19ott 2016
LA CUCINA RASSICURANTE DI CASA LUCIA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Varcata la soglia di Casa Lucia si è accolti da un ambiente caldo: legno alle pareti, travi di legno e mattoni a vista; si ha l’impressione di entrare in una dignitosa trattoria di una volta. Si tratta di un’impressione, ovviamente, mantenuta però viva da una cortesia non tanto comune. La carta permette di connotare meglio il locale. La cucina è sostanzialmente italiana senza contaminazioni significative, rinnovata con garbo, in cui i sapori della terra, delle stagioni, sono ben rappresentati da ingredienti di qualità abbinati armonicamente tra loro, senza forzature o contrasti in cerca di visibilità. La carta propone a fianco a piatti fissi una ventina di proposte quotidiane in base alle offerte del mercato per poter proporre piatti sempre nuovi utilizzando anche le primizie. Le paste fresche sono fatte in casa, mentre quelle secche sono Verrigni. Tartufi e funghi in stagione. Per quanto la cucina non abbia una chiara connotazione regionale, la presenza di costate, fiorentine, tagliate, prosciutto crudo, toscanelli e pecorini, comunica sicuramente una nota toscana. Gli antipasti sono soprattutto di salumeria, con un repertorio di prosciutti crudi che comprende oltre la Toscana, Norcia, Parma e Spagna (Pata Negra).

Tra i primi i tagliolini ai funghi porcini su crema di grana sono sicuramente un piatto di impatto e persistenza piacevoli. Potrebbero fare a meno del formaggio, se si volesse maglio esaltare il sapore dei funghi, che in ogni caso è ben espresso, senza che l’equilibrio del piatto ne debba soffrire. Netta, semplice, perfetta la presa iberica, ossia un piccolo filetto ricavato dal collo del maiale che richiede una cottura che mantenga rossa la sezione più interna. Cottura eseguita alla perfezione e perfetta la temperatura di servizio: un piccolo saggio che lascia presagire la felice esecuzione di tagliate, costate e fiorentine. La carta propone anche piatti di pesce secondo disponibilità del mercato.

Dolci della casa. Se la carta dei cibi è toscaneggiante, quella dei vini, una settantina di referenze, non svela preferenze regionali e vede nei bianchi una forte componente altoatesina-friulana, nei rossi una buona selezione piemontese, mentre la scelta dei vini toscani è contenuta. Non mancano referenze francesi. Sono disponibili circa 10 etichette al calice. La cucina di Casa Lucia propone piatti elaborati quanto basta, senza stravolgimenti dei sapori, dove il gusto dell’ingrediente principale non viene prevaricato da altre materie prime o preparazioni. E questo è un valore. 

1

2

3

Indirizzo : via Ravizza 2, Milano Milano
Telefono : 02.4986691
Articoli Simili
I più letti del mese
RISTRETTO DECAFFEINATO IL NUOVO GRAND CRU NESPRESSO
Nel Flagship Store Nespresso di Milano è stato presentato  il nuove deca della Nespresso, Ristretto Decaffeinato. Per l’occasione è stata proposta una  degustazione alla cieca di Nespresso Roma, un caffè intenso  e di Ne... Leggi di più
INAUGURATO IL FUORISALONE CON IL PARTY BELVERERE GARDEN IN VIA MANZONI
Un party esclusivo, l’opening cocktail di Belvedere Garden in via Manzoni interpretato dal tocco creativo del floral designer Thierry Boutemy, che ha trasformato il Giardino di Palazzo Borromeo D’Adda nel Place to Be del... Leggi di più
BLUE GINGER: ESTRO E BRIO NELLA CUCINA ASIATICA
Destinazione meno nota forse tra i locali di cucina asiatica, Blue Ginger (foto 3-4)  si distingue però per una lista di piatti cinesi, giapponesi, thailandesi e vietnamiti creativi rivisti in chiave contemporanea, atten... Leggi di più
BOLLICINE DELLE ALPI: IL METODO CLASSICO SECONDO L’ALTO ADIGE
Abbiamo partecipato alla degustazione tenutasi al Westing Palace di Milano, delle Bollicine delle Alpi: il Metodo Classico secondo l’Alto Adige, realtà che produce 250 mila bottiglie all’anno. Le uve utilizzate sono cha... Leggi di più
ORTICOLA: L’INCONTRO CON FIORI E PIANTE PIU’ ATTESO DI PRIMAVERA
Si aprono i cancelli dei giardini Montanelli per ospitare l’incontro con fiori e piante più atteso di primavera: ORTICOLA Questo evento è diventato un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che amano fiori e... Leggi di più
IL SOMMELIER DEL FUTURO? È DONNA, SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE
Abbiamo sempre sostenuto che la figura femminile all’interno del mondo del vino fosse capace di apportare novità e competenze. La conferma, anche per ciò che riguarda il mondo della sommellerie, è venuta dalla rece... Leggi di più
TUTTOFOOD 2017: 10 + 1 TRA NOVITÀ E CHICCHE DA PROVARE
TUTTOFOOD (foto 1), la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, è giunta alla quinta edizione. Vi proponiamo qui una piccola selezione di prodotti nuovi, ma anche da riscoprir... Leggi di più
GUSTOROTONDO, LA BOUTIQUE DELLE PRELIBATEZZE
Percorrendo di fretta via Boccaccio potrebbe passare inosservato, visto  che il negozio ha una sola vetrina, e sarebbe un peccato non vederlo. Gustororondo  è una piccola boutique alimentare con referenze artigianali di ... Leggi di più
IL MERCOLEDÌ DI RICHWORLD, TRA SPECIAL GUEST A TUTTA HOUSE
Il mercoledì di Richworld, tra special guest a tutta house anche per il Fuorisalone     Continua a riscuotere sempre più successo il mercoledì per clubber del locale di via Melchiorre Gioia 69 tra aperitivi, cene e su... Leggi di più
MASSETO IN VETTA ALLA CLASSIFICA DEI 100 VINI PIÙ IMPORTANTI DEL MONDO
Vino: Masseto in vetta alla classifica dei 100 vini più importanti del mondo Il cru italiano di Bolgheri è l’unico non francese nei primi dieci dell’indice Liv-ex per prezzi medi a cassa   Masseto il pregiato vino Cru... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new