19apr 2017
DALLE VALLI ALLE VETTE: L'ALTO ADIGE NEL CALICE: APPUNTAMENTO A MILANO
Articolo di: CityLightsNews

Dalle valli alle vette: l'Alto Adige nel calice: appuntamento a Milano

Che riflesso hanno le diverse altitudini sulla produzione vinicola del territorio? Sarà possibile scoprirlo al grande banco di assaggio in programma lunedì 15 maggio all’hotel The Westin Palace

 

Dai 200 metri del lago di Caldaro ai 1.000 metri di Magrè, nella Bassa Atesina, passando per la Valle dell’Adige, la Valle Isarco, la Val Venosta, Bolzano e Merano. In meno di 5.300 ettari vitati, l’Alto Adige offre una ricchezza unica di terreni che ospitano una ventina di vitigni alle altitudini più diverse.

 

Proprio l’altitudine sarà la lente di ingrandimento con cui leggere i vini del territorio nel banco di assaggio “Dalle valli alle vette: l'Alto Adige nel calice” in programma all’hotel “The Westin Palace” di Milano lunedì 15 maggio dalle ore 15.30 alle 20.30.

 

L’evento, organizzato dal Consorzio Vini Alto Adige in collaborazione con la Delegazione AIS di Milano, offrirà l’occasione di degustare cinquanta etichette che ben rappresentano la produzione vitivinicola altoatesina, portata avanti dalle 200 cantine dell’Alto Adige. Il banco di degustazione di quest’anno proporrà un viaggio dalle valli fino alle montagne, per scoprire i vitigni ideali di ogni fascia di altitudine e le loro interpretazioni secondo le diverse aree di produzione e tecniche di vinificazione.

 

Dalla ricchezza e morbidezza dei Pinot Grigio, Lagrein e Cabernet che prendono vita ai piedi delle colline, ai profumi dei Sylvaner, Riesling, Müller Thurgau e Kerner di alta quota; passando per la fragranza e la succosità della fascia collinare, patria dei Pinot Bianco, Sauvignon, Gewürztraminer e bollicine, e per le medie altitudini, dove rossi come il Pinot Nero e il Lagrein acquistano sottigliezza e finezza.

 

“L’Alto Adige è un territorio che ospita vigneti ad una gamma molto variegata di altitudini. Questa grande variabilità regala ai nostri vini sfumature uniche e distintive, anche restando nell’ambito di uno stesso vitigno – commenta Werner Waldboth, Direttore del Consorzio Vini Alto Adige. – Con il banco di assaggio di quest’anno intendiamo raccontare i nostri vini e il nostro territorio utilizzando questa chiave di lettura, proponendo le etichette in base a un criterio altimetrico e mettendo in luce le tante sfaccettature della produzione vinicola altoatesina”.

 

Il banco di assaggio, organizzato in collaborazione con la Delegazione AIS Milano, è aperto gratuitamente a soci AIS, operatori e stampa. Anche il pubblico di appassionati potrà accedere alla degustazione, acquistando un biglietto di ingresso al prezzo di 20 €.

 

L’appuntamento con “Dalle valli alle vette: l'Alto Adige nel calice” è fissato per:

 

Lunedì 15 maggio a Milano, nelle sale dell’hotel The Westin Palace.

Orari di apertura: dalle 15.30 alle 20.30.

 

Per ulteriori informazioni: www.vinialtoadige.com

 

 

1

Photo Credits

Photo 1 : Florian Andergassen
Articoli Simili
I più letti del mese
GHE SEM RADDOPPIA. IN VIA BORSIERI ALL’ISOLA
Abbiamo già detto di Ghe Sem di Vincenzo Monti qui. Ghe Sem da qualche mese ha aperto un secondo ristorante in via Borsieri. La formula è la stessa: dim sum rappresentati da ravioli di diverse fogge confezionati in stile... Leggi di più
ARTE E DEPURAZIONE NELL’ANTICA VALLE DEI MONACI
Mostra Fotografica di Vito Natalino Giacummo e Studio Pace10. MAF Museo Acqua Franca, all’interno del Depuratore di Milano Nosedo   Giovedì 27 aprile alle ore 12, presso gli spazi dell’Urban Center (Galleria Vittorio ... Leggi di più
RISTRETTO DECAFFEINATO IL NUOVO GRAND CRU NESPRESSO
Nel Flagship Store Nespresso di Milano è stato presentato  il nuove deca della Nespresso, Ristretto Decaffeinato. Per l’occasione è stata proposta una  degustazione alla cieca di Nespresso Roma, un caffè intenso  e di Ne... Leggi di più
INAUGURATO IL FUORISALONE CON IL PARTY BELVERERE GARDEN IN VIA MANZONI
Un party esclusivo, l’opening cocktail di Belvedere Garden in via Manzoni interpretato dal tocco creativo del floral designer Thierry Boutemy, che ha trasformato il Giardino di Palazzo Borromeo D’Adda nel Place to Be del... Leggi di più
BLUE GINGER: ESTRO E BRIO NELLA CUCINA ASIATICA
Destinazione meno nota forse tra i locali di cucina asiatica, Blue Ginger (foto 3-4)  si distingue però per una lista di piatti cinesi, giapponesi, thailandesi e vietnamiti creativi rivisti in chiave contemporanea, atten... Leggi di più
ORTICOLA: L’INCONTRO CON FIORI E PIANTE PIU’ ATTESO DI PRIMAVERA
Si aprono i cancelli dei giardini Montanelli per ospitare l’incontro con fiori e piante più atteso di primavera: ORTICOLA Questo evento è diventato un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che amano fiori e... Leggi di più
BOLLICINE DELLE ALPI: IL METODO CLASSICO SECONDO L’ALTO ADIGE
Abbiamo partecipato alla degustazione tenutasi al Westing Palace di Milano, delle Bollicine delle Alpi: il Metodo Classico secondo l’Alto Adige, realtà che produce 250 mila bottiglie all’anno. Le uve utilizzate sono cha... Leggi di più
IL SOMMELIER DEL FUTURO? È DONNA, SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE
Abbiamo sempre sostenuto che la figura femminile all’interno del mondo del vino fosse capace di apportare novità e competenze. La conferma, anche per ciò che riguarda il mondo della sommellerie, è venuta dalla rece... Leggi di più
TUTTOFOOD 2017: 10 + 1 TRA NOVITÀ E CHICCHE DA PROVARE
TUTTOFOOD (foto 1), la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, è giunta alla quinta edizione. Vi proponiamo qui una piccola selezione di prodotti nuovi, ma anche da riscoprir... Leggi di più
GUSTOROTONDO, LA BOUTIQUE DELLE PRELIBATEZZE
Percorrendo di fretta via Boccaccio potrebbe passare inosservato, visto  che il negozio ha una sola vetrina, e sarebbe un peccato non vederlo. Gustororondo  è una piccola boutique alimentare con referenze artigianali di ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new