Sostenibilità è un termine che, negli ultimi anni, ha assunto un carattere di universalità e implica, o può implicare, conoscenza ambientale, conseguentemente presa di coscienza, quindi comportamenti adeguati. 

Durante Expo è stata una delle parole pronunciate con maggior frequenza, ha assunto un carattere di urgenza e segnato un punto di non ritorno, quasi innescando un conto alla rovescia da qui a una fine del pianeta sempre meno remota se la sostenibilità non verrà rispettata. Le interpretazioni di sostenibilità sono tante, da quelle manifestate per le strade di Milano il Primo Maggio, giorno di inaugurazione di Expo, a quelle che hanno trovato compatibile la presenza di una multinazionale dei burger con la filosofia espositiva. Potremmo affermare che l’interpretazione più blanda di sostenibilità sia la riduzione, quando non l’eliminazione dello spreco. E se sostenibilità è un’urgenza, una priorità, dovemmo rimuovere qualsiasi impedimento alla sua piena concretazione. 

La realtà è in continuo movimento, il motore della storia non si è mai spento, nonostante chi con tutte le forze si aggrappa al passato, perché la storia non si ferma, va avanti… talvolta balbetta, quasi a riproporre un ricorso, ma poi riparte senza ripetersi mai. E ciò vale anche per i costumi, le abitudini, gli stili di vita, i comportamenti sociali, culturali, alimentari. Il galateo fa la sua parte e si adegua ai mutamenti. Del galateo del ricevimento vogliamo cogliere soprattutto la funzionalità, perché il modo corretto di stare a tavola, se si vuole l’eleganza, in genere è funzionale, ossia leggero, liquido, privo di orpelli talvolta caricaturali. Il galateo un tempo consigliava di bere lo Champagne brut in coppa; successivamente considerato che altri calici meglio ne riproducevano le caratteristiche, la coppa venne destinata ad altri impieghi, e il galateo si è adeguato. Le cene di gala non propongono quasi più il primo piatto brodoso e talvolta tollerano persino un graditissimo assaggio di formaggio… modificando così alcune le regole perché queste non sono monoliti, e quando si rivelano tali, vanno levigate come sa fare il fiume, modellate e se ciò non bastasse, spazzate via. 

Pertanto il galateo deve misurarsi anche con la cogenza della sostenibilità. Prendiamo la scarpetta… considerata la presunta ineleganza, c’è sempre stato chi, cercando di “nobilitarla”, infilzava il pezzo di pane con la forchetta, rendendo in realtà la procedura parodistica. Negli anni novanta una certa posateria, come il salsa-coltello, aveva permesso di eliminare la scarpetta senza rinunciare a recuperare la salsa. Ora invece la scarpetta è tornata d’attualità.

Il galateo va modificato se la razionalità, o altri valori culturali, lo richiede; nel dar spazio alla sostenibilità, non si tratta di eliminare i congiuntivi, non si tratta di una volgarizzazione del galateo, ma semmai di una sua sublimazione. Oggi in epoca di cucina compatibile, di recupero degli avanzi, di risparmio energetico, di compostaggio, è auspicabile pulire il piatto con un pezzo di pane non solo perché la salsa rimasta non si sprechi, ma anche perché non si utilizzi una quantità superiore di detersivo per doverlo lavare, perché non si debba utilizzare più acqua per sciacquarlo e perché l’acqua che si scarica sia meno inquinante. Oggi, in una logica di galateo sostenibile, sarebbe inadeguato, semmai, lasciare il piatto “sporco”. Per cui nobilitiamo la scarpetta; purché senza forchetta. Ma il ragù Barilla che cosa c’entra? vedi lo spot.

 

Immagine fonte:  http://www.spotandweb.it Spot Barilla

I più letti del mese
CIRCLE OF TASTE
Sulle note di "The Circle of life" nasce il mio: Taste of circle. E' l'immagine di una geometria che qualcuno ha disegnato o programmato;  i sentieri di un bosco e il loro profumo, il gusto di frutti che spuntano dopo... Leggi di più
GARAGE PIZZA & CO, LOCALE DAL MOOD MILANESE CON PIZZE SHARING
La pizza è un piatto internazionale e nelle varie parti del mondo in cui si è radicata ha trovato interpretazioni originali. Così mentre a San Paolo chiedono se anche in Italia esiste la pizza, negli States sono convinti... Leggi di più
ALKEMIA: IL NUOVO LOCALE ALCHEMICO A MILANO
Aggiornamento di sabato 7 maggio 2016 Si è tenuto l’opening di Alkemia, molto partecipato, con musica del dj, cucina che sfornava senza interruzione vassoi di appetizer, bar iperattivo e birra Leffe, in più versioni, su... Leggi di più
SEGNALAZIONE: PIZZERIA NAZIONALE, UNA NUOVA PIZZERIA A MILANO
La Pizzeria Nazionale  è il primo locale a Brera dove si può scegliere tra la pizza soffice e la pizza croccante: due diversi tipi di pizza che nascono da due diversi impasti e due diverse tecniche di lievitazione. I pre... Leggi di più
AL RISTORANTE TRUSSARDI NELL’INCONTRO CONTIVSCEREA C’È STATO UN VINCITORE?
Le cene a più mani, se sono magiche, creano eventi speciali, talvolta irripetibili. Quando poi l’intrecciarsi di talenti avviene al Ristorante Trussardi alla Scala e il resident chef Roberto Conti invita Chicco e Bobo Ce... Leggi di più
ITALIA BEER FESTIVAL: TORNA LA 12° EDIZIONE DAL 24 AL 26 MARZO
A Milano i migliori birrifici artigianali con oltre 300 birre in degustazione. Il weekend che va dal 24 al 26 marzo per gli appassionati del mondo brassicolo sarà imperdibile: torna l’appuntamento annuale con Italia Bee... Leggi di più
SEI VINI ROSSI ANTIGELO… CON FORMAGGI STAGIONATI E CARNI SAPORITE
Una morsa di gelo ha preso in ostaggio l’Italia. E, non volendo pensare ai disagi,  è ora il momento dell’anno  propizio per stappare i vini più caldi e corposi adatti ad accompagnare i piatti di carni lungamente cotti t... Leggi di più
LA FILIERA DEL VINO E LE DONNE, UN RAPPORTO MIGLIORABILE
L’indagine delle Donne del Vino, approfondita e molto partecipata, ha coinvolto produttrici, giornaliste, enotecarie, ristoratrici e sommelier presenti e attive all’interno della grande associazione italiana.   Emerge ... Leggi di più
AMMU, CANNOLI SICILIANI A MILANO
aggiornamento 21 maggio 2016  E' stato fissato il 26 maggio dalle 12 alle 20  l'Open Day Stampa al Carlyle Brera Café in Corso Garibaldi 84 aggiornamento 19 maggio 2016 Novità che interesserà i milanesi che amano la p... Leggi di più
CANTINE SAN MARZANO AL FELIX LO BASSO RESTAURANT A MILANO
Cantine San Marzano sono una cooperativa vitivinicola pugliese, costituita nel 1962 da 19 vignaioli di San Marzano di San Giuseppe allo scopo di valorizzare i propri vini. Oggi è una realtà che conta circa 1.200 viticolt... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new