12gen 2018
CASCINA CUCCAGNA PRESENTA LE SETTIMANE DELLA MEMORIA
Articolo di: Lapo Ranieri

Cascina Cuccagna presenta Le settimane della memoria: un progetto per recuperare, valorizzare e condividere documenti storici relativi a momenti significativi della storia del Novecento provenienti da privati cittadini. Per creare una memoria diffusa e rivivere insieme la storia d’Italia, del nostro quartiere e della nostra città. La nostra storia. Il programma della prima edizione de Le Settimane della memoria in Cascina Cuccagna verterà sugli anni Trenta e Quaranta del Novecento, gli anni della Seconda guerra mondiale. La mostrasarà aperta al pubblico dal 2 febbraio al 14 febbraio presso il primo piano della Cascina Cuccagna intitolata “1935-1945: la guerra e l'altra resistenza. Il racconto dei nostri padri e dei nostri nonni” composta da fotografie e documenti storici inediti, che raccontano le storie di soldati protagonisti della Seconda Guerra Mondiale, con particolare riferimento alle campagne di Francia, Grecia (foto 3 e 4), Russia (foto 1 e 2) e d’Africa, agli Internati Militari Italiani (IMI) in Germania e ai prigionieri di Guerra degli Alleati. Un album di fotografie del caporale degli Alpini Antonio R., classe 1913, sepolto nei cassetti e riemerso anni dopo la sua morte, ha rivelato un tesoro in fotografie, lettere e altri documenti risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, che ha costituito il materiale di una prima mostra nel 2013, nel settantesimo anniversario dell’armistizio dell’8 settembre 1943. La condivisione e l’interesse degli amici hanno arricchito la documentazione con testimonianze di altri cinque protagonisti della Seconda Guerra Mondiale: un corpus di oltre 500 tra fotografie e documenti che, spaziando dalla conquista dell’Etiopia alla ritirata di Russia, la guerra alla Grecia dai lager nazisti in Germania ai campi di prigionia degli alleati in Sudafrica, costituisce oggi una testimonianza particolarmente preziosa. È nata così una nuova mostra, che unisce le fotografie selezionate, esposte in ordine cronologico, a brevi testi di inquadramento che collegano la memorialistica alla Storia, rendendola così viva e presente. Le didascalie sono costituite dalle note poste sul retro delle foto stesse, oppure da brani di autori che hanno vissuto la stessa guerra, come Mario Rigoni Stern. Le immagini documentano i momenti forse più rappresentativi del vissuto quotidiano dei soldati, in particolar modo i preparativi, i trasferimenti, i contatti con le popolazioni invase, i profughi e i prigionieri, meno gli aspetti più drammatici dei combattimenti e le distruzioni belliche. Sembra prevalere un pudore e una riservatezza che molti soldati hanno mantenuto anche successivamente al ritorno a casa, difficilmente confidando ad altri le più intime e sofferte esperienze. L’ultima sezione della mostra presenta documenti relativi ai lager nazisti dove Antonio R. è stato imprigionato come “Internato Militare Italiano” dopo l’8 settembre. Questa data rappresenta il punto di svolta per l’inizio dell’altra guerra, che sarà combattuta su due fronti: quello della lotta partigiana e quello – poco riconosciuto ma non meno drammatico – della resistenza a oltranza dei soldati che rifiutarono la collaborazione con i nazisti diventando volontari del lager nei campi di prigionia e di lavoro forzato in Germania, in Austria e in Polonia.

La mostra, nata da un’idea e curata del fotografo Giuseppe Corbetta e realizzata in collaborazione con Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, rappresenta il primo momento del progetto Le settimane della memoria in Cascina Cuccagna, un’iniziativa per recuperare, valorizzare e condividere documenti storici relativi a momenti significativi della storia del Novecento provenienti da privati cittadini.

Giuseppe Corbetta, nato a Milano nel 1951, da sempre vive la fotografia come passione. Negli anni affina la tecnica di ripresa analogica e stampa digitale e dal 2012 espone in diverse personali e collettive che hanno come tema principale la sua città natale e l’acqua, come bene essenziale per la vita. Nel 2012 vince il primo premio della critica ad Artistinmostra con la fotografia Ragazze e dal 2014 collabora con lo studio Gabriele Basilico sul progetto Milano ritratti di fabbriche 35 anni dopo.

