... Leggi di più
In Italia i gemelli Berezutskiy, ambasciatori della nuova cucina russa
Sergey e Ivan dal “Twins” di Mosca pronti alla conquistadel Belpaese con un mix di modernità e tradizione Non poteva iniziare che da Expo la tournée enogastronomica in Italia dei gemelli Sergey e Ivan Berezutskiy, Ambas... Leggi di più
TATAZUMAI, QUATTRO GIORNI PER SCOPRIRE L’ANIMA DEGLI OGGETTI DA MUJI
Tatazumai, quattro giorni per scoprire l’anima invisibile degli oggetti a Milano da Muji In occasione del Fuorisalone di Milano, dopo Parigi e New York, è sbarcata al flagship store MUJI la mostra “Tatazumai”. “Tatazum... Leggi di più
QUANDO LA GRAPPA ACCOMPAGNA UNA CENA AL BOEUCC
La grappa è il distillato nazionale, nato povero e diventato nel tempo sempre più esclusivo, acquisendo morbidezza ed eleganza. Un tempo veniva proposta timidamente a conclusione di una cena importante, oggi invece è ser... Leggi di più
LA VITE E’DONNA: IL MONDO DEL VINO È SEMPRE PIÙ FEMMINILE
Il mondo del vino è sempre più femminile ma ancora troppo poco presenti sono le donne all’interno del mondo della ristorazione e delle sommellerie.  Questo l’argomento centrale di un bel convegno organizzato ... Leggi di più
PEEL PIE BIRRA MÉTHODE CHAMPENOISE DEBUTTA AL MARTINI DOLCE&GABBANA
La trilogia di birre Peel Pie è stata presentata mercoledì 5 luglio al Martini Dolce&Gabbana di Milano. Si tratta di birre prodotte con uno stile che vuole soddisfare il gusto femminile e le procedure enologiche della sp... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new