30gen 2017
CARNEVALE, SI AVVICINA L’APPUNTAMENTO TANTO ATTESO E AMATO

Carnevale, è tempo di maschere. Si avvicina l’appuntamento tanto atteso e amato da grandi e piccoli.

 

La prossima festa in calendario è Carnevale che raggiungerà il clou dei festeggiamenti martedì grasso 28 febbraio, fatta eccezione per il Carnevale ambrosiano che si protrarrà fino a sabato 4 marzo.

Festa profana per eccellenza, il Carnevale è l’erede dei culti dionisiaci dell’antica Grecia e dei Saturnali del mondo romano che ha in sé una vena di trasgressione, rimasta in parte fino ai giorni nostri. Certo, qualcosa è cambiato rispetto al passato: la festa non è più un ribaltamento di gerarchie e ruoli, ma alcune tracce dei tempi antichi restano, per esempio il senso del divertimento, dello sberleffo, della presa in giro, del travestimento.

Scegliamo quindi alcuni carnevali di antiche tradizioni a portata di viaggio, così da poterlo organizzare per tempo.

Si parte dalla Lombardia e si va a Bagnolino (Bs): lunedì e martedì grassi, i “balarì” -i ballerini e suonatori- girano per le vie del borgo nei loro ricchissimi costumi tradizionali, su cui spiccano i cappelli rossi guarniti con fiocchi colorati. Tra loro, i “maschèr” che, irriconoscibili nel travestimento da vecchi, si divertono a fare scherzi.

www.bagolinoinfo.it.

In Piemonte, a Borgosesia (Vc), la festa è eccezionalmente prolungata a mercoledì 29 per il gran finale pirotecnico. Nei giorni precedenti, cortei e degustazioni nel centro storico, sfilata di carri allegorici e assaggi del piatto tradizionale a base di busecca, variante della trippa.

www.carnevaleborgosesia.it.

Si prosegue in Emilia, a Cento (Fe) che si fregia del titolo di “Carnevale d’Europa”. Qui, per ben cinque fine settimana (12-19-26 febbraio e 5-12 marzo) sfilano per la cittadina mastodontici carri allegorici, da cui piovono caramelle, dolciumi, peluche, bambole e gadget di ogni forma e colore. L’evento si conclude con il Tasi, la maschera tipica, che viene data alle fiamme a simboleggiare la fine del Carnevale.

www.carnevalecento.com.

E sempre in Emilia, a Ferrara, il Carnevale è un inno al Rinascimento: dal 23 al 26 febbraio, la città rende omaggio a Eleonora d’Aragona tornando ai fasti e alle atmosfere del ‘400 e ‘500. Tema di quest’anno è “luna, sole e pianeti”. Il corteo storico, in onore della duchessa di Ferrara, partirà alle 16.00 di sabato 25 febbraio da Palazzo Schifanoia e, attraverso il cuore storico della città, raggiungerà piazza Municipale, dove andrà in scena un grande spettacolo di teatro di strada. Ma molti altri saranno gli eventi rinascimentali nell’ultimo lungo weekend di febbraio, tra cene di corte, commedie teatrali, spettacoli a tema, balli in maschera e concerti, visite guidate nei musei e attività per i più piccoli.

Per scoprire tutti gli eventi www.carnevalerinascimentale.eu

Si arriva in Toscana e ci si ferma a Viareggio (Lu) solo per accennare a un Carnevale che non ha bisogno di grandi presentazioni. Vale la pena ricordare che si svolge dal 1873, quando un gruppo di giovani della borghesia locale, con l’intento di protestare contro l’inasprimento della pressione fiscale, organizzò una sfilata di carri costruiti dalle maestranze del porto. Da allora i carri sono diventati opere d’arte, frutto di mesi di lavoro dei mastri carristi. I grandi cortei mascherati nel 2017 avverranno il 5, 12, 18, 26 e 28 febbraio.

www.viarreggioilcarnevale.com. 

