19apr 2017
DALLE VALLI ALLE VETTE: L'ALTO ADIGE NEL CALICE: APPUNTAMENTO A MILANO
Articolo di: CityLightsNews

Dalle valli alle vette: l'Alto Adige nel calice: appuntamento a Milano

Che riflesso hanno le diverse altitudini sulla produzione vinicola del territorio? Sarà possibile scoprirlo al grande banco di assaggio in programma lunedì 15 maggio all’hotel The Westin Palace

 

Dai 200 metri del lago di Caldaro ai 1.000 metri di Magrè, nella Bassa Atesina, passando per la Valle dell’Adige, la Valle Isarco, la Val Venosta, Bolzano e Merano. In meno di 5.300 ettari vitati, l’Alto Adige offre una ricchezza unica di terreni che ospitano una ventina di vitigni alle altitudini più diverse.

 

Proprio l’altitudine sarà la lente di ingrandimento con cui leggere i vini del territorio nel banco di assaggio “Dalle valli alle vette: l'Alto Adige nel calice” in programma all’hotel “The Westin Palace” di Milano lunedì 15 maggio dalle ore 15.30 alle 20.30.

 

L’evento, organizzato dal Consorzio Vini Alto Adige in collaborazione con la Delegazione AIS di Milano, offrirà l’occasione di degustare cinquanta etichette che ben rappresentano la produzione vitivinicola altoatesina, portata avanti dalle 200 cantine dell’Alto Adige. Il banco di degustazione di quest’anno proporrà un viaggio dalle valli fino alle montagne, per scoprire i vitigni ideali di ogni fascia di altitudine e le loro interpretazioni secondo le diverse aree di produzione e tecniche di vinificazione.

 

Dalla ricchezza e morbidezza dei Pinot Grigio, Lagrein e Cabernet che prendono vita ai piedi delle colline, ai profumi dei Sylvaner, Riesling, Müller Thurgau e Kerner di alta quota; passando per la fragranza e la succosità della fascia collinare, patria dei Pinot Bianco, Sauvignon, Gewürztraminer e bollicine, e per le medie altitudini, dove rossi come il Pinot Nero e il Lagrein acquistano sottigliezza e finezza.

 

“L’Alto Adige è un territorio che ospita vigneti ad una gamma molto variegata di altitudini. Questa grande variabilità regala ai nostri vini sfumature uniche e distintive, anche restando nell’ambito di uno stesso vitigno – commenta Werner Waldboth, Direttore del Consorzio Vini Alto Adige. – Con il banco di assaggio di quest’anno intendiamo raccontare i nostri vini e il nostro territorio utilizzando questa chiave di lettura, proponendo le etichette in base a un criterio altimetrico e mettendo in luce le tante sfaccettature della produzione vinicola altoatesina”.

 

Il banco di assaggio, organizzato in collaborazione con la Delegazione AIS Milano, è aperto gratuitamente a soci AIS, operatori e stampa. Anche il pubblico di appassionati potrà accedere alla degustazione, acquistando un biglietto di ingresso al prezzo di 20 €.

 

L’appuntamento con “Dalle valli alle vette: l'Alto Adige nel calice” è fissato per:

 

Lunedì 15 maggio a Milano, nelle sale dell’hotel The Westin Palace.

Orari di apertura: dalle 15.30 alle 20.30.

 

Per ulteriori informazioni: www.vinialtoadige.com

 

 

1

Photo Credits

Photo 1 : Florian Andergassen
Articoli Simili
I più letti del mese
KOTO RAMEN APRE A FIRENZE
Il ramen è sempre più di tendenza e i ristoranti che lo propongono crescono di numero.  Venerdì 15 gennaio aprirà i battenti a Firenze il Koto Ramen. Fa notizia non solo perché ancor prima di aprire ha già registrato il... Leggi di più
A PROPOSITO DI OSTRICHE… PARLANDO CON EDI BEQJA DI PIER52
Abbiamo già detto di Pier52, il ristorante di Edi Beqja, qui. Va aggiunto che è uno dei migliori ristoranti dove degustare le ostriche. La selezione, già di per sé, è importante, ossia  Special Utah Beach - Normandia L... Leggi di più
RAVIOLI DI SCHÜTTELBROT CON RIPIENO DI RICOTTA E SALSA ALL’ERBA CIPOLLINA
MEDITERRANEO, L’ATTORE
Sulle note di Ottocento di Fabrizio De Andrè nasce il mio: “Mediterraneo, l’Attore” Un Marino commediante della lunga coda, reso candido al vapore di fumi dolciastri, nel piatto si mostra. Alle spalle, croccanti e sem... Leggi di più
CASA ALTO ADIGE ACADEMY ALLA DREAM FACTORY DI C.SO GARIBALDI A MILANO
L’Alto Adige è una regione di grande fascino, che ha conservato, più di altre regioni, una propria identità culturale. E’ associato alla gastronomia tirolese, a prodotti tipici di gran pregio e molto caratterizzati come ... Leggi di più
IL FASCINO DELL’ AMERICA. GLI ARTISTI ITALIANI ALLA SCOPERTA DEL NUOVO MONDO
Il ruolo degli Stati Uniti nel corso del XX secolo è stato quello di sostenere e indirizzare gli sviluppi dell’arte contemporanea. E molti sono stati gli artisti italiani attratti, ancor prima che New York diventasse il ... Leggi di più
OPEN DAY ZONA MENOTTI | DISTRETTO CULTURALE SPONTANEO
Mercoledì 3 maggio dalle ore 18.00 il Teatro Menotti, di cui abbiamo detto qui,  organizza l’Open Day per Zona Menotti, un nuovo distretto che mette in rete realtà culturali e cittadini residenti nelle zone circostanti ... Leggi di più
LA MIA TERRA
E’ sulle note di “The sound of silence” che nasce LA MIA TERRA  In una piazza dopo la neve caduta, ci sei Tu Composto di mattoni dai sapori antichi, che tremori hanno sfaldato ma non fatto cadere. Hai il gusto della ... Leggi di più
LE DONNE DEL VINO: È SORRENTO ROSÉ DAL 12 AL 14 MAGGIO
L’Associazione nazionale Le Donne del Vino è Sorrento Rosé dal 12 al 14 maggio Se ne parla, se ne scrive e si beve sempre di più nel mondo: il rosé piace ai consumatori. Non solo alle donne come il luogo comune vorrebbe... Leggi di più
QUANDO LA CUCINA SI FA SEASONAL FUSION… DA TRUSSARDI
Roberto Conti ospita con interesse altri chef nazionali e internazionali nella sua cucina al Ristorante Trussardi alla Scala, perché è un modo di comunicare tra grandi cuochi (ha invitato anche Chicco Cerea del Ristorant... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

BANNER COSMOFOOD 400x400-IT.JPG

 

 

berlucchi-new