27apr 2017
IL PREMIO FRANCESCO ARRIGONI ALLA FONDAZIONE ONLUS FRANCESCA PECORARI
Articolo di: CityLightsNews

Il Premio Arrigoni alla Fondazione Onlus friulana Pecorari, la solidarietà dell'enogastronomia per progetti di valore!

 

La consegna il 4 maggio a Sotto il Monte Giovanni XXIII (Bg) con anche una importante cena di beneficenza a cura dei cuochi di InGruppo di Bergamo

 Il ricordo e la memoria sono aspetti che permettono di andare oltre il tempo e di rendere le persone e le cose sempre vive e presenti, anche se non fisicamente, nella società e fra la gente. Il ricordo e la memoria sono inevitabilmente legati a ciò che si è stati nella vita materiale. Francesco Arrigoni – il cui premio inventato, voluto e sostenuto da un gruppo di amici è giunto alla quinta edizione – ha seminato e lasciato un segno profondo nel corso della sua vita. Una vita legata al giornalismo, alla ricerca della conoscenza nel campo enogastronomico dei più alti livelli, ma anche alle storie delle persone che, lavorando la terra, allevando bestiame, plasmando i frutti della natura, hanno saputo rispettare le regole della vita e del mondo rurale. Naturale, quindi, che ci siano amici, e fra essi giornalisti, produttori, tecnici ed appassionati, oltre a chi con Francesco ha costruito casa e famiglia, che vogliano appassionatamente, il giorno del compleanno di questo – indiscutibilmente tra i migliori allievi di Gino Veronelli – promuovere un evento e una celebrazione.

Il Premio Francesco Arrigoni, l'evento intitolato all'indimenticato critico enogastronomico scomparso prematuramente a 52 anni, sei anni or sono, quest'anno sarà consegnato all'organizzazione “Fondazione Francesca Pecorari Onlus”, e ritirato dal padre di Francesca, Alvaro Pecorari patron della cantina friulana Lis Neris.

 Chi era Francesca Pecorari

Francesca Pecorari era una ragazza solare, amava conoscere il mondo e aiutare

chi ne aveva bisogno, soprattutto bambini e adolescenti con problemi di disagio

(familiare, economico, fisico, psichico).

Un incidente stradale l’ha portata via da questo mondo a 21 anni, ma aveva già ideato

un modo di aiutare: un vino che non esisteva, proveniente dalle vigne di famiglia,

etichetta multicolore disegnata da lei, e un nome buono: Fatto in paradiso.

La famiglia ha deciso di seguire la stessa via, creando una onlus intitolata a Francesca.

La vendita del vino ha finanziato la costruzione di scuole in Myanmar, India, Uganda

e continuerà a finanziarle, dove più ce n’è bisogno, in accordo con il Pime

(Pontificio istituto missioni estere).

 

Il vino

Fatto in paradiso nasce, tecnicamente, da uve Riesling e Sauvignon.

Umanamente nasce dall’amore, dal dolore della perdita,

dal desiderio di rivedere il sorriso di Francesca in tanti volti di bambini,

dalla sensibilità ai mille mali del mondo e dalla volontà di attenuarli.

Attraverso la vendita del vino la Fondazione si è proposta di dare un aiuto concreto a bambini e adolescenti che vivono in situazioni di disagio e ha finanziato diverse opere sociali continuando, in questo modo, l'attività della figlia, a cui la Onlus è intitolata, e che ha lasciato improvvisamente questo mondo a 21 anni. Il nome della Fondazione Pecorari va ad aggiungersi ai premiati delle edizioni passate: la start up agricola Maramao, il casaro Guglielmo Locatelli, i pescatori di Lampedusa e l'associazione Libera Terra. La cerimonia di consegna si terrà il 4 maggio presso l'Abbazia di Fontanella a Sotto il Monte Giovanni XXIII.

Il riconoscimento – consistente in 5.000 euro: semplice, ma significativa somma, congiuntamente ad un manufatto artistico realizzato dalla scuola Ricchino di Rovato che riunisce i tre elementi pietra, pianta e cuore che simboleggiano i principi ispiratori del Premio – è destinato alle realtà impegnate in progetti dalla forte valenza etica nell'ambito dei prodotti di qualità. “Il premio vuole essere un contributo per le piccole realtà portatrici degli ideali di Francesco, giornalista di rigore nel campo dell'enogastronomia, appassionato scalatore e cittadino impegnato nel sociale” spiega la moglie Antonella Colleoni, a capo del Comitato. Un'occasione, dunque, per perpetuarne la memoria e la filosofia di vita.