 

Martedì 23 gennaio alle ore 18:30 si terrà la presentazione pubblica del progetto.  

Mostra di fotografie e documenti d’epoca Ingresso gratuito - dal 2 al 14 febbraio 2018 

Cascina Cuccagna

Area Eventi 1° piano

Orari:

martedì-sabato 15.30-19.30

domenica 11-20

2 febbraio 2018 ore 18.30 Conferenza inaugurale 

1

2

3

4

Indirizzo : via Cuccagna 2/4 ang. via Muratori Milano
Telefono : 02.83421007
Articoli Simili
I più letti del mese
CIABATTA: UN BUON PANE DAL NOME INFELICE
La precorritrice della ciabatta è nata nel Comasco attorno alla seconda metà degli anni Settanta, ma è stata perfezionata nel Rovigotto che ne è diventato la zona di produzione più significativa; è stata qui brevettata e... Leggi di più
IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE? ANCHE QUANDO PRENOTA E NON SI PRESENTA?
Un ristoratore che non accetta prenotazioni perché al completo (per cui rinuncia a potenziali clienti) si fida della correttezza di chi ha precedentemente prenotato. Se poi questi non si presenta, un tavolo più o meno nu... Leggi di più
L’ARCHITETTURA DEL VINO IN OTTO TAPPE | CANTINE COME OPERE D’ARTE
L’architettura del vino in otto tappe. Alcune cantine realizzate nell’attuale millennio hanno modificato il rapporto dell’architettura degli edifici con l’economia del paesaggio. Costruzioni essen... Leggi di più
MILANO WHITE SPIRITS FESTIVAL & COCKTAILS SHOW: LA SECONDA EDIZIONE! 
Milano White Spirits Festival & Cocktails Show: al via la seconda edizione!  Sulla scia del successo dell'ultima edizione del Milano Whisky Festival & Fine Rum, Andrea Giannone e Giuseppe Gervasio Dolci – gli storici or... Leggi di più
Marmellate e confetture Maglio, genuinità e tradizione
Maglio oltre a produrre cioccolato, confeziona  marmellate e confetture  d’eccellenza utilizzando  frutta rigorosamente di stagione e del territorio, seguendo ricette e metodi tradizionali.  La frutta che utilizza... Leggi di più
LIVE MUSIC DINNER CON JOHN BIANCALE @ PELLEDOCA MILANO
A grande richiesta, dopo la strepitosa performance al 17° Compleanno del locale di qualche sera fa, il 12 aprile 2018 dalle 20.30 al Pelledoca Milano tornano come special guest con la loro coinvolgente live music tre mus... Leggi di più
CORRIAMO PER I DIRITTI UMANI! VENERDÌ 5 MAGGIO
Venerdì 5 maggio, alle ore 23, il Festival dei Diritti Umani  invita tutta la cittadinanza a partecipare ad una corsa organizzata intorno a Parco Sempione in collaborazione con Amnesty International e l’Associazione NoW... Leggi di più
VALLEBIO: MERLOT SCAJA, VIBRANTE DI FRUTTI ROSSI
Faccia d'angelo Enrico, lo vedi arrivare con la maglietta mille righe che segna quell'aria da paggetto inglese, a modo e composto, appena uscito dal College. Studia Agraria e si laurea all'Università di Enologia di Udin... Leggi di più
FRIE 'N' FUIE E VESYOUVIO SBARCANO A MILANO
“Le rivoluzioni spesso derivano dall'esigenza di ritrovare vecchie tradizioni” è il leitmotiv di Vincenzo Di Fiore, napoletano doc con una visione internazionale, amante della propria terra e cosmopolita, consulente d'az... Leggi di più
Sojasun presenta il nuovo Seitan Tonné
La nuova ricetta si aggiunge alla gamma di piatti pronti della linea 100% vegetale, poveri di grassi, ricchi di proteine vegetali e privi di lattosio, ideali per chi non vuole rinunciare al piacere della buona tavola So... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new