11ott 2017
GAGGIA MILANO PRESENTA #CELEBRATEMILAN PHOTO EXHIBITION ALL’HOTEL VIU
Articolo di: CityLightsNews

Gaggia Milano presenta #celebratemilan Photo Exhibition all’Hotel Viu In Partnership con Igers Milano. E’ profondo il legame tra Gaggia e Milano. E’ in questa straordinaria città, dinamica e operosa, che negli anni ‘30 Achille Gaggia ha progettato quell’innovativo sistema di erogazione dell’espresso, che ha rivoluzionato il mondo del caffè e ha influenzato in modo determinante il gusto degli amanti della corroborante bevanda. Ed è proprio qui che Achille ha trovato il contesto socio-culturale giusto per dare alla sua idea una decisiva spinta imprenditoriale. Sarà per le origini del suo fondatore o forse per le opportunità che il capoluogo meneghino ha saputo riservare all’impresa, resta il fatto che l’intesa tra Gaggia e Milano non si è mai affievolita, anzi, si è rafforzata. La Città resta costante fonte di ispirazione, come suggerisce la scelta di attribuire ad alcuni prestigiosi modelli di macchine del caffè il nome di luoghi iconici di Milano: Brera, Accademia, Naviglio e le ultime nate Velasca, Babila

Nasce con il desiderio di rendere omaggio alla Città il progetto, condiviso con Igers Milano, community degli appassionati di mobile photography e – in particolare – di Instagram, #CELEBRATEMILAN, challenge dedicato agli Instagramers. Lanciato il 6 e concluso il 15 settembre, il contest ha ottenuto un ottimo riscontro in termini di partecipazione e di qualità delle immagini: è stata ardua la selezione degli scatti per la photo exhibition Gaggia Milano

Dal mondo virtuale a quello reale, la prima tappa di questa mostra è proprio il press day del 27 settembre in una location perfettamente in linea con il concept del progetto: la Suite 701 dell’esclusivo Hotel Viu Milan che offre una strepitosa vista sulla metropoli. In questo spazio accogliente, elegante, dove il tempo si ferma, per concedere il lusso di una pausa perfetta, Gaggia presenta la sua nuova collezione di macchine da caffè Babila, Velasca e Carezza Style: un’occasione speciale per scoprire l’alta qualità del classico espresso italiano garantita dal brand Gaggia.

Babila, Velasca e Carezza Style Gaggia Milano firma tre nuovi modelli Dal suo fondatore Achille Gaggia ad oggi, ciò che ha sempre caratterizzato la produzione Gaggia è stato il grande amore per il caffè espresso, così come lo conoscono e lo apprezzano gli italiani. Azienda dinamica e in costante evoluzione, ogni nuovo modello evidenzia un miglioramento delle performance, senza mai dimenticare il piacere della ritualità e il valore della pausa. Nel 2017 due sono le novità tra le macchine automatiche di casa Gaggia: sono BABILA e VELASCA, i cui nomi rievocano luoghi simbolo di Milano, omaggio ai natali meneghini del brand. E c’è anche un nuovo arrivo tra le manuali: è CAREZZA STYLE. In tutti i suoi progetti, Gaggia Milano coniuga le solide basi di una storia imprenditoriale, iniziata nel 1938, con un incessante lavoro di ricerca e di innovazione. L’obiettivo perseguito tenacemente è sempre solo uno: offrire ai consumatori la possibilità di preparare, a casa propria e con pochi semplici gesti, un autentico espresso italiano, buono come al bar.

2017, anno di nuove proposte nella gamma di macchine automatiche Gaggia Milano. Nascono Babila e Velasca, con tecnologia e funzioni sempre più vicine ai desideri di chi ama l’espresso della tradizione italiana e vuole prepararlo a casa, personalizzandolo in base ai gusti propri e dei suoi ospiti. Infatti, l’innovazione della macchina è al servizio del consumatore, che è protagonista del proprio espresso perché ne può scegliere la miscela, in grani o in polvere, la lunghezza, l’intensità, la temperatura. L’utilizzo di entrambe le macchine è agevolato dai display intuitivi, per la selezione di bevande o la segnalazione di informazioni. 