Restando in Toscana si va a Castiglion Fibocchi (Ar) dove ritorna il Carnevale dei “Figli di Bocco”, che ricorda molto il carnevale veneziano e le sue eleganti maschere barocche. Il Comune ha origine nel XII secolo, quando la famiglia dei Pazzi entrò nel governo del feudo. Tra loro spiccava Ottaviano Pazzi, soprannominato Bocco per una deformazione del viso. A lui il centro deve il nome. E Figli di Bocco si sono ribattezzati coloro che da circa 20 anni tengono vive alcune tradizioni locali, prima fra tutte quella delle feste a corte in maschera, cui aveva accesso anche il popolo: un carnevale ante litteram cui partecipano oggi duecento figuranti in costume e con il volto coperto dalle tipiche maschere veneziane.

Gli eventi 2017 sono in programma domenica 12 e domenica 19 febbraio.

www.carnevaledeifiglidibocco.it.

 

 

 

 

1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
KOTO RAMEN APRE A FIRENZE
Il ramen è sempre più di tendenza e i ristoranti che lo propongono crescono di numero.  Venerdì 15 gennaio aprirà i battenti a Firenze il Koto Ramen. Fa notizia non solo perché ancor prima di aprire ha già registrato il... Leggi di più
A PROPOSITO DI OSTRICHE… PARLANDO CON EDI BEQJA DI PIER52
Abbiamo già detto di Pier52, il ristorante di Edi Beqja, qui. Va aggiunto che è uno dei migliori ristoranti dove degustare le ostriche. La selezione, già di per sé, è importante, ossia  Special Utah Beach - Normandia L... Leggi di più
RAVIOLI DI SCHÜTTELBROT CON RIPIENO DI RICOTTA E SALSA ALL’ERBA CIPOLLINA
MEDITERRANEO, L’ATTORE
Sulle note di Ottocento di Fabrizio De Andrè nasce il mio: “Mediterraneo, l’Attore” Un Marino commediante della lunga coda, reso candido al vapore di fumi dolciastri, nel piatto si mostra. Alle spalle, croccanti e sem... Leggi di più
IL FASCINO DELL’ AMERICA. GLI ARTISTI ITALIANI ALLA SCOPERTA DEL NUOVO MONDO
Il ruolo degli Stati Uniti nel corso del XX secolo è stato quello di sostenere e indirizzare gli sviluppi dell’arte contemporanea. E molti sono stati gli artisti italiani attratti, ancor prima che New York diventasse il ... Leggi di più
CASA ALTO ADIGE ACADEMY ALLA DREAM FACTORY DI C.SO GARIBALDI A MILANO
L’Alto Adige è una regione di grande fascino, che ha conservato, più di altre regioni, una propria identità culturale. E’ associato alla gastronomia tirolese, a prodotti tipici di gran pregio e molto caratterizzati come ... Leggi di più
LE DONNE DEL VINO: È SORRENTO ROSÉ DAL 12 AL 14 MAGGIO
L’Associazione nazionale Le Donne del Vino è Sorrento Rosé dal 12 al 14 maggio Se ne parla, se ne scrive e si beve sempre di più nel mondo: il rosé piace ai consumatori. Non solo alle donne come il luogo comune vorrebbe... Leggi di più
OPEN DAY ZONA MENOTTI | DISTRETTO CULTURALE SPONTANEO
Mercoledì 3 maggio dalle ore 18.00 il Teatro Menotti, di cui abbiamo detto qui,  organizza l’Open Day per Zona Menotti, un nuovo distretto che mette in rete realtà culturali e cittadini residenti nelle zone circostanti ... Leggi di più
LA MIA TERRA
E’ sulle note di “The sound of silence” che nasce LA MIA TERRA  In una piazza dopo la neve caduta, ci sei Tu Composto di mattoni dai sapori antichi, che tremori hanno sfaldato ma non fatto cadere. Hai il gusto della ... Leggi di più
QUANDO LA CUCINA SI FA SEASONAL FUSION… DA TRUSSARDI
Roberto Conti ospita con interesse altri chef nazionali e internazionali nella sua cucina al Ristorante Trussardi alla Scala, perché è un modo di comunicare tra grandi cuochi (ha invitato anche Chicco Cerea del Ristorant... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

BANNER COSMOFOOD 400x400-IT.JPG

 

 

berlucchi-new