Fettuccine Alfredo, Spaghetti Bolognaise & Caesar Salad - Il trionfo della falsa cucina italiana nel mondo. Alcuni cuochi stellati italiani si sono recentemente fatti ambasciatori del Made in Italy culinario nei propri ristoranti all’estero così da divulgare la vera cucina italiana. Ma la percezione della nostra gastronomia per ora è un’altra; a spiegarlo ci pensa Maurizio Pelli, nel suo libro Fettuccine Alfredo, Spaghetti Bolognaise & Caesar Salad.

Buongustaio e raffinato conoscitore della cucina italiana, Pelli ha soggiornato molti anni all’estero oltre ad aver viaggiato in numerosi paesi. Forte della propria esperienza sconsiglia di frequentare i ristoranti sedicenti italiani all’estero anche perché talvolta il personale non conta neppure un italiano e lo chef può essere indiano, filippino, o di altra cultura lontana da quella italiana. Ma facciamo un passo indietro. Pelli spiega che nel primo Novecento, a pochi decenni dall’unità del regno, non vi era ancora una cucina nazionale, bensì se ne contavano tante locali. Gli emigrati che partirono in quegli anni dalle zone più depresse, spesso analfabeti, diretti in America e o in altre parti del mondo, arrivati nella terra promessa si improvvisarono talvolta chef pur non possedendo nessuna conoscenza in merito. In epoca successiva vari cuochi, non certo i migliori, in vista di più facili guadagni si avventurarono all’estero per spacciare una cucina italiana assai modesta che in patria non sarebbe stata accettata, proponendo piatti a basso costo i quali spesso rinunciavano agli ingredienti originari a beneficio di quelli locali più economici. 

Ma oltre a questi piatti che male ci rappresentano, ve ne sono altri che in Italia neppure esistono. E’ il caso della Caesar salad, creata da un cuoco messicano con padre italiano, diventata un piatto internazionale attribuito all’Italia. E i micidiali spaghetti bolognaise? Pelli spiega che l’”artefice” fu un imprenditore inglese proprietario di ristoranti nell’UK; tornato in patria dopo un viaggio in Italia, entusiasta della sua esperienza gastronomica volle lanciare un piatto che utilizzasse la pasta e il ragù più famosi e così nacquero gli spaghetti bolognaise, ossia un falso, anche questo introvabile in Italia (almeno si spera). Diversa la storia delle fettuccine Alfredo, nate in una trattoria romana, Alfredo appunto, come fettuccine al triplo burro a base di burro e parmigiano stagionato 24-36 mesi stemperato in poca acqua di cottura: diventate famose perché “scoperte” da influenti americani di passaggio a Roma. All’estero la “creatività” le ha trasformate in un piatto in cui si può trovare di tutto, anche il pollo. Ad accompagnare una falsa cucina italiana, vi sono altrettanti falsi “prodotti tipici” spacciati per italiani come i vari parmesan.

Il libro di Pelli è una raccolta di ricette “autentiche” dei piatti italiani spesso contrapposte alle “rivisitazioni” incontrate all’estero. I capitoli sono introdotti da narrazioni, da aneddoti, episodi in cui l’autore è spesso protagonista; non mancano approfondimenti storici, ricerche sull’origine dei piatti come nel caso della carbonara, o degli gnocchi di patate. Le ricette sono abbinate a vini selezionati da Delphine Veissiere, sommelier e wine expert di grande prestigio. La prima stesura del libro editata nel 2012 è in inglese proprio per spiegare al pubblico straniero cosa sia realmente la cucina italiana. Ora è disponibile la versione in italiano.

Maurizio Pelli

Fettuccine Alfredo, Spaghetti Bolognaise & Caesar Salad

Il trionfo della falsa cucina italiana nel mondo

GVPMedia FZ-LLC . UAE, 2016

I più letti del mese
CRISTALLO MARINO NEL DESERTO DI PORPORA
Sulle note di Desert Rose nasce il mio "Cristallo marino nel deserto di porpora" Nelle sabbie del deserto di frutto originario della calda Africa dai colori purpurei e brillanti c'è una Rosa Marina che lungo tempo ha tra... Leggi di più
SECCA DEL CAPO COLOSI VINO BIANCO SAPIDO E VIBRANTE
Le Cantine Colosi producono vini di Salina e Malvasia delle Lipari dalla fine degli anni ottanta. Secca del Capo, Salina Indicazione Geografica Tipica, è ottenuto unicamente con uve malvasia allevate su terreno vulcanico... Leggi di più
SAN VALENTINO CON T’A MILANO AL SALON DU CHOCOLAT
Arriva finalmente a Milano il Salon du Chocolat, la grande fiera internazionale del cioccolato, che da ormai 20 anni riscuote enorme successo in tutto il mondo. La prima edizione milanese, che si gioverà della fortunata ... Leggi di più
Funny's Sicily - Temptation Island c/o AlBar Milano 11 luglio 2015

AlBar Milano presenta l’11 luglio, dalle ore 19, Funny’s Sicily – Temptation Island, l’evento dedicato alle isole più belle del mondo. Funny’s è un nuovo format per un weekend all’insegna del divertimento, della musica e... Leggi di più
Sul Sushi Tram Sake
Siamo saliti sul Sushi Tram Sake per il viaggio inaugurale dedicato alla stampa. Le modalità dei tour dei giorni successivi si svolgeranno con le modalità riportate nel programma recentemente da noi pubblicate. L’evento ... Leggi di più
Pier 52 autunno 2015
Abbiamo già avuto modo di scrivere di Pier 52, ristorante a vocazione ittica con piatti di carne di ricercati. Con l’arrivo dell’autunno il titolare Edi Beqja insieme con lo chef contitolare Pietro Penna, ha presentato a... Leggi di più
190 ANNI MA NON LI DIMOSTRA: IL TEMPORARY SHOP CAFFAREL
A Milano il primo temporary shop Caffarel per far conoscere le delizie del suo cioccolato. Il maître chocolatier piemontese che per primo, nel 1865, inventò il gianduiotto (diventato poi un simbolo di Torino) ha scelto ... Leggi di più
DAI CONTADINI, DOVE I PRODOTTI ALIMENTARI SI POSSONO COMPRARE... CON CREDITI
di Alessio Bini   In un piccolo comune della lucchesia, in Toscana, c’è un negozio di alimentari dove si possono trovare ancora i prodotti locali. Non i prodotti biologici certificati, ma semplicemente i prodotti... Leggi di più
SALON DU CHOCOLAT, L’UNICO EVENTO CHE ESALTA LE ECCELLENZE DEL CIOCCOLATO
Il cioccolato mette quasi tutti d’accordo su quanto sia il prodotto più goloso per eccellenza. Non a caso è stato definito “cibo degli dei” cui è difficile resistere: capace di consolare gli animi, sedurre i corpi, regal... Leggi di più
al d. gelateria all'azoto
La prima gelateria in Italia all’ azoto Mercoledì 1 aprile  alla gelateria “ al d.” di Bergamo, Marios Gerakis, suo ideatore e patron , ha tenuto uno showcooking riservato alla stampa; per l’occa... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new