BABILA (foto 2) è una macchina super-automatica, di alto profilo, perfetta per uso domestico, ma ideale anche in studi professionali, uffici o piccole strutture ricettive. Babila, progettata e prodotta in Italia, è compatibile con l’utilizzo di caffè in grani o in polvere ed eroga sei tipi di bevande con il sistema one-touch (preparazione automatica con la sola pressione di un tasto dedicato alla bevanda): espresso, espresso lungo, latte macchiato, cappuccino, latte emulsionato e acqua calda per tisane e té. La caraffa del latte integrata e la potente doppia caldaia permettono di preparare, senza schizzi, un cappuccino a regola d’arte, cremoso e alla temperatura ideale. Grazie a Steam Cleaning Cycle, i residui di latte presenti nel meccanismo di produzione della crema, vengono automaticamente eliminati, garantendo l’igiene della macchina. La funzione “memo” di Babila offre il privilegio di avere l’espresso esattamente come lo si preferisce ad ogni preparazione: è sufficiente salvare il grado di intensità, tra i cinque possibili, la temperatura e la lunghezza voluti e … il gioco è fatto. Anche il livello di emulsione del latte può essere programmato, così come la sua quantità in tazza: insomma, Babila ha una memoria più affidabile di quella del barista sotto casa. Le macine in ceramica, che evitano che i grani si surriscaldino e che il caffè abbia un retrogusto bruciato, possono essere regolate: sono quindici le impostazioni tra cui scegliere, affinché la miscela prediletta si esprima nel modo migliore. Elegante nella sua imponenza, Babila  fa capire, al primo sguardo, di essere una Numero 1. Prezzo suggerito (al pubblico): 1.399 euro

VELASCA PRESTIGE  (foto 3) e VELASCA (foto 4) sono macchine che, una volta entrate nella quotidianità domestica, diventano insostituibili. La loro struttura rigorosa e compatta le rende adatte ad ogni cucina; la facilità di utilizzo le rende fruibili da tutta la famiglia. Nei modelli Velasca, le macine sono in ceramica e questo permette che, durante la macinatura, l’acqua defluisca in modo costante, estraendo la pura essenza dei chicchi di caffè: questo è uno dei segreti della straordinaria crema naturale sulla superficie dell’espresso. Il macinacaffè può essere calibrato su una delle dieci impostazioni possibili, per ottenere il grado di granulosità corretto per ogni specifica miscela. Con Velasca il caffè può essere preparato anche utilizzando la polvere: un’opportunità importante soprattutto per chi gradisce il decaffeinato. Veloce nel riscaldarsi, grazie alla struttura leggera in acciaio inossidabile, che consente di raggiugere rapidamente alte temperature, Velasca offre la possibilità di memorizzare le proprie preferenze e di scegliere tra cappuccino, latte macchiato, espresso, espresso lungo, acqua calda per tisane e thé; tutto, semplicemente, premendo uno dei tasti del display. Comodissima da gestire, la macchina ha serbatoio dell’acqua e cassetto raccoglifondi frontali, di agevole estrazione; inoltre, il contenitore trasparente del caffè in grani, posizionato in alto, rende immediata la verifica della quantità di chicchi disponibili. La differenza tra il modello Prestige e quello base è principalmente che in uno la caraffa del latte è integrata e la preparazione del cappuccino è completamente automatica, nell’altro c’è il tradizionale pannarello. Le Velasca sono in silver e nero. Prezzo suggerito (al pubblico): Velasca Prestige 799 euro – Velasca 499 euro

CAREZZA STYLE (foto 5) rispetta il motto Gaggia “Tradizione in continua evoluzione”: si tratta di una macchina manuale, riconoscibile per un design che cita il passato, ma lo rilegge in chiave contemporanea. A Carezza Style non potranno resistere coloro che amano la ritualità del caffè e i gesti che la accompagnano: è una macchina dedicata a coloro che considerano l’espresso un piacere a cui riservare qualche istante e un po’ di cura. La pressione sul caffè macinato è di 15 bar, livello ideale per ottenere un ottimo espresso; a contribuire al buon risultato è anche il filtro crema pressurizzato, integrato nel contenitore del filtro stesso, che favorisce un’estrazione ottimale del caffè macinato e una crema naturale perfetta. La macchina è predisposta per l’utilizzo sia della polvere di caffè che delle cialde. Carezza Style è dotata di sistema automatico di risciacquo del circuito interno, all’accensione e allo spegnimento, per assicurare una maggiore pulizia. Ai fini del risparmio energetico, dopo nove minuti di inattività il sistema si spegne automaticamente. Sul pannello frontale è installato il classico pannarello o cappuccinatore, da cui fuoriesce il vapore necessario per la preparazione della crema di latte. Sulla parte superiore della macchina c’è l’appoggia-tazze in acciaio inox con barre di contenimento. Carezza Style è disponibile in nero. Prezzo suggerito (al pubblico):199 euro

