22apr 2016
AL RISTORANTE TRUSSARDI NELL’INCONTRO CONTIVSCEREA C’È STATO UN VINCITORE?
Articolo di: Fabiano Guatteri

Le cene a più mani, se sono magiche, creano eventi speciali, talvolta irripetibili. Quando poi l’intrecciarsi di talenti avviene al Ristorante Trussardi alla Scala e il resident chef Roberto Conti invita Chicco e Bobo Cerea del tristellato ristorante Da Vittorio di Brusaporto, a cucinare con lui, allora partecipare diventa un privilegio raro. L’incontro aveva per titolo ContivsCerea (di cui abbiamo scritto qui) ma si è capito subito che non si sarebbe trattato di contrapposizioni, quanto di un susseguirsi di portate che si sono allternate armonicamente. Il tema era la cucina mediterranea e le interpretazioni degli chef sono risultate tutte magistrali. Del resto che senso ha paragonare l’Insalata di coniglio alla pantesca di Conti, che riproduce sapori della macchia mediterranea con il Risotto con crema di cipolle, tartare di gambero rosso e aria di crostacei dei Cerea, in cui la dolcezza dei crostacei si intesse con quella della cipolla? Più che confronti possiamo fare considerazioni. La cucina di Conti è di cuore, ma anche ragionata; i suoi piatti sono il risultato di progetti ed è interessante ascoltare le  descrizioni dello chef: la sua Triglia di scoglio con salsa livornese, lattuga di mare e pane nero, con il pesce diliscato ricomposto farcito con alghe e avvolto in alga con il pane nero che riproduce gli scogli, non nasce, a nostro avviso, solo dall’intuizione di un momento, quanto da un ragionamento articolato in cui ogni componente, come tessera di mosaico, si ricompone nel piatto formando un insieme di grande equilibrio. Lo shabu shabu di scampi e granita al lime dei Cerea, ci sembra invece un’intuizione che lo chef ha saputo tradurre in un piatto, così come il pittore riproduce un pensiero, una sensazione, in un quadro. Due approcci diversi, altrettanto validi che qui abbiamo schematizzato, ma che in realtà sono più sfumati e complessi. La portata iniziale, la Pizza liquida, è una riuscitissima preparazione, un’eccellenza di mediterraneità; Conti è stato coraggioso a pensarla, come dire, un’essenza di pizza senza carboidrati (briciole a parte)… e che dire della Kermesse di dolci alla Vittorio, dei Cerea? 

 Ma non è tutto. Merita un cenno il menu dei vini che ha visto sfilare, nell’ordine: Franciacorta Cuvée Trussardi Ca’ del Bosco; Fuorre Bianco Fiorduva 2014 Marisa Cuomo; Jardinu 2013 Coste Ghirlanda; Renosu Bianco s.a. Tenute Dettori e Contadino 2014 Frank Cornellissen,  una deliziosa espressione di nerello mascalese con altre uve. Per finire il cocktail Piazza della Scala (aperitivo Trussardi, Franciacorta Trussardi, fragole e zenzero.), preparato da Tommaso Cecca – bartender del Café Trussardi alla Scala - in abbinamento al dessert. Cena inarrivabile. 

Tutte le foto dei piattti in ordine di servizio.

1

2

3

4

5

6

7

Indirizzo : Piazza della Scala 5 Milano
Telefono : 02.80688201
Articoli Simili
I più letti del mese
BANCO 23, GASTRONOMIA, ENOTECA, CAFFETTERIA, BISTROT...
Banco 23 di via Ravizza, è un nuovo locale aperto da poco più di due mesi; non è un concept store, ma è sicuramente versatile con offerte ad hoc per ogni ora del giorno aperto dalle 7 alle 21 ed è costituito dal grande b... Leggi di più
“TI PORTA LONTANO” FINALE BARTENDERING: È LUCIO SERAFINO IL VINCITORE
Venerdì 13 gennaio, presso il Nik’s & Co. di Milano, è stato incoronato fra i 5 finalisti in gara, il  vincitore del concorso di Bartendering, istituito attraverso la piattaforma digitale “Ti Porta Lontano”.  Si tratta d... Leggi di più
BLANC DESIR: UN BRAND CHE REALIZZA SOGNI DI LUSSO
Tra Milano e Lecco, immersa nei desideri che solo un lago come quello manzoniano può destare e avverare, tra i luccichii delle sue acque e il verde alpino delle montagne che la circondano, nasce Blanc Desir: un brand che... Leggi di più
Franco Raggi, architetto designer
Ginger cocktail lab
Chi frequenta il Ginger cocktail ne va pazzo. Qui gli aperitivi sono accompagnati da un buffet di qualità che accontenta anche vegetariani e vegani con insalate, cereali vari, ma i carnivori possono rifarsi divorando pol... Leggi di più
In Italia i gemelli Berezutskiy, ambasciatori della nuova cucina russa
Sergey e Ivan dal “Twins” di Mosca pronti alla conquistadel Belpaese con un mix di modernità e tradizione Non poteva iniziare che da Expo la tournée enogastronomica in Italia dei gemelli Sergey e Ivan Berezutskiy, Ambas... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2017 LA TREDICESIMA EDIZIONE. CON TEATRO7|LAB
Identità Golose Milano 2017 si appresta a partire con la tredicesima edizione.   Per il secondo anno Eccellenza Ellenica scenderà in campo con i suoi prodotti haut de gamme, i veri protagonisti di una tre giorni tutta ... Leggi di più
TATAZUMAI, QUATTRO GIORNI PER SCOPRIRE L’ANIMA DEGLI OGGETTI DA MUJI
Tatazumai, quattro giorni per scoprire l’anima invisibile degli oggetti a Milano da Muji In occasione del Fuorisalone di Milano, dopo Parigi e New York, è sbarcata al flagship store MUJI la mostra “Tatazumai”. “Tatazum... Leggi di più
QUANDO LA GRAPPA ACCOMPAGNA UNA CENA AL BOEUCC
La grappa è il distillato nazionale, nato povero e diventato nel tempo sempre più esclusivo, acquisendo morbidezza ed eleganza. Un tempo veniva proposta timidamente a conclusione di una cena importante, oggi invece è ser... Leggi di più
L’INSETTO NEL PIATTO, ORA ANCHE IN ITALIA
Con il 2018 l’Italia si apre ufficialmente agli insetti e gli appassionati più coraggiosi avranno modo di provare quello che è stato definito il cibo del futuro. Novel food: anche i foodie non sono pronti agli inse... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new