Per quanto il crudismo esista da sempre, è solo da qualche anno che ha assunto una valenza in qualche modo ideologica, nel senso che identifica quantomeno uno stile di vita, per cui pensieri, opinioni, valori e non solo una scelta alimentare. Ciò ha stimolato un dibattito talvolta conflittuale. 

Innanzitutto va detto che crudismo è oggi considerato nella sua accezione più stretta, ossia riferita all’alimentazione raw vegan, ed è questa particolarità a scaldare il dibattito. 

Il crudismo letteralmente inteso proprio di chi mangia cibi crudi di qualsiasi natura è meno considerato anche perché davvero raro come stile alimentare anche se storicamente più pregnante. In ogni caso si parla di crudismo, spesso senza cognizione di causa, ovviamente, come di una dieta di per sé carente e in qualche modo potenzialmente pericolosa per la salute di chi la pratica. Inoltre è vissuto come una sorta di estremismo alimentare, una forzatura. Ma a prescindere da valutazioni più o meno pregiudiziali, da un punto di vista gastronomico che cosa si può aggiungere considerato che non è questo l’aspetto più rilevante del contendere? Innanzitutto va solo ricordato che prima della scoperta del fuoco l’uomo mangiava prevalentemente alimenti crudi con la sola eccezione di qualche cibo episodicamente consumato dopo il divampare di un incendio che ne aveva procurato la cottura. Soprattutto frugivoro, si nutriva anche di animali morti, ossia ciò che rimaneva del pasto dei carnivori e se insediato sui litorali mangiava anche piccoli molluschi, crostacei e i pesci che rimanevano imprigionati nelle pozze d’acqua durante le basse maree; solo più tardi, dopo la scoperta del fuoco, cominciò a cacciare. L’uomo fu crudista per buona parte della preistoria, quantomeno come Homo habilis e Homo erectus. Di fatto la capacità prima di conservare il fuoco e poi di riprodurlo, cambiò la dieta umana. Con il fuoco iniziò, se si vuole, lo sviluppo della culinaria, per cui il cibo divenne, oltre che nutrimento, momento di appagamento gustativo. Oggi le cotture sono arrivate a livelli di perfezione un tempo inimmaginabili e i cibi cotti trovano ampio spazio nella dieta umana. Il crudismo attuale, a sua volta,  non è rimasto al paleolitico, non ignora i millenni di evoluzione del gusto e, nei suoi piatti, ricerca la piacevolezza non solo proponendo carpacci di pesce e tartare di carni, ma anche preparazioni vegane. Non mancano le salse, gli estratti, le emulsioni, le marinature, e anche a livello di ristorazione vi sono alcuni esempi di buona cucina vegana, con qualche acuto di alta cucina. Da un punto di vista gastronomico il crudismo non presenta lati deboli. Rispetto alla cucina borghese, a quella delle grandi salse elaborate, delle cotture estenuanti, ha il vantaggio di proporre il gusto originario degli ingredienti che è la forma di maggior rispetto verso il cibo. I cuochi che si sono rapportati a Expo non si sono limitati a proporre una cucina il più possibile sostenibile, ma anche a utilizzare cotture che rispettassero la natura del cibo per cui spesso brevi, semplici. A ciò si aggiunga la sostenibilità di questa cultura alimentare, elemento di cui una valutazione gastronomica non può ormai prescindere. Il crudismo, a parere di chi scrive, è un’espressione culinaria che merita rispetto… ovviamente quando è elaborazione compiuta e misurata.

I più letti del mese
CI VEDIAMO ALLO SLOAN SQUARE PER UNO SPRITZ, ANZI NO, PER UNO SDRITZ

Obei sDritz Day! Prende il via lo sDritz il nuovo Beer Cocktail dello Sloan Square, la versione birraia dello spritz, fatto con la birra Deus anziché con il classico spumante. Il nuovo aperitivo, che verrà presentato a ... Leggi di più
PERSECCO RONER, BEVANDA ANALCOLICA PÉTILLANT
Pere Williams e bollicine per un frizzante aperitivo analcolico!  Dici Roner,  dici pere Williams! E da 70 anni di amore per questo frutto dolce e succoso nasce Persecco: una novità di prodotto dall’ispirazione fus... Leggi di più
37° ORIENTE E OCCIDENTE: L’INCLUSIONE SI FA DANZA, ARTE E MOVIMENTO
Lo storico Festival internazionale di danza di Rovereto esplora i territori dell’inclusione, portando sul palco artisti abili e diversamente abili attraverso performance, workshop, proposte formative e laboratori. ... Leggi di più
APPUNTAMENTI GOLOSI GUSTOROTONDO: IERI DEGUSTAZIONE CIOCCOLATO GIRAUDI
Continuano gli appuntamenti di Gustorotondo del giovedì di cui abbiamo detto qui: ieri cioccolato gourmand Giraudi in tutte le sue forme Ieri  giovedì 20 ottobre a Milano da Gustorotondo Giraudi ha presentato la sua gam... Leggi di più
BURRO FIORE BAVARESE di MEGGLE
Il burro originale tedesco dal cuore della Baviera. Il Burro Meggle Fiore Bavarese è il burro di alta qualità Meggle per eccellenza. Estremamente morbido e gustoso, grazie alla speciale lavorazione di prima panna conser... Leggi di più
DÉJEUNER ET DÎNER À MUSIQUE A L'ARABESQUE CAFÉ
L'arabesque café, il ristorante e caffè letterario sotto i portici di Largo Augusto a Milano di cui abbiamo già parlato qui, per i primi mesi del 2016 ha confermato un nuovo programma di serate e brunch domenicali con "E... Leggi di più
IL SAKE AL VINITALY 2017 | UN’INTERA SEZIONE DI DODICI STAND
Il sake è entrato nel regno del vino: per la prima volta il Sake sarà presente alla più importante manifestazione vinicola del nostro paese: il Vinitaly. L'esposizione veronese aprirà i battenti dal 9 al 12 aprile, e gr... Leggi di più
LA FESTA DELLE DONNE DEL VINO: LE CANTINE ADERENTI E IL PROGRAMMA
Le Donne del Vino fanno festa: dal Piemonte alla Sicilia decine e decine di cantine condotte dalle associate aprono le porte per accogliere le winelovers e gli amanti del buon bere.   È una autocelebrazione festosa e g... Leggi di più
GUIDA AI RISTORANTI DI IDENTITÀ GOLOSE 2017 INTERAMENTE ONLINE
786 insegne da 36 Paesi, 13 giovani stelle e il contributo di oltre 90 autori da tutto il mondo È online dal 14 novembre 2016, all'indirizzo www.guidaidentitagolose.it, la seconda edizione interamente online (la decima... Leggi di più
COSMOFOOD: LA CUCINA D'AUTORE È DI CASA A VICENZA
Dal 12 al 15 novembre 2016 la quarta edizione di Cosmofood. Show cooking e corsi di cucina con Knam, Maci, Baldessari e Cogo. 4000 prodotti da vedere e gustare. Spazio alla cucina d'autore alla quarta edizione di Cosmofo... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

BANNER COSMOFOOD 400x400-IT.JPG

 

 

berlucchi-new