1

2

3

4

5

Articoli Simili
I più letti del mese
GHE SEM RADDOPPIA. IN VIA BORSIERI ALL’ISOLA
Abbiamo già detto di Ghe Sem di Vincenzo Monti qui. Ghe Sem da qualche mese ha aperto un secondo ristorante in via Borsieri. La formula è la stessa: dim sum rappresentati da ravioli di diverse fogge confezionati in stile... Leggi di più
ARTE E DEPURAZIONE NELL’ANTICA VALLE DEI MONACI
Mostra Fotografica di Vito Natalino Giacummo e Studio Pace10. MAF Museo Acqua Franca, all’interno del Depuratore di Milano Nosedo   Giovedì 27 aprile alle ore 12, presso gli spazi dell’Urban Center (Galleria Vittorio ... Leggi di più
RISTRETTO DECAFFEINATO IL NUOVO GRAND CRU NESPRESSO
Nel Flagship Store Nespresso di Milano è stato presentato  il nuove deca della Nespresso, Ristretto Decaffeinato. Per l’occasione è stata proposta una  degustazione alla cieca di Nespresso Roma, un caffè intenso  e di Ne... Leggi di più
INAUGURATO IL FUORISALONE CON IL PARTY BELVERERE GARDEN IN VIA MANZONI
Un party esclusivo, l’opening cocktail di Belvedere Garden in via Manzoni interpretato dal tocco creativo del floral designer Thierry Boutemy, che ha trasformato il Giardino di Palazzo Borromeo D’Adda nel Place to Be del... Leggi di più
BLUE GINGER: ESTRO E BRIO NELLA CUCINA ASIATICA
Destinazione meno nota forse tra i locali di cucina asiatica, Blue Ginger (foto 3-4)  si distingue però per una lista di piatti cinesi, giapponesi, thailandesi e vietnamiti creativi rivisti in chiave contemporanea, atten... Leggi di più
ORTICOLA: L’INCONTRO CON FIORI E PIANTE PIU’ ATTESO DI PRIMAVERA
Si aprono i cancelli dei giardini Montanelli per ospitare l’incontro con fiori e piante più atteso di primavera: ORTICOLA Questo evento è diventato un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che amano fiori e... Leggi di più
BOLLICINE DELLE ALPI: IL METODO CLASSICO SECONDO L’ALTO ADIGE
Abbiamo partecipato alla degustazione tenutasi al Westing Palace di Milano, delle Bollicine delle Alpi: il Metodo Classico secondo l’Alto Adige, realtà che produce 250 mila bottiglie all’anno. Le uve utilizzate sono cha... Leggi di più
IL SOMMELIER DEL FUTURO? È DONNA, SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE
Abbiamo sempre sostenuto che la figura femminile all’interno del mondo del vino fosse capace di apportare novità e competenze. La conferma, anche per ciò che riguarda il mondo della sommellerie, è venuta dalla rece... Leggi di più
TUTTOFOOD 2017: 10 + 1 TRA NOVITÀ E CHICCHE DA PROVARE
TUTTOFOOD (foto 1), la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, è giunta alla quinta edizione. Vi proponiamo qui una piccola selezione di prodotti nuovi, ma anche da riscoprir... Leggi di più
GUSTOROTONDO, LA BOUTIQUE DELLE PRELIBATEZZE
Percorrendo di fretta via Boccaccio potrebbe passare inosservato, visto  che il negozio ha una sola vetrina, e sarebbe un peccato non vederlo. Gustororondo  è una piccola boutique alimentare con referenze artigianali di ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new