15dic 2016
CANALETTO E BELLOTTO | DUE ARTISTI A CONFRONTO

Al genio pittorico e all’intelligenza creativa di due grandi artisti del Settecento europeo: Antonio Canal, detto “il Canaletto” (Venezia 1697-1768) e suo nipote Bernardo Bellotto (Venezia 1722-Varsavia 1780) le Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo dedicano la grande mostra “Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce”, recentemente inaugurata a Milano. 

Il percorso espositivo si snoda attraverso 100 opere, tra dipinti, disegni e incisioni, che intendono illustrare uno dei più affascinanti momenti della pittura europea, il vedutismo veneziano, che l’opera dei due artisti, legati da vincolo di parentela, seppero trasformare nella corrente d’avanguardia che caratterizzò il Settecento. 

E’ una mostra imperdibile per molteplici ragioni. Si tratta di un’occasione unica per poter ammirare, così, uno accanto all’altro tanti capolavori di Bellotto, altrimenti conservati in istituzioni e dimore private sparse in tre continenti. Un terzo delle sue opere, in particolare degli esordi, è esposto in Italia per la prima volta.

Ma soprattutto la mostra è l’occasione per puntualizzare la complessa e appassionante vicenda attributiva dei due pittori con vari ritrovamenti eccezionali ricondotti alla mano di Bellotto e mai esposti al pubblico. Il molo verso ovest con la colonna di San Teodoro, acquistato a Londra il 15 ottobre 2016 da un collezionista spagnolo, è messo a confronto con l’omonima opera di Canaletto proveniente dalla Pinacoteca del Castello Sforzesco di Milano. Un altro capolavoro recentemente riattribuito a Bellotto è ll Canal Grande verso est dal Palazzo Loredan Cini nel Campo San Vio, acquistato tantissimi anni fa come Canaletto. Da citare anche La Piazza San Marco del Cleveland Museum of Art e il suo pendant Il Canal Grande con Santa Maria della Salute dal Campo Santa Maria del Giglio del Paul Getty Museum di Los Angeles. Considerati due Canaletto per secoli, sono stati esposti nella stessa casa inglese e venduti all’asta nel 1961. Molti studiosi si sono appassionati alla vicenda attributiva dei due capolavori e ora è assodato che le due opere siano di Bellotto. Nella mostra sono esposti nella stessa sala con due Canaletto, mettendo così in evidenza le differenze di tecnica e di stile dei due artisti.

La mostra si completa con una sezione multimediale in cui il visitatore è accompagnato alla scoperta del Vedutismo, di Venezia e del Settecento europeo, al quale si può accedere anche cliccando qui

 

“Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce” 

a cura di Bozena Anna Kowalczyk

Gallerie d’Italia - Piazza Scala
Sede museale di Intesa Sanpaolo - Milano

25 novembre 2016 - 5 marzo 2017

Orari: Mar.- dom. 9.30-19.30; gio. 9.30-22.30; lunedì chiuso

Aperture straordinarie: 26 dicembre 2016, 1 gennaio 2017 (apertura gratuita 14.30-19.30, ultimo ingresso alle ore 18.30), 6 gennaio 2017

 Chiusure: 24, 25 e 31 dicembre 2016

 Biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro

 Info.: Numero verde 800.167619;  www.gallerieditalia.com

Catalogo: Silvana Editoriale

Sono previste visite guidate da prenotare

 

 

 

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
Boffi Solferino, lo showroom che sa declinare il meglio del design e dell’enogastronomia
Boffi Solferino apre nel 1998 come showroom dedicato al bagno; da allora inaugura una cinquantina di negozi sparsi in tutto il mondo. Nel proprio percorso di crescita Boffi amplia le proprie competenze e diventa punto di... Leggi di più
COLLEZIONI JUNIOR PRIMAVERA ESTATE 2017 | LO STILE MADE IN ITALY
Il calzaturificio Elisabet, azienda marchigiana leader nel settore delle calzature junior, presenta le nuove collezioni Primavera Estate 2017 dei marchi di proprietà Walkey, Morelli e Walk Safari. Guidata dalla famiglia ... Leggi di più
PIERRE HERMÉ, QUANDO IL PASTICCERE DIVENTA PROFUMIERE
Pierre Hermé grande pasticcere francese di fama internazionale, nonché amico del creatore di L'Occitane Olivier Baussan, ha creato tre nuove fragranze, come se volesse assaporarle. d è questa la filosofia alla base delle... Leggi di più
SANTI, BALORDI E POVERI CRISTI IN SPETTACOLO A CASCINA CUCCAGNA
Santi, Balordi e Poveri Cristi. Spettacolo di affabulazione e musica di e con Giulia Angeloni e Flavia Ripa Sabato 11 e domenica 12 marzo 2017 presso la Cascina Cuccagna di Milano Rusalka Teatro presenta lo spettacolo di... Leggi di più
IL 1° MAGGIO HA APERTO BOB. COCKTAIL D’AUTORE E BAO IN ZONA ISOLA
Mood, stili, mode, tendenze, ne nascono e ne tramontano ogni quarto d’ora ultimamente a Milano, spesso perché effimere ed appese ad un esile filo d’erba. Ciò che resiste, cresce e fiorisce, è quel qualcosa ch... Leggi di più
A PADOVA IL FASCINO DI CIRÒ MARINA
Certe serate sono davvero una sorpresa, è successo mercoledì sera 28 Febbraio a Padova all'Osteria Enoteca Cortes in Riviera Paleocapa. Di corsa sotto la pioggia arrivo a piccolo portone, entro, l' ingresso è austero, bu... Leggi di più
Un Picnic al parco Sempione con Tucano
Torna l’estate e Tucano non si lascia sfuggire un’ idea vincente, quella di Tucano Picnic.  Finalmente a Milano ci sarà un luogo – il negozio di Piazza Cadorna - dove fermarsi per prendere un sandwich o un’insalata al v... Leggi di più
58 Brut Rive di Combai
Un vino raffinato ed elegante protagonista di un aperitivo con gli amici o da sorseggiare durante il pranzo delle feste: qualsiasi sia la nostra scelta sappiamo di non aver sbagliato a voler celebrare i momenti festosi... Leggi di più
ABBINAMENTI INEDITI CON GRAND CRU NESPRESSO E DOLCI DELLA TRADIZIONE
Grand Cru Nespresso e i dolci della tradizione: abbinamenti inediti per sorprendere e rendere indimenticabile il momento del caffè durante le feste natalizie.   Le feste natalizie sono strettamente legate alla cucina, ... Leggi di più
I VINI MOSER TRA AROMI E BOLLICINE
L’Azienda Moser dimora nel Trentino e dispone di 16 ettari vitati dislocati in tre diverse aree tra la Val di Cembra e le colline di Trento. Produce cinque vini bianchi, due rossi, vinificati nella cantina di Maso ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new