17dic 2017
CINQUE ASSAGGI DI MUSICA PER CINQUE CHAMPAGNE
Articolo di: Fabiano Guatteri

La letteratura enologica ci ha spiegato che i vini si possono abbinare ai cibi, e quando l’accostamento è sintonico vino e cibo si apprezzano al meglio.. Ogni grande vino possiede caratteristiche sensoriali che comunicano emozioni così che per ciascun vino potremmo associare non solo un cibo, ma anche un quadro, a una poesia, un brano musicale. Per esempio, nell’ambito musicale, un vino fresco e giovane sarà più immediato accostarlo alla Primavera di Vivaldi che non all’Autunno dello stesso autore. In merito, il Comité Champagne ha organizzato a Palazzo Parigi a Milano un incontro tra cinque Champagne (foto 1) e altrettanti assaggi di musica. Gli abbinamenti sono stati scelti da Marco Anichini, Ambasciatore italiano dello Champagne 2009 e da Fabio Soragna, musicista che ha suonato al pianoforte i pezzi selezionati riscuotendo un grande consenso da parte dei partecipanti alla degustazione. Il primo abbinamento è stato dedicato a Erike Satie (1866-1925), Je te veux ,Valse accompagnato da Vranken Diamon Blanc de Blancs 2007 (foto 4 ).

La gioiosità del valzer interpretato con vena ironica da Satie, ha incontrato la gaiezza di una Champagne fruttato e floreale con toni mielosi. Diamon Blanc de Blancs invita alla gioia e alla voluttà e bene si abbina alle note leggiadre proposte dal compositore il quale non fa mancare note mielose. 

François Couperin (1668 -1773), Le Barricades Mistérieuses, Rondeau e Mally Grand Cru L’Intemporelle Rosé 2009 (foto 5 ). E’ uno Champagne rosé prodotto con prevalenza di pinot nero; profuma di frutti rossi, crema pasticcera, dessert di frutti di bosco, e queste caratteristiche “dolci” sono riprese dal Rondeau. Inoltre il ripetersi del refrain va di pari passo con il continuo odorare e assaggiare che suggerisce questo Champagne. 

Franz Schubert (1797 – 1828), Sentimental Waltz op. 50 n. 13 accompagnato da Bruno Michel Le Demie Lune (foto 6). Schubert sa trattare le piccole frasi musicali facendole diventare grandi, capacità che bene esprime in questo walzer. Qui si ritrova la leggerezza nella danza di un intercedere ternario, ossia su tre tempi , in cui in uno il piede si stacca dal suolo mentre oggi ci si muove con più pesantezza in due tempi, in modo binario, senza cioè mai staccarsi dal terreno. Le Demie Lune, a propria volta, ha corpo, struttura ed è longevo come un walzer. E’ prodotto unicamente con meunier, che dei tre vitigni dello Champagne, è il meno considerato, il meno “nobile”, quello utilizzato per completare. Ma in questa interpretazione in purezza in cui è unico protagonista, come Shubert sapeva ingrandire ciò che era piccolo, analogamente mostra la propria grandezza in quanto quando ben interpretato e “innalza” i toni della degustazione perché sa essere ternario… fa alzare il piede.

Maurice Ravel (1875-1937), dalla Sonatina II. Mouvement de Menuet, abbinato a Lanson Gold Label 2008 (foto 7). Ravel è elegante con levatura e profondità di pensiero inarrivabili. Interpreta questo minuetto con velocità, in modo quasi tagliente. Lo Champagne proposto prima della spumantizzazione non ha fatto la fermentazione malolattica (la fase fermentativa che trasforma l’acido malico del vino nel più morbido acido lattico) per cui dopo un attacco gustativo impattante, grandioso rileva anche le sue note taglienti conferite dall’acido malico, in analogia con l’interpretazione di questo minuetto.. 

Franz Schubert (1797 – 1828), Impromtus D.935 n2 associato a Dom Ruinart 2006 (foto 8). La melodia dell’assaggio musicale non è piccola come quelle del minuetto, e Schubert tiene le note segnatamente lunghe. Don Ruinart, unicamente da uve chardonnay , mostra una grande potenzialità ed esprime ancorala freschezza caratteristica di un vino più giovane e al tempo stesso ha una persistenza lunga, come le note del brano che accompagna. 

1

2

3

4

5

6

7

8

Articoli Simili
I più letti del mese
BANCO 23, GASTRONOMIA, ENOTECA, CAFFETTERIA, BISTROT...
Banco 23 di via Ravizza, è un nuovo locale aperto da poco più di due mesi; non è un concept store, ma è sicuramente versatile con offerte ad hoc per ogni ora del giorno aperto dalle 7 alle 21 ed è costituito dal grande b... Leggi di più
“TI PORTA LONTANO” FINALE BARTENDERING: È LUCIO SERAFINO IL VINCITORE
Venerdì 13 gennaio, presso il Nik’s & Co. di Milano, è stato incoronato fra i 5 finalisti in gara, il  vincitore del concorso di Bartendering, istituito attraverso la piattaforma digitale “Ti Porta Lontano”.  Si tratta d... Leggi di più
BLANC DESIR: UN BRAND CHE REALIZZA SOGNI DI LUSSO
Tra Milano e Lecco, immersa nei desideri che solo un lago come quello manzoniano può destare e avverare, tra i luccichii delle sue acque e il verde alpino delle montagne che la circondano, nasce Blanc Desir: un brand che... Leggi di più
Franco Raggi, architetto designer
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più
In Italia i gemelli Berezutskiy, ambasciatori della nuova cucina russa
Sergey e Ivan dal “Twins” di Mosca pronti alla conquistadel Belpaese con un mix di modernità e tradizione Non poteva iniziare che da Expo la tournée enogastronomica in Italia dei gemelli Sergey e Ivan Berezutskiy, Ambas... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2017 LA TREDICESIMA EDIZIONE. CON TEATRO7|LAB
Identità Golose Milano 2017 si appresta a partire con la tredicesima edizione.   Per il secondo anno Eccellenza Ellenica scenderà in campo con i suoi prodotti haut de gamme, i veri protagonisti di una tre giorni tutta ... Leggi di più
TATAZUMAI, QUATTRO GIORNI PER SCOPRIRE L’ANIMA DEGLI OGGETTI DA MUJI
Tatazumai, quattro giorni per scoprire l’anima invisibile degli oggetti a Milano da Muji In occasione del Fuorisalone di Milano, dopo Parigi e New York, è sbarcata al flagship store MUJI la mostra “Tatazumai”. “Tatazum... Leggi di più
QUANDO LA GRAPPA ACCOMPAGNA UNA CENA AL BOEUCC
La grappa è il distillato nazionale, nato povero e diventato nel tempo sempre più esclusivo, acquisendo morbidezza ed eleganza. Un tempo veniva proposta timidamente a conclusione di una cena importante, oggi invece è ser... Leggi di più
L’INSETTO NEL PIATTO, ORA ANCHE IN ITALIA
Con il 2018 l’Italia si apre ufficialmente agli insetti e gli appassionati più coraggiosi avranno modo di provare quello che è stato definito il cibo del futuro. Novel food: anche i foodie non sono pronti agli inse... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new