23nov 2017
DA I LOVE POKÉ, L’HEALTHY FOOD HAWAIANO TROVA UN’ANIMA MEDITERRANEA
Articolo di: CityLightsNews

Il primo fast-food dedicato al poké hawaiano apre a pochi passi dal Duomo alla conquista dei palati milanesi amanti di un pasto supersalutare e trendy. Dall’idea imprenditoriale di una giovane ricercatrice newyorkese nasce, nell’affascinante cornice di p.zza Mercanti, I Love Poké, un fast-food improntato al take away dove deliziarsi con il piatto super healthy di origine hawaiana che sta letteralmente conquistando il mondo.

Una piccola vetrina dove ordinare e creare il proprio poké, un insieme di tanti ingredienti da inserire a piacimento in una scodella (bowl in inglese), per un pasto completo capace di soddisfare nelle sue infinite varianti proprio tutti: dagli sportivi a chi è a dieta, dai vegetariani più intransigenti ai celiaci e a chi soffre di allergie e intolleranze alimentari oltre ad essere un’alternativa alimentare davvero leggera e soddisfacente per chi dopo aver pranzato deve rimettersi a lavorare. D’altro canto la giovane Rana Edwards, trasferita a Milano per lavorare ad un importante progetto farmaceutico internazionale per combattere il cancro, è sempre stata interessata al benessere in generale e quando viveva Oltreoceano ha sempre pensato che il cibo crudo (raw in inglese) fosse un’ottima scelta in termini di un’alimentazione corretta, ma del poké non sapeva nulla, fino a quando in luna di miele nell’assolata California, scopre un piatto dalle sfumature asiatiche, fresco, sano, leggero, proteico, delizioso e bilanciato che la conquista immediatamente diventando per lei un must irrinunciabile e gustoso. Un amore immediato da cui deriva il nome “I Love Poké” del nuovo locale a pochi passi dal Duomo. Ma portare in Italia il poké hawaiano, nella sua ricetta originale a base di pesce fresco tagliato grossolanamente a cubetti con gli ingredienti tipici delle isole in mezzo al Pacifico, non era abbastanza. L’idea di Rana, vivendo a Milano, si è sviluppata fino a voler adattare il poké al gusto e alla tradizione culinaria italiana, fatta di ingredienti locali, come il polpo, la cipolla di Tropea, l’insalata mista o i pomodorini che nelle bowl americane sono decisamente introvabili, così come per i dressing, le salse che condiscono il poké, realizzate ad hoc come quella al prezzemolo fresco (una salsa verde che ricorda il bagnetto piemontese) o ancora per la cottura del riso che assolutamente per un italiano deve essere al dente e ancora, con l’aggiunta finale di un filo d’olio extravergine di oliva, firma imprescindibile di tanti piatti del Bel Paese. I Love Poké propone quindi una bowl da comporre con una base a scelta fra riso bianco, integrale o insalata (o un mix fra due), da abbinare a due o tre proteine (a 9.90€ o 12.90€) a scelta tra salmone, tonno, branzino, polpo, pollo, angus beef e tofu, a cui si aggiungono “toppings” come la polpa di granchio, i pomodorini, i cetrioli, le carote, la cipolla rossa di Tropea, il mais, il cavolo, lo zenzero, il sesamo, le mandorle, l’edamame ed altri più esotici con un sovrapprezzo di 0.50€ cadauno come le alghe wakame, le alghe nori, il tobiko (uova di salmone), l’avocado, l’ananas e il mango, per finire con le immancabili salse per legare il tutto come la soya, la ponzu e la teriyaki o (con uno 0.50€ extra) la salsa di sesamo, la salsa di senape al miele, l’agrodolce jap, la barbabietola e zenzero, il pesto di prezzemolo o la mayonese di wasabi. Insomma il poké permette di personalizzare il proprio piatto a seconda del proprio palato e offre la possibilità di poter in un certo senso giocare con il cibo, stimolando la creatività in ognuno nel momento di comporre il proprio mix, rimanendo nel sano e nel naturale senza compromettere il gusto nel suo insieme.

Negli USA, dove la ricerca di un’alimentazione più sana è diventata una necessità e uno stile di vita da perseguire con coscienza per molti, il poké è segnalato come uno dei cibi più trendy e in ascesa persino dalla blasonata rivista finanziaria Forbes, che sottolinea anche la praticità e l’economicità del business del pasto in una bowl. E in Italia, sottolinea Rana “dove siamo abituati al cibo fresco e a seguire culturalmente un’alimentazione, più bilanciata e salutare, grazie alla dieta mediterranea, il pokè non può che essere un nuovo intrigante e goloso diversivo che come il sushi o il ceviche saprà inserirsi nella nostra quotidianità”.

Le bowl di I Love Poké vengono consegnate a domicilio in tutta la città grazie ai servizi di food delivery Foodora, Deliveroo, UberEats e altri.

I Love Poké

Sempre aperto

Orari cucina: 11.30 - 23

Prezzo medio 9.90€

Carte di credito: tutte

 

FB Ilovepokemilano

Instagram ilovepoke.official

1

2

3

Indirizzo : Piazza Mercanti ang. Passaggio degli Osii 2 Milano
Telefono : 02.89770713
Articoli Simili
I più letti del mese
RISTRETTO DECAFFEINATO IL NUOVO GRAND CRU NESPRESSO
Nel Flagship Store Nespresso di Milano è stato presentato  il nuove deca della Nespresso, Ristretto Decaffeinato. Per l’occasione è stata proposta una  degustazione alla cieca di Nespresso Roma, un caffè intenso  e di Ne... Leggi di più
INAUGURATO IL FUORISALONE CON IL PARTY BELVERERE GARDEN IN VIA MANZONI
Un party esclusivo, l’opening cocktail di Belvedere Garden in via Manzoni interpretato dal tocco creativo del floral designer Thierry Boutemy, che ha trasformato il Giardino di Palazzo Borromeo D’Adda nel Place to Be del... Leggi di più
BLUE GINGER: ESTRO E BRIO NELLA CUCINA ASIATICA
Destinazione meno nota forse tra i locali di cucina asiatica, Blue Ginger (foto 3-4)  si distingue però per una lista di piatti cinesi, giapponesi, thailandesi e vietnamiti creativi rivisti in chiave contemporanea, atten... Leggi di più
BOLLICINE DELLE ALPI: IL METODO CLASSICO SECONDO L’ALTO ADIGE
Abbiamo partecipato alla degustazione tenutasi al Westing Palace di Milano, delle Bollicine delle Alpi: il Metodo Classico secondo l’Alto Adige, realtà che produce 250 mila bottiglie all’anno. Le uve utilizzate sono cha... Leggi di più
ORTICOLA: L’INCONTRO CON FIORI E PIANTE PIU’ ATTESO DI PRIMAVERA
Si aprono i cancelli dei giardini Montanelli per ospitare l’incontro con fiori e piante più atteso di primavera: ORTICOLA Questo evento è diventato un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che amano fiori e... Leggi di più
IL SOMMELIER DEL FUTURO? È DONNA, SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE
Abbiamo sempre sostenuto che la figura femminile all’interno del mondo del vino fosse capace di apportare novità e competenze. La conferma, anche per ciò che riguarda il mondo della sommellerie, è venuta dalla rece... Leggi di più
TUTTOFOOD 2017: 10 + 1 TRA NOVITÀ E CHICCHE DA PROVARE
TUTTOFOOD (foto 1), la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano, è giunta alla quinta edizione. Vi proponiamo qui una piccola selezione di prodotti nuovi, ma anche da riscoprir... Leggi di più
GUSTOROTONDO, LA BOUTIQUE DELLE PRELIBATEZZE
Percorrendo di fretta via Boccaccio potrebbe passare inosservato, visto  che il negozio ha una sola vetrina, e sarebbe un peccato non vederlo. Gustororondo  è una piccola boutique alimentare con referenze artigianali di ... Leggi di più
IL MERCOLEDÌ DI RICHWORLD, TRA SPECIAL GUEST A TUTTA HOUSE
Il mercoledì di Richworld, tra special guest a tutta house anche per il Fuorisalone     Continua a riscuotere sempre più successo il mercoledì per clubber del locale di via Melchiorre Gioia 69 tra aperitivi, cene e su... Leggi di più
MASSETO IN VETTA ALLA CLASSIFICA DEI 100 VINI PIÙ IMPORTANTI DEL MONDO
Vino: Masseto in vetta alla classifica dei 100 vini più importanti del mondo Il cru italiano di Bolgheri è l’unico non francese nei primi dieci dell’indice Liv-ex per prezzi medi a cassa   Masseto il pregiato vino Cru... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new