A seguire, per chi desiderasse dare il proprio sostegno a questa iniziativa, si svolgerà una cena a pochi passi dall'Abbazia sostenuta dall'associazione di cuochi bergamaschi Ingruppo (www.ingruppo.bg.it). Un menu studiato da rinomati cuochi e ristoratori del territorio, quali lo chef dell'agriturismo Cavril – dove si terrà la cena –, gli chef dei ristoranti Loro, Antica Osteria dei Camelì, Lio Pellegrini e del ristorante Da Vittorio. Una sottoscrizione a premi realizzata grazie alla partecipazione di alcune aziende agroalimentari e cantine concluderà la serata in ricordo dell'amico Francesco, de gustibus … non disputandum est!

 

Programma:

 

ore 18.30 Consegna del Premio Francesco Arrigoni 2017 – Abbazia Sant'Egidio in Fontanella, Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG)

ore 20 Cena di beneficenza presso Agriturismo Cavril – Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG) (contributo a persona di € 55)

 

Il menu e le modalità di prenotazione: http://www.comitatofrancescoarrigoni.org/

 

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
DA COTÒLICIOUS, IL POLLO IMPANATO COME MAI ASSAGGIATO PRIMA
Scottadito, alette, panini e insalate con crostini di pollo italiano al 100%, proposto in tagli e panature speciali da gustare nei CotòCorner all'angolo tra Via Bocconi e Viale Bach, in Piazza Luigi di Savoia e, in prima... Leggi di più
Copertino Rosso Eloquenzia 2010
Il Copertino Rosso  Eloquenzia 2010 della Severino Garofano, prodotto unicamente con uve negroamaro, vinificato senza passaggi in legno, è un vino intenso, ampio, ma senza brezze speziate più o meno intense con buona cor... Leggi di più
IL COMUNE DI MILANO LANCIA IL PORTALE DELL'ASSISTENZA DOMICILIARE
Welfare. Dalla tata alle riparazioni in casa, il Comune lancia wemi.milano.it  il portale dell'assistenza domiciliare Serve aiuto per trovare una tata o una badante? Per fare delle piccole riparazioni in casa o effettua... Leggi di più
TORTELLINI CON OLIO EVO TOSCANO IN CIALDA DI PARMIGIANO
Zuppa di shitaki
MOËT ICE IMPÉRIAL PROTAGONISTA DEL SUMMER ROCKS PARTY AL MAIO
Dive into Summer, Dive into THE NOW! Moët Ice Impérial è il primo Champagne creato per essere bevuto esclusivamente on the rocks. La più innovativa Champagne tasting experience che unisce piacere, freschezza e lo spiri... Leggi di più
SAVINI CAFFÈ E I COCKTAIL DEDICATI AL TEATRO ALLA SCALA
La Galleria Vittorio Emanuele II che collega le piazze del Duomo e della Scala, venne considerata dalla sua inaugurazione il salotto di Milano e per i turisti oggi come ieri, sorseggiare un aperitivo o un drink nel dehor... Leggi di più
Purosangue
PUROSANGUE: TERENZI PRESENTA A VINITALY E PROWEIN L’ANIMA MODERNA DEL SANGIOVESE Durante le due fiere la cantina di Scansano farà scoprire in anteprima l’annata 2012 del suo Morellino di Scansano Riserva VINITALY - Pad... Leggi di più
RITRATTI DI DONNE DEL VINO. CAMILLA GUIGGI: IO PARTO DAL VINO.
La famiglia di origini equamente divise tra Toscana ed Emilia, un padre appassionato di vino che la porta in cantina ad imbottigliare quando aveva tre anni, nonne che cucinano: la stoffa di base è quella di una predestin... Leggi di più
UBERTI, 30 ANNI DI STORIA DI FRANCIACORTA IN UNA VERTICALE
Una verticale di 30 annate è un avvenimento raro, ma se si tratta di 30 annate di metodo classico, allora ci si avvicina all’unicità. E’ il 1979 quando Eleonora, moglie di Agostino Uberti, dell’omonima Azienda Agricola a... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new