24lug 2017
C’È UNA CHIOCCIOLA NEL NOSTRO FUTURO?
Articolo di: Clara Mennella

Né carne, né pesce, ma chi sa dire di cosa parliamo quando si tratta di chiocciole? Innanzi tutto non chiamiamole lumache, per il semplice motivo che la chiocciola prende il nome dal caratteristico guscio a spirale, mentre le lumache non ne sono fornite. Se poi vogliamo essere precisi, il nome scientifico è Helix, che raggruppa diverse specie e che dà il nome all’elicicoltura, il guscio è in realtà una conchiglia e la chiocciola è un mollusco, proprio come le vongole e le telline, non si divide in genere femminile e maschile ma è un ermafrodita non autosufficiente che quindi si riproduce per accoppiamento. 

Queste nozioni di base sono utili per chiarirsi un po’ le idee e saperne almeno un pochino su quello che è candidato a diventare uno dei protagonisti della nostra alimentazione futura, insieme probabilmente a insetti e cavallette ma, come si dice, chi vivrà vedrà. Intanto negli ultimi 15 anni la richiesta e il consumo alimentare di chiocciole è cresciuto in maniera esponenziale e il prezzo sui mercati ha avuto un incremento di ben il 325%, rendendo le nostre chioccioline un affare di business molto interessante, senza trascurare però di sottolineare che l’allevamento è un’impresa piuttosto faticosa, ma che ripaga delle energie spese.

Chi ce lo racconta è Simone Sampò imprenditore trentenne e illuminato, che ha iniziato a dedicarsi all’elicicoltura e allo studio del comparto quando era appena diciannovenne e si è dovuto misurare con lo stupore e lo scetticismo di compagni e addetti al settore.

Simone si descrive come un sognatore, in realtà è anche un businessman d’assalto che ha proseguito negli anni per la sua strada fino ad arrivare oggi ad essere il Presidente dell’Associazione Nazionale Elicicoltori che nello scorso mese di aprile ha presentato presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo il primo Disciplinare Chiocciola Metodo Cherasco, nel quale vengono stabiliti i requisiti fondamentali per gestire l’impianto di allevamento delle chiocciole, nutrite esclusivamente con vegetali, senza la somministrazione di mangimi, garanzia questa della più alta qualità della materia prima e della resa gastronomica migliore per fragranza e sapore.

Su questo argomento è interessante dire che ad oggi le chiocciole sono presenti con almeno un piatto in quasi tutte le carte dei cuochi in Italia e che la chiocciola è davvero versatile, si può preparare un intero menù dall’antipasto al dolce, come hanno dimostrato Domenico della Salandra e Camilla Rossi (foto 2), il primo è da pochi mesi lo chef del DesinoLento, ristorante milanese centralissimo, mentre Camilla è una Cool hunter enogastronomica, che si sono dedicati “quattro mani” alla preparazione della cena-evento di presentazione che l’Istituto Internazionale di Elicicoltura ha recentemente voluto e che è stata anche l’occasione per introdurre il 46° incontro internazionale dei elicicoltura e 12° festival della chiocciola in cucina che si terrà dal 29 settembre al 2 ottobre a Cherasco (CN)

Per quanto riguarda il consumo domestico? Oggi è possibile reperire chiocciole fresche, vive e già spurgate nella GDO e dai grossisti, l’importante è affidarsi a brand che garantiscano la qualità e la provenienza. Lumacheria Italiana (www.lumacheriaitaliana.com) ad esempio, lavora da decenni in partnership con l’Istituto Internazionale di Elicicoltura e ha sviluppato una gamma di referenze ampissima che và dal fresco, al surgelato, ai piatti pronti, ai sughi, alle polpe, ai patè proponendo anche dei vasetti di Perlage esclusivi, dedicati all’altissima gastronomia.

Vogliamo dimenticare anche le note proprietà cosmetiche della bava di lumaca? Fanno parte di Lumacheria alcune creme della linea “Salute e benessere” che sfruttano le riconosciute proprietà della bava di Helix Aspersa che viene estratta con il MullerOne, macchinario ideato e brevettato che la estrae senza uccidere né creare sofferenza nell’animale.

Quindi alzate le antenne! Le chiocciole continuano il loro cammino lento e inesorabile…. Sono quasi mute ma in futuro faranno parlare di sé! www.istitutodielicicoltura.com

                                                             

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
San Valentino allo Sloan Square
Il beer restaurant “the place to be”, in occasione di San Valentino, ha organizzato una cena esclusiva per solo 14 persone (una coincidenza?) nel “cellar” del locale, la saletta riservata più intima del locale. Il tema d... Leggi di più
I vini Ciù Ciù a Food Genius Academy
L’azienda vitivinicola Ciù Ciù di Offida (Ascoli Piceno) produce un ampio repertorio di vini da vigneti a basso impatto ambientale. Posta tra i rilievi e il mare, l’azienda gode di un microclima favorevole al... Leggi di più
FORTULLA ROSSO DI TOSCANA IGT - CABERNET SAUVIGNON FRANC 2010
Nel 1994 nasce Agrilandia in zona Castiglioncello, provincia di Livorno, per ripopolare una landa abbandonata mettendo a dimora vigneti, oliveti e macchia mediterranea che si popolò di sette ettari vitati, dei quali cinq... Leggi di più
Tagliatelle di zucchine con crema di mandorle e spinaci (vegan)
CULTURA DEL BERE: L’ALLEANZA TRA EATALY E LE DONNE DEL VINO
Sarà un settembre in rosa quello nei punti vendita italiani di Eataly, Torino, Milano, Trieste, Bari e Roma con le etichette di ben 15 cantine delle Donne del Vino incontri, degustazioni e carta dei vini nei ristoranti o... Leggi di più
I VINI CIÙ CIÙ PROTAGONISTI AL WHITE | FOR MARCHE – FOOD FOR GOOD
I vini biologici dell’azienda di Offida hanno sposato il progetto For Marche – Food for Good a sostegno delle aziende con sede nelle aree terremotate del centro Italia.                                                   ... Leggi di più
PARMA 24 LUGLIO: LA NOTTE DEI MAESTRI DEL LIEVITO MADRE
Il 24 luglio dalle ore 20.30 l’appuntamento è a Parma per chi ama i prodotti lievitati artigianali e vuole incontrare i più grandi Maestri pasticceri d’Italia: torna la terza edizione della Notte dei Maestri ... Leggi di più
DA OGGI STOP AI VEICOLI EURO 0 BENZINA E DA EURO 0 A 3 DIESEL
Da oggi sabato 4 febbraio entrano in vigore le misure di secondo livello del Protocollo Aria con conseguente. Stop ai veicoli Euro 0 benzina e da Euro 0 a 3 diesel, tutti i giorni dalle ore 7:30 alle ore 19:30. Dopo se... Leggi di più
Cominciamo da un caffè Gaggia
Cominciare la giornata con un buon caffè è impagabile, e la tazzina durante il giorno è sempre un piacevole incontro. Riprodurre a casa il caffè come al bar, e talvolta meglio che al bar, è il sogno dei cultori di questa... Leggi di più
LA CITTÀ DELLA PIZZA: ECCO LA SQUADRA DEI PIZZAIOLI PRESENTI A ROMA
La Città della Pizza: ecco la squadra dei pizzaioli presenti a Roma 31 marzo, 1 e 2 aprile 2017, a Roma, presso Guido Reni District. Un dream team per raccontare il prodotto Made in Italy più amato al mondo   Per tre